Montella: “Rabbiosi dopo Cagliari, Chiesa non al top. A centrocampo e in attacco…”

Montella: “Rabbiosi dopo Cagliari, Chiesa non al top. A centrocampo e in attacco…”

Il tecnico della Fiorentina presenta la gara contro l’Hellas Verona, in programma domenica alle 15:00 allo stadio Bentegodi

di Redazione VN

Riparte il campionato dopo la sosta per le nazionali. La Fiorentina vuole cancellare la brutta sconfitta di Cagliari. Il tecnico Vincenzo Montella ha parlato così in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Verona.

Su come si riparte: “Quella contro il Cagliari è stata una sconfitta pesante, sia io che la squadra siamo rabbiosi. Non possiamo sbagliare di nuovo l’interpretazione della gara. Domani sarà una battaglia a livello fisico. Sotto il profilo tecnico possiamo fare qualcosa in più. Come sta il gruppo? L’ho visto bene in allenamento”.

Sul Verona: “Sono compatti e forti fisicamente. Dovremo mettere in campo il massimo dell’agonismo e della concentrazione. Sono aggressivi in avanti, non si limitano a difendere bassi. Ho visto una squadra abilissima nelle transizioni”.

Sull’assenza Ribery nelle ultime giornate: “La sua assenza non è una scusa per la squadra. E’ stata pesante, certo, ma lo sarebbe stata per chiunque. Ora sta bene”.

Su come giocare a centrocampo: “Ho numericamente tante soluzioni. Qualche dubbio fino ad oggi me lo sono portato, come è giusto che sia. Ci sono alcuni giocatori che non giocano da tempo. Cristoforo ha grandissima esperienza e ha fatto un’ottima preparazione, mentre Zurkowski sta migliorando. Eysseric, anche se non ha giocato molto, ha qualità. E poi occhio ad altre soluzioni, come Ghezzal mezzala”.

Sui tifosi: “Li ringraziamo anticipatamente perché anche domani saranno numerosi. Sentiamo la loro vicinanza sempre. Anche a Cagliari, dove le cose non si erano messe bene”.

Se la Fiorentina può leggere tre giocatori offensivi: “Sì, ma dipende dall’interpretazione della partita. Se siamo tutti concentrati e attenti, si può fare”.

Su Chiesa esterno a tutta fascia: “Lo dico anche io che in un 4-3-3 è più esterno che attaccante. Ma Federico ha le qualità fisiche per fare anche l’esterno nel 3-5-2”.

Su come ha ritrovato Chiesa dopo la Nazionale: “Uguale. Sicuramente gli ha fatto bene il gol, credo che voglia farne anche con la Fiorentina. Vi dico che non sta proprio benissimo. Ci aspettiamo tanto da lui”.

Su Zurkowski: “Ha sicuramente un grande avvenire, per quella che è la Serie A, deve migliorare tantissimo a livello tecnico e nel posizionamento in campo”.

Sulla revoca della chiusura del settore Poltrone Est del Bentegodi: “Sono contento perché mi piace giocare sempre con lo stadio pieno. Se è stata revocata la decisione significa che è giusto così”.

Sul razzismo: “Vedo un interesse e prese di posizioni decise da parte degli organi competenti. Bisogna lavorare, ma credo che si arriverà ad avere la perfezione negli stadi”.

Sull’incontro con gli arbitri: “Abbiamo chiarito alcune cose, sono soddisfatto. E’ stato un incontro molto interessante”.

Verso Verona: Montella sperimenta l’attacco pesante, possibile chance per Cristoforo

Da Verona: “Ribery è il pericolo numero uno. E Vlahovic è un carro armato“

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Violentina - 3 mesi fa

    via montella da Firenze.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ben hur - 3 mesi fa

    Ho capito,Montella ci sta avvisando che il signor Chiesa farà la solita orribile figura.
    Ma vattene a Torino, con quel bidone massese.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy