La leggenda metropolitana su Lirola e Biraghi e l’operazione “coraggio”

Lirola e Biraghi possono giocare insieme in una difesa a 4? Prandelli potrebbe provarci presto

di Simone Bargellini, @SimBarg
cesare-prandelli

Gira una strana leggenda metropolitana da qualche mese su Lirola e Biraghi (e prima Dalbert). “Non possono fare i terzini di una difesa a 4” dice qualcuno, motivando il tutto con la presunta predisposizione offensiva dei due. Una diceria che Cesare Prandelli potrebbe presto smentire, mettendo in disparte la linea a 3 (o per meglio dire 5) che era diventata intoccabile. Forse l’evoluzione sarà graduale, con l’utilizzo iniziale di uno tra Milenkovic o Caceres su una delle due fasce (la destra, nel caso). Ma il terzino puro è nelle corde tanto di Lirola, che ha giocato spesso in quel ruolo nelle giovanili e nel Sassuolo, quanto di Biraghi che gioca lì anche in Nazionale. E proprio l’Italia (dove a destra giocano i vari Di Lorenzo, Florenzi o addirittura Lazzari) è uno dei – tanti – esempi di squadre che schierano una difesa a 4 con due terzini veri. Basti pensare al Milan (Calabria-Hernandez), al Napoli (Di Lorenzo-Mario Rui), al Cagliari (Zappa-Lykogiannis), al Sassuolo (Muldur-Rogerio), al Benevento (Maggio-Letizia) e molte altre. Certo, servono i giusti sincronismi per mantenere l’equilibrio, ma questo vale per tutti i moduli. Però l’idea di una “Fiorentina coraggiosa” di cui ha parlato ieri Prandelli, passa anche da qui. I DUE POSSIBILI NUOVI MODULI DELLA FIORENTINA

Lirola

GERMOGLI PH:
29 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. AntonioViola - 2 settimane fa

    Non credo alla difesa a quattro. Sia Pezzella che Milenkovic non convincono (con la difesa a quattro).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. stentereski - 2 settimane fa

      sì però amico se non ti fidi nemmeno di pezzella e milenkovic addio…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. pitto - 2 settimane fa

    Quindi Pioli, Montella e Iachini sono tutti rincoglioniti? il problema non sono solo i terzini ma anche i centrali, se vi ricordate bene,le poche volte che Pioli e Montella hanno provato a giocare a quattro, Pezzella a sfornato scarze prestazioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

      Quindivuoi dire che Pezzella è scarZo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. 29agosto1926 - 2 settimane fa

    Viene tirata in ballo l’Atalanta perché gioca a tre dietro invece che a 4, non ha importanza. L’Atalanta predilige una costruzione dal basso in cui uno dei difensori,riceve palla che scarica su uno dei centrocampisti centrali e, diventando egli stesso un centrocampista (Dimstiti o Palomino). Un trequartista, quasi sempre Gomez e a valte Pasalic, arretra per ricevere palla per prtare con sé il marcatore avversario in modo da liberare spazio sulla trequarti per l’avanzata degli esterni, che devono ricevere palla per poi cercare lo scambio con un centrocampista oppure direttamente con la punta e di attaccare la profondità (cosa che i nostri esterni non fanno mai perché non si creano quegli spazi che i centrocampisti devono provvedere a fare). Fanno tantissimi cross dagli esterni e riescono a portare tanti uomini nell’area di rigore avversaria. Noi fino ad oggi abbiamo fatto esattamente il contrario. Se non entra nella testa che per avere un gioco moderno occorre andare a cercare sempre l’uno contro uno ed anche accettarlo avremmo sempre un possesso palla sterile che non porta a niente se non al lancio lungo del difensore di turno. Vedrete che con Prandelli le cose cambieranno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Burlamacchi - 2 settimane fa

    Concordo con quanto scritto nell’articolo e in molti commenti.

    Ma oggi una difesa efficace non dipende da uno o due giocatori o dal fatto se si gioca a 3 o 4 dietro.

    E’ un discorso di sistema di gioco, di giocatori che hanno l’intelligenza di coprire lo spazio di gioco lasciato libero dal compagno che si è spinto in avanti, di collaborazione fra reparti, ecc.

    Gli allenatori lo ripetono all’infinito che oggigiorno fissarsi sui moduli ha poco senso perchè da questo punto di vista il calcio è cambiato.

    Se in attacco una punta non può fare tutto da solo, ma deve essere supportato dai centrocampisti e dagli esterni che permettano di allargare il gioco, il discorso è simile in difesa dove Amrabat e Pulgar (per dire che due che potrebbero giocare bassi) dovranno essere bravi anche in copertura. Puoi anche avere la migliore coppia di centrali di difesa del mondo, ma tutto da soli non possono fare. Mi sembra ovvio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fa_774 - 2 settimane fa

    Secondo me, fare il terzino e molto piu facile, quindi adatto a loro…

    Nel 352 a tutta fascia sembravano scarsi sia in difesa che in attaco ….. E allo stesso tempo nel 352 sei troppo dipendente di questi 2 giocatori.

    Cosi almeno avranno meno di fare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

      Ma poi…… un ragionamento logico. Le fasce, nel gioco moderno sono quelle dove devi sviluppare le azioni, quindi è meglio avere UN UOMO su ogni fascia a tutta banda o averne due con i 4 dietro e i 4 centrocsmpisti (nel 442) o i tre dietro la punta (nel 4.2.3.1)?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. I' Mastica - 2 settimane fa

    Se riusciremo ad dominanti allora Lirola e Biraghi tutta la vita. Ormai le squadre europee hanno ali al posto dei terzini. Due soli difensori statici (di cui uno che sappia impostare: Pezzella). Poi Pulgar con Amrabat (con Callejon e Castro che possono sicuramente dare una mano in fase difensiva). Ribery e Vlahovic. (In fase difensiva si trasformerebbe da 4231 a un solido 442). Però ripeto tutto dipenderà dall’atteggiamento di squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. MaxmPurple76 - 2 settimane fa

    Forza Cesare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. vecchio briga - 2 settimane fa

    Certo che possono, se davanti gli piazzi una cerniera composta da Amrabat, Pulgar e Duncan non vedo il problema. Castrovilli dietro la coppia di attaccanti Ribery (Kouamè) Vlahovic (Cutrone) per un bel 4312. Con il 4231 e il 433 invece un terzino più bloccato lo terrei (Milenkovic o Caceres lo hanno fatto tante volte..)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ceruttigino - 2 settimane fa

    alla seconda imbarcata poi ne riparliamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. damci - 2 settimane fa

    Non sono d’accordo sulle cartteristiche di Lirola,che mi piace solo in fase di spinta e per la mezz’ora,o poco più, che tiene,dopo cala e scade verso una mediocrità,che mi preoccupa.Perfettamente d’accordo sulla possibilità di Biraghi di interpetrare il doppio ruolo,con successo.Vedo bene la soluzione Milenkovic a destra,che ha anche buon piede e tempi giusti di avanzamento.Caceres non ha piede.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Leonard_21 - 2 settimane fa

    prandelli farà fuori Ribery. A ragione peraltro: non possiamo dipendere da un 37enne, la squadra deve avere una sua identità. Difficilmente giocherà con due terzini offensivi, mentre potrebbe spostarne uno come esterno d’attacco così come fece con vargas. davanti alla difesa ha sempre giocato con spezzatori di gioco ad eccezione di quando aveva liverani o pirlo in nazionale, Siccome non ha nè l’uno nè l’altroprobabile vedere in campo sia Duncan che pulgar, forse più il primo che assicura quelle intensità (tradotto pressing alle caviglie) tanto cara a cesare picchia per noi 2. Restano amrabat e castrovilli una punta e un esterno. Quindi. dragoski caceres milenkovic biraghi; duncan amrabat, castrovilli; lirola vlahovic kouamè

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Larry_Smith - 2 settimane fa

      La formazione perfetta per candidarsi alla retrocessione (fra l’altro noto che c’è stata un’espulsione)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudiog197_3585294 - 2 settimane fa

        Non capisci l’intelligenza tattica . Se riesci a dominare le partite in 10 pensa quando metti su l’undicesimo :)))

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Claudio - 2 settimane fa

    Se poi è diventata una leggenda non lo so, ma lo dissero intervistati sia Montella che Iachini ( di Lirola e Dalbert).
    Montella l’ha anche provata la difesa a 4 per due partite perse entrambe con Napoli e Genoa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. 29agosto1926 - 2 settimane fa

    L’ho scritto e lo ribadisco.
    Prandelli saprà certamente come è meglio giocare, in quanto a masticare calcio su di lui non ci sono dubbi. Il fatto è che in Europa, le squadre che fanno un bel calcio accettano sempre l’uno contro uno in difesa ed i difensori puri non sono mai più di due. Gli esterni sono quasi tutti propensi a privilegiare la fase d’attacco che quella di difesa ed ecco il perché del modulo 4.2.3.1. Se accetti questo discorso farai un calcio spettacolo con il rischio anche di subire certe situazioni critiche, se invece ti accontenti di portare a casa la pagnotta (vedi Iachini) allora ti difendi sempre a 5. L’Aralanta è l’esempio classico di come si può e si deve giocare con due esterni offensivi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. noce - 2 settimane fa

      Perfetto niente da aggiungere…this is football

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. I' Mastica - 2 settimane fa

      L’Atalanta gioca a 3 dietro e 4 a centrocampo… non c’entra con la difesa a 4. Gli esterni offensivi dell’Atalanta sono nel centrocampo a 4 (non nella difesa che è ben piantata a 3).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

        L’Atalanta gioca con due ali vere, accetta l’uno contro uno in tutte lezone del campo e quando marca marca a uomo, se non ve ne siete accorti….. Dietro puoi giocare anche a tre se uno dei difensori diventa poi un centrocampista aggiunto in fase di possesso. L’Atalanta fa sempre questo, in fase di non possesso le due ali si abbassano e viceversa nella fase di possesso si alzano all’altezza degli attaccanti. Se vedi dei 4 di centrocampo due sono esterni.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Burlamacchi - 2 settimane fa

          Non è che non me ne sono accorto, lo so bene come gioca l’Atalanta.

          E’ che semplicemente l’Atalanta dietro ha tre centrali. Non gioca a 4 dietro.

          Poi tutto vero il resto, il fatto che accettino sempre l’uno contro uno (fondamentale per creare superiorità numerica, cosa che a noi – tranne Ribery e Castrovilli lo scorso anno- manca da troppo tempo), che le ali si abbassino ecc.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. I' Mastica - 2 settimane fa

            Esattamente

            Mi piace Non mi piace
    3. Burlamacchi - 2 settimane fa

      L’Atalanta gioca a 3 dietro.

      Per il resto concordo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Larry_Smith - 2 settimane fa

    Infatti. A chi si riempie la bocca di difesa a 4 ma poi ipotizza un Milenkovic o un Caceres esterno basso rispondo che in realtà ha in mente una difesa a 3.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Mediacom Corporation - 2 settimane fa

    Do i numeri. Lirola milenkovic Pezzella Biraghi difesa a 4 di spinta. Ambarabat e pulgar dighe difensive. Callejon casteovilli e ribery dietro alla punta vlaovic. Kouame e Bonaventura prime riserve offensive. Per funzionare pulgar e ambarabat devono fare un grande lavoro aiutati dai compagni offensivi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ciotola - 2 settimane fa

      Secondo me può funzionare. Visto che Ribery ormai non regge la fascia può anche giocare lui centrale e Castrovilli più esterno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ghibellino viola - 2 settimane fa

      Sono d’accordo. Se vuole stare più coperto può utilizzare sulle fasce milenkovic o caceres che spingono meno e difendono di più.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. IguanaFlorence - 2 settimane fa

      Si chiama AMRABAT. Non è difficile. Prova a dire AM e poi RABAT. AMRABAT. Addirittura anche Prandelli in conferenza sbagliava.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy