Kokorin: “Voglio tante vittorie. Bad boy? Adesso solo in campo. Capello e la lingua…”

Le parole di Kokorin, nuovo attaccante della Fiorentina

di Stefano Rossi, @StefanoRossi_

E’ tempo di presentazione per il nuovo attaccante della Fiorentina, Aleksandr Kokorin. Il russo classe 1991 ha preso la parola in una conferenza stampa online.

“Buonasera a tutti (in italiano). Sono felice di essere qui oggi e di essere alla Fiorentina, spero di dimostrare al più presto le mie qualità e di portare tante vittorie anche grazie al mio gioco.

Da piccolo conoscevo la Fiorentina, è una squadra che ha una grande storia. Ritengo di poter dare molto alla squadra per le mie qualità.

Sogni? Ne ho molti come tutti i calciatori, voglio vincere e portare felicità ai tifosi. Voglio alzare dei trofei con la squadra.

Fabio Capello (IL GIUDIZIO SU KOKORIN)? Sono orgoglioso che lui abbia parlato di me, sono felice mi abbia notato e portato in Nazionale. Sono contento che abbia parlato bene di me ai media e ai dirigenti.

Un calciatore stimato? Guardo il calcio italiano, gli attaccanti mi piacciono molto. Apprezzo Ibrahimovic, che ha qualità e allo stesso modo Ronaldo. In passato mi piaceva anche l’altro Ronaldo (il brasiliano ndr).

Mancini? Naturalmente lo ringrazio, sono stato fortunato ad aver avuto un altro allenatore top come lui oltre che Capello. Siamo stati insieme allo Zenit, gli sono grato. Spero che le mie qualità che lui ha esaltato cancellino gli sbagli che ho fatto nel passato.

Lingua italiano? Insieme a mia moglie ho preso contatti con un’insegnate russa che ci aiuterà ad imparare l’italiano. Spero di riuscire a parlare presto la vostra lingua.

Extra campo e etichetta di bad boy? Quello che è successo in patria è stato un episodio brutto per il quale ho pagato tanto. Ho promesso a me e alla mia famiglia di non fare più errori così. Bad boy? Ho chiuso una pagina, qui ne apro un’altra. Voglia dimostrare come sono bad boy in campo e non in privato. Ho una moglie e un figlio, voglio che tutto vada bene.

Ruolo e caratteristiche? Dai primi di gennaio mi sto allenando, mi sento bene. Sono un attaccante, quando mi trovo nel mio ruolo faccio gol. Lavoro anche per la squadra e faccio lavoro sporco.

Progetto tecnico? Ho un contratto di tre anni e mezzo, come nella vecchia squadra. Ringrazio per la fiducia, ho accetto un ingaggio più basso e ho accettato volentieri la proposta.

Perché solo ora in Europa? Giocando in Russia potevo giocare in Europa con le coppe, nella vita poi certe cose ti fanno pensare. Molte cose mi hanno fatto cambiare, ho preso la decisione quando si è presentata la Fiorentina. Ho scelto di venire parlando solo con la mia famiglia, non ho avuto modo di parlare con altri giocatori. Molti mi hanno mandato auguri e mi hanno appoggiato. Criscito mi ha fatto l’in bocca al lupo.

Ero in ritiro con la mia ex squadra quando lo Spartak mi ha avvisato che c’era una richiesta per me. Mi hanno dato la possibilità di valutare, avevamo 5 ore per decidere e abbiamo accettato.

Errori? L’ho detto, ho pagato tanto e voglio chiudere questa pagina e aprire una nuova vita.

Il mio paese ha le frontiere chiuse, non è facile entrare ed uscire dalla Russia a causa del Covid. E’ stato difficile arrivare in Italia e sostenere visite mediche lunghe, so che è così perchè c’è stato un episodio tragico (la morte di Astori ndr). Sono stato ben accolto, sono tranquillo e felice.

Prandelli? Mi ha fatto piacere quando ho potuto parlare con lui, è stato fondamentale sentire le sue parole. Mi ha detto che è felice di avermi, sperava si chiudesse la trattativa.

Commisso? Non abbiamo ancora cenato insieme, spero di fare tanti gol e meritarla.
-> TUTTE LE OPERAZIONI UFFICIALI DI QUESTA SESSIONE DI MERCATO

INSIEME A KOKORIN ARRIVA LA BELLA DARIA – FOTO

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tagliagobbi - 2 mesi fa

    Привет Kokorin! Benvenuto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giglioviola - 3 mesi fa

    Prade’ mi piace sempre meno ma per la fascia destra non poteva prendere Dennis Man giocatore romeno di 22 anni segnalato alla Fiorentina da Mutu ?.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Daniele C. - 3 mesi fa

    dobro pozhalovat Aleksandr

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Conte Uguccione - 3 mesi fa

    Benvenuto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. el_sup - 3 mesi fa

    Benvenuto!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. dallapadella - 3 mesi fa

    “avevamo 5 ore per decidere e abbiamo accettato.”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. MATTEO1926 - 3 mesi fa

    Vieni belloooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. claudio.viola - 3 mesi fa

    Mi vengono i brividi nell’ascoltare le ultime parole di Pradé… Sta lavorando al futuro… Quindi dovremo assistere ad un altro anno di campagne acquisti inguardabili e dovremo prepararci ad un altro o magari più anni privi di qualunque soddisfazione sportiva e di occasioni di sviluppo della squadra. Peccato. Forse queste delusioni mi spingeranno a non guardare più la Fiorentina. Ne sarà contenta la mia compagna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Conte Uguccione - 3 mesi fa

      Si, se il tuo tifo dipende da Pradè, è meglio se smetti di “guardarla”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. MATTEO1926 - 3 mesi fa

      Commenti solo in maniera negativa….quando non esistevano i social, quelli come te venivano presi a manate in curva

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Violaceo - 3 mesi fa

        Grande Matteo , la penso come te , questi tifosucci nella Fiesole di qualche anno fa campavano come in gatto in tangenziale

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Dellone68 - 3 mesi fa

        Il tuo commento è assolutamente fantastico! Allora guarda, voglio raccontarti un episodio. Io sono un tifoso di maratona che, dopo tanti anni in curva Fiesole, ebbi modo di fare un abbonamento di maratona ai tempi della C2 e siccome lo conquistai in zona centrale, non ho più fatto a meno di quel posto. Mancano i cori certo, ma come si vede la partita in quella posizione la si vede solo dove siede oggi il buon Rocco. Eppoi che vuoi, si invecchia e la maratona diventa un posto tranquillo….a seconda dei punti di vista!! Diversi anni fa, gestione Pradè primo mandato, in una partita interna con il Torino, che poi alla fine mi pare pareggiammo (forse fu un 3 a 3, non ricordo bene) mi permisi di fare una battuta neppure volgare contro i ragazzi che secondo me non si impegnavano. Pochi minuti dopo passammo in vantaggio. Uno dei “signori” davanti si girò verso di me e mi disse: “MERXXXO, vai a Torino a tifare la Juve, eccetera eccetera eccetera”, ti risparmio il resto perchè qua non si può scrivere. Credo di aver detto ad alta voce “correte buhaioli”. Ecco, manderei il nostro buon Claudio Viola a fare questi commenti di fronte al mio amico seduto poche sedie di sotto a me…..ci divertiremmo di sicuro. Detto questo, Forza Viola!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. jackfi1 - 3 mesi fa

        A quale Fiesole fai riferimento? Spero quella del Collettivo perché quella di ora ci vuole coraggio a definirla curva. Una accozzaglia di ragazzini esaltati a cui nessuno all’interno del Collettivo ha mai pensato di lasciare il gruppo (facciamoci due domande se si è preferito chiudere il gruppo piuttosto che tramandarlo). Per la curva che abbiamo ora c’è da provare solo una grande pena. Un anno a fsre lenzuoli perché a detta loro si meritava di più. Da quando si è sciolto il collettivo sono tornato in Fiesole 5 volte e dopo aver sentito un signore difendere quel comunicato indegno che fecero dopo aver schernito quel tifoso morto durante la partita di Cagliari, per me quelle porte é giusto che restino chiuse

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      4. paolocasini.f_14413539 - 2 mesi fa

        Sarà per quello che ora dilagano i disfattisti?

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy