La ricetta di Buso: “Serve un blocco di italiani. Giovani viola? Ce n’è uno solo pronto”

Il pensiero dell’ex giocatore e allenatore delle giovanili della Fiorentina

di Redazione VN

L’ex viola Renato Buso è intervenuto al Pentasport per parlare di Fiorentina e dei giovani viola, da esperto del settore:

La Fiorentina si è dimostrata immatura e non è riuscita a trovare quella maturità che serviva per competere a certi livelli. La squadra ha palesato dei limiti ma si sapeva che puntare sui giovani era una scommessa ed è stata persa. Vlahovic è un giocatore già pronto per la Serie A per qualità sia fisiche che caratteriali, gli altri forse non sono ancora pronti ma lo possono diventare. E’ importante capire a che punto sono e qual è il percorso migliore per crescere. Credo che sarebbe importante puntare sui giovani soprattutto italiani, che possano creare un’appartenenza e attaccamento ai colori che non c’è più nella Fiorentina e in molti altri club. INTANTO BELOKO PREPARA IL DEBUTTO

 

vnconsiglia1-e1510555251366

SONDAGGIO VN: il fallimento viola ha un nome ben preciso

“Non è possibile!”: storica promozione in Serie B per il Pordenone

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. CippoViola - 2 anni fa

    Ci sarebbero anche Castrovilli, Sottil e Ranieri. Su Beloko e Montiel, per motivi diversi tra i due, ci si può anche discutere ma se si ha coraggio in prima squadra ce li puoi mettere, tanto peggio di così…

    Di sicuro me la prenderei di più con gente pagata da fuori e palesemente inadatta come Olivera o peggio ancora Gaspar che arrivò a suon i “non ci faremo trovare impreparati” e infatti fu lui stesso a dire che come difensore si sentiva impreparato al calcio italiano e per questo avrebbe dovuto imparare da zero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. biongborg - 2 anni fa

    Appena esonerato dalla Sangiovannese. Mah….. facile parlare degli altri

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy