Le pagelle del giorno dopo: oro Castrovilli e Dragowski. Male Callejon ma rispetto per Iachini

I giudizi a mente fredda redatti da Luca Calamai per Violanews

di Luca Calamai
luca-calamai

10 a Castrovilli. E’ il prestigioso numero di maglia che il gioiello viola indossa ed è il voto alla sua prestazione. E dire che alla vigilia sembrava a rischio panchina. Gaetano sta diventando un giocatore sempre più decisivo. E ora speriamo che allunghi presto il contratto.
9 a Dragowski. Diciamoci la verità: il portierone polacco non ha ancora conquistato tutti. Forse meriterebbe più elogi e più attenzioni. Può diventare un top player.
8 A Milenkovic. Temo che a giugno andrà via. Ma per il momento gioca nella Fiorentina e gioca bene. Tra l’altro continua a segnare gol e questo gli regala un valore aggiunto. Se poi decidesse di restare ancora un anno con noi…
7 alla società che in questa lunga settimana pre Udinese ha agito da società vera. Rocco ha chiamato a rapporto tutte le componenti. Ha chiesto spiegazioni. E ha difeso Iachini che è una sua scelta. Proteggendolo nella maniera giusta.
6 a Amrabat per come lavora in fase difensiva.
5 a Amrabat per come manca nella fase offensiva
4 agli attaccanti che continuano a non segnare e a deludere. Vlahovic è immaturo, Kouame non è una prima punta e Cutrone non viene proposto da titolare così a gennaio la Fiorentina ha le mani libere su riscattarlo o meno
3 alla paura, anzi al terrore, che accompagna la squadra quando passa in vantaggio. Questo è un gruppo interessante ma non ha personalità. O, almeno, non ancora.
2 Ai continui infortuni che colpiscono Ribery e Pezzella. Non è colpa loro ma certo non avere con continuità questi due campioni è un bel problema.
1 a chi ironizza su certe battute di Iachini. Tipo <gioca, gioca>. Un po’ di rispetto per favore.
0 a Callejon attaccante. Non è il suo ruolo. E’ stato giusto provarci ma è meglio non ripetere una simile scelta.

COSA FUNZIONA E COSA NO: I TRE PROBLEMI DELLA FIORENTINA

GERMOGLI PH: 25 OTTOBRE2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI CAMPIONATO SERIE A TIM FIORENTINA VS UDINESE NELLA FOTIO GOL ESULTANZA CASTROVILLI
14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alesquart_3563070 - 1 mese fa

    Rispondo a Bulgaro.
    Vedere Biraghi esterno in un 4-4-2 la vedo dura, Iachini non saprebbe neanche da dove cominciare.
    A mio parere ieri ha giocato bene Lirola, soprattutto nel primo tempo, e nel secondo uscito lui abbiamo subito pure il secondo gol.
    Biraghi ieri ha fatto buone cose in avanti , ma gli sfondamenti dell’Udinese, venivano tutti dalla sua parte, Caceres una volta ha rimediato, sul gol di Okaka non ce l’ha fatta perché urtato da Amrabat e ha perso il passo anche se è riuscito anche quasi a recuperarla).
    A mio parere il cardine rimane sempre il filtro a centrocampo che con due non incontristi come Bonaventura e Castrovilli non regge. Se siamo aggrediti si rischia di brutto. Anche perché noi non sappiamo aggredire alti (altra cosa che Iachini non si sogna neppure di far fare)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Albe_Lucca - 1 mese fa

      Concordo in pieno. La formazione ideale a parer mio non è 442 ne tantomeno 352 ma un 4231 con Pulgar in regia davanti difesa e Ambra libero,
      Frank Castro e Calle a sostegno di una punta ( io sono per Cutrone, il più pronto a parer mio).
      Difesa con Lirola Mile Pez e Biraghi.. così sei super offensivo ma ti difendi bene con il filtro davanti la difesa..
      Poi al 60’ (e non a 5 dall fine) metti Jack per far rifiatare Frank o Calle, Igor o Caceres se devi difendere di più insieme a Duncan, e al max cambi la punta..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Etrusco - 1 mese fa

    Callejon seconda punta e Kouamè prima punta? Secondo berretto sta perdendo il bandolo nella matassa, vorrei domandargli una sola cosa: ” non è più facile mettere un campo un modulo adatto ai giocatori in rosa che fare l’inverso?”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Valdemaro - 1 mese fa

    Ho preso 1 da Calamai! Una medaglia!
    Seguitate a difenderlo! Ieri abbiamo vinto solo per fortuna e Drago altrimenti altro che gioca-gioca-gioca. Zero schemi zero idee, giocatori messi quasi tutti fuori ruolo. Vaia vaia cappellino come allenatore è indifendibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BVLGARO - 1 mese fa

      sei uno di quelli che godono quando si perde. come la moglie che taglia le paxxe al marito

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Valdemaro - 1 mese fa

        Ma cosa c entra pappagallo. Questo allenatore non è preparato e non sa gestire una squadra. Il resto sono discorsi. Anche ieri s è rischiato di non vincerla, sul 2-0 gli ha messo tutti dietro.
        Ma si puó? Se te ti diverti così sei solo che un masochista…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. augustosandol_5670139 - 1 mese fa

    Giusto il massimo rispetto per la persona Iachini ma non per l’allenatore Iachini!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. PugliaViola - 1 mese fa

    Aggiungerei anche: 8 a Biraghi, è andato via da “scarsone”, è tornato da Milano con un altro passo. L’anno “nerazzurro” gli ha fatto bene, è sempre presente nelle azioni offensive più determinanti, finalmente più preciso nei cross e negli assist. Insomma un altro “giocatore”…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BVLGARO - 1 mese fa

      se non fa danni in difesa…è un bel giocatore da metacampo in su. esterno sinistro ideale in un 4-4-2. La butto in la per la Roma: Drago – Milenkovic Quarta Caceres Igor – Castrovilli Amrabat Pulgar Biraghi – Vlahovic Kouame. so che IG la pensa come me

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. RambaldoMelandri - 1 mese fa

    Certo se agli attaccanti non arriva un pallone come fanno a segnare? Come si fa a giudicarli?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrea_fi - 1 mese fa

      Se qualcuno fa gol vuol dire che i palloni arrivano. Se segnano i centrocampisti significa che gli attaccanti non hanno il senso della posizione. E quando sono in posizione sbagliano davanti al portiere. Mettete qualcuno tipo Okaka in viola e poi se ne riparla. Non è un fenomeno, ma almeno segna.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. RambaldoMelandri - 1 mese fa

        Il secondo gol di Castrovilli è un invenzione personale, il gol di Milenkovic è avvenuto praticamente da corner…
        Rigiro la domanda: metti Vlahovic, Kouame o Cutrone in contesti in cui le squadre giocano per le punte e poi se ne riparla.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Paob - 1 mese fa

    ..e comunque Castro fa gol e gioca bene solo quando manca Ribery…Non ne soffre il complesso “di presenza”?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ViolaSempre - 1 mese fa

    Dragowsky. Io sono uno di quelli che non è stato conquistato. Per la sua attitudine al gioco con i piedi e alle uscite, non diventerà mai un top player e neanche un ottimo portiere.
    Ambarabat. Il 5 alla fase offensiva mi sembra esagerato se questo i clude il ruolo di regista in cui è assolutamente inesistente. Quando riceve palla la deve SEMPRE stoppare, fare un giro su se stesso per vedere dove sono i compagni e appoggiare un passaggio a massimi 10 metri.
    Callejon. Lo 0 lomerita per non essersi rifiutato di entrare in campo. Uno che ha giocato per 15 anni da laterale destro non può fare la seconda punta a sinistra. Magari lo 0 si può dare a Iachini che avendo solo seconde punte come attaccanti ha invece schierato Callejon pur di non cambiare nulla {a parte l’infortunato Ribery) della bella squadra ammirata a La Spezia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy