Horror? Prima li odiava, ora li guarda. Calcio, NBA, Will Smith e nipotine a Forlì: a tutto Saponara

Riccardo Saponara ha parlato anche di se stesso nell’intervista rilasciata a’ La Nazione’

di Redazione VN

“Guardo il calcio solo se sono in casa, ma solo a volte – racconta Riccardo Saponara, giocatore della Fiorentina, in un’intervista a La Nazione – Non succede il contrario, tipo che resto in casa per guardare una partita in televisione. Quando sono libero cerco di staccare”. Altri sport? “Mi piacciono in genere tutti gli sport e seguo volentieri l’NBA”. Ma nella vita del trequartista c’è anche il cinema, con un cambio di gusti: “Prima non sopportavo i film horror, ora non ho problemi. Ho visto da poco ‘IT’ e mi è piaciuto”. L’attore preferito fa tutt’altro: “Il mio preferito, però, è Will Smith. Cito ‘Sette Anime’, che mi ha preso davvero. Il film che mi ha più emozionato è ‘La ricerca della felicità’, sempre con Will Smith”. La vera passione sono le nipotine: “Ogni volta che posso torno a Forlì, mi piace vederle crescere e stare con loro. Per un certo periodo anche io sentivo l’urgenza di farmi una famiglia, ho un forte istinto paterno, ma in questo momento ho messo da parte il progetto”.

 VNCONSIGLIA1 leggi anche*Saponara: “Che voglia di giocare! Sousa? Parole scorrette. E sui nove milioni…”*

*In questi giorni si ipotizza un ritorno di Andrea Della Valle. “Un nuovo inizio?”*

*Fiorentina, le cinque ragioni per non deprimersi”, secondo La Repubblica*

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy