Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

news viola

Fiorentina-Milan: tutte le curiosità del match

Le curiosità su Fiorentina-Milan grazie al Museo Fiorentina

Redazione VN

Il Museo Fiorentina come in occasione di ogni partita, presenta le 5 curiosità anche su Fiorentina-Milan:

1. La Fiorentina ha ospitato il Milan 85 volte: 80 in serie A e 5 in Coppa Italia. In serie A il bilancio è di 31 vittorie, 24 pareggi, 25 sconfitte con 115 reti segnate e 103 subite. Lo score in Coppa Italia è ancora più netto per i viola, su 5 partite disputate 3 successi, un pareggio e una sconfitta (11 gol fatti e 4 incassati). Riassumendo, il bilancio complessivo è di 34 vittorie, 25 pareggi e 26 sconfitte (126 a 107 le reti in favore della Fiorentina).

2. Nei confronti tra la Fiorentina ed altre squadre siamo soliti ricordare (e celebrare) le vittorie, tralasciando i pareggi che spesso hanno uguale dignità perché come si dice in gergo... "muovono la classifica". Rimediamo subito andando a ripercorrere il 2-2 del 22 marzo 1987, disputato per la 23esima giornata di campionato, quando Fiorentina e Milan si affrontano distanti di ben 10 punti (al tempo c'erano ancora i due punti per la vittoria) con i rossoneri quinti a 29 punti ed i viola 11esimi con 18... a solo +2 dalla zona retrocessione. Prima parte della gara che conferma la differenza di posizioni: alla fine del primo tempo Milan in vantaggio per 2-0 con le reti di Galderisi e Virdis su rigore. Reazione rabbiosa della Fiorentina nella ripresa che pareggia grazie a Pin e Di Chiara. Finale convulso nel quale il Milan sfiora ripetutamente il gol del 3-2, e la sensazione al triplice fischio finale del signor Agnolin di aver conquistato un punto fondamentale in ottica salvezza. Allo stesso modo il 2-2 del 23 dicembre 1995 col Milan addirittura capoclassifica (si giocava la 15esima giornata), e la Fiorentina seconda ad un punto in piena corsa per il titolo di campione d'inverno. Vantaggio rossonero di Weah, pareggio viola un minuto dopo di Robbiati, nuovo vantaggio di Roberto Baggio su rigore nella ripresa e pareggio definitivo di Baiano al 74'. I gigliati se la giocheranno punto a punto ancora per quattro giornate quando la squadra di Claudio Ranieri comincerà a perdere terreno da quella di Fabio Capello, che alla fine vincerà il suo 15esimo scudetto. Stagione comunque ampiamente positiva per la Fiorentina che si aggiudicherà la coppa Italia e successivamente la supercoppa italiana. Battendo in finale proprio il Milan.

3. Nonostante, dal 2005 al 2010, Cesare Prandelli alla guida della Fiorentina abbia ottenuto ottimi risultati in generale, non si può dire altrettanto (nello specifico) dei confronti contro il Milan. Una sola vittoria (il 3-1 del 20 novembre 2005, doppio Toni e Jorgensen i marcatori), un pareggio (il 2-2 della stagione 2006-2007, doppietta di Mutu), e le sconfitte dei tre anni successivi. Fra tutte vale la pena ricordare il Fiorentina-Milan 0-2 del 31 maggio 2009 (reti di Kakà e Pato) che vide l'ultima partita della carriera di uno dei più grandi difensori del nostro calcio: Paolo Maldini. Il terzino rossonero, al fischio finale di Nicola Rizzoli, ricevette una vera e propria "standing ovation" dallo sportivissimo pubblico viola, con tanto di giro di campo ed inchino finale.

4. Era il 22 febbraio 2020 quando, davanti a 39.769 spettatori (dato ufficiale), si incontrano viola e rossoneri all’Artemio Franchi. Sulle panchine due ex giocatori che hanno vestito per tanti anni la maglia gigliata ed hanno guidato la Fiorentina anche da allenatori: Giuseppe Iachini e Stefano Pioli. Dopo un’altalenante primo tempo, il Milan passa in vantaggio al 56’ con un gol di Rebic che sfrutta un’incertezza difensiva dei gigliati. Passano cinque minuti e la partita sempre chiusa: il VAR chiama Calvarese a vedere il fallo di Dalbert su Ibrahimovic (sanzionato con un giallo) e l’arbitro decide per il rosso diretto. I viola soffrono, ma restano in partita e nell’ultimo quarto d’ora provano il tutto per tutto. Ottenuto il pareggio con un rigore, concesso per fallo di Romagnoli su Cutrone e realizzato all’84’ da Pulgar, sfiorano la vittoria con Caceres e Vlahovic. Finisce 1-1, ma, soprattutto, il COVID impone la fine della presenza del pubblico negli stadi e noi … aspettiamo con trepidazione il momento di poterci tornare!

5. A Firenze l’ultima vittoria della Fiorentina sul Milan risale al 23 agosto 2015. Prima giornata del campionato ed esordio, in serie A, di Paulo Sousa sulla panchina viola. Un due a zero che poteva anche essere più netto: di fronte una squadra dinamica ed equilibrata che giocava un ottimo calcio e dall’altra un Milan, allenato da Sinisa Mihajlovic, in grande difficoltà – aumentata dall’espulsione, sacrosanta, di Ely attorno alla mezzora. Due gol su calcio da fermo fissano il risultato: Marcos Alonso trasforma una punizione al 38’ e Ilicic un calcio di rigore al 56’.

 Photo by Emilio Andreoli/Getty Images
tutte le notizie di

Potresti esserti perso