Galli: “Due correnti in società destabilizzano l’ambiente. Serve il coraggio di dimettersi”

Il parere dell’ex viola sul caos Fiorentina

di Redazione VN

Intervenuto a Lady Radio, l’ex viola Giovanni Galli ha commentato il momento viola, con la panchina di Iachini che scotta: “Sembra evidente che Commisso non voglia cambiare, l’importante è che all’interno della società siano tutti d’accordo e che le notizie sull’esonero di Iachini siano rumors spinte dai social e dai tifosi. Allo stesso tempo non credo che nessuno sia contento che la Fiorentina sia a pari punti con lo Spezia, che è costato 10 milioni rispetto ai 120 viola escluso Pedro. Se invece in società ci sono due correnti, è un problema. Se qualcuno ha chiamato Prandelli, Juric, Sarri, e il presidente continua a sostenere Iachini, si deve dimettere perché questa strategia “personale” destabilizza il club. Chi agisce per conto suo fa il male della Fiorentina, vorrei una società solida che ha un’unica linea di condotta. Dire che Iachini rimane solo perché lo vuole Commisso non fa bene a nessuno, dai dirigenti ai calciatori, bisogna avere il coraggio di andare dal presidente e farglielo presente. Serve coraggio delle proprie azioni e delle proprie idee, a costo di andare via o di essere mandato via”.

GIORNATA CAMPALE AL CS: TRA TAMPONI E FUTURO, ARRIVANO I GIOCATORI VIOLA

Iachini
Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images
73 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Glover - 2 settimane fa

    Accidenti ai rimbambiti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Glover - 2 settimane fa

    Appunto… il 6 giugno è arrivato Commisso alla Fiorentina da Presidente il 10 è stato cacciato Corvino, il 15 giugno è arrivato Pradè, con piena operatività solo dal 1 Luglio… e la scadenza per l’acquisto di Muriel era il 30 Maggio 2019… più chiaro di così

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

      SEI PATETICOOOOOOO E BASTA! BRAVO HAI R5AGIONE.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Glover - 2 settimane fa

        Vai a dormire, vai… che già sei vecchio rimbambito, dopo ti si alza la pressione

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. 29agosto1926 - 2 settimane fa

    «Perché non abbiamo riscattato Muriel? Quando è arrivato il presidente l’opzione di acquisto era praticamente già scaduta».

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Glover - 2 settimane fa

      Capisci l’italiano? a me pare di no

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

        Infatti ha detto che non hanno potuto riscattarlo perché l’opzione era scadura……. peccato per quel praticamente, oltre che ridiucolo sei anche patetico

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Glover - 2 settimane fa

          Accidenti ai rimbambiti

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. bati - 2 settimane fa

    Le stesse cose di Galli le ha dette qualche giorno fa Pino Vitale. Quello che sta succedendo alla Fiorentina è ridicolo. Se io prendo Juric e all’ultimo momento il proprietario decide di tenere Iachini, io devo avere il coraggio di andarmene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. iG - 2 settimane fa

    Ha ragione da vendere GALLI
    In societa’ serve un ripulisti
    tutti volti nuovi
    via iachini ma soprattutto via PRADE’ e via ANTOGNONI
    serve gente che determina MANAGER veri
    che parlano 6 lingue

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. 29agosto1926 - 2 settimane fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Glover - 2 settimane fa

      Non hai capito quello che ha detto Pradè, e cioè: quando è arrivato l’ufficialità di Commisso, il 6 giugno 2019, era tardi perchè era scaduto il prestito il 30 giugno, e io Pradè siccome sono arrivato solo il 15 Giugno, proprio non c’era più discorso…open your eyes” Mi duispiace che hai perso mezza giornata sui siti a cercare, ma ti sei dato la martellata sulle dita da solo… ahahah ahahahaha ahahahah, ahahah ahahahah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

        Ascolta. Le dichiarazione di Pradè non lasciano adito a interpretazioni.

        Se non avesse potuto riscattarlo avrebbe detto L’OPZIONE ERA SCADUTA QUANDO SIAMO ARRIVATI.

        La parola PRATICAMENTE non è interpretabile e vuol dire che l’Opzione poteva essere esercitata

        DICHIARAZIONE FATTA DA LUI IN COMFERENZA STAMPA DEL 3 SETTEMBRE 2019 A PRECISA DOMANDA.

        ARRAMPICATI ANCORA SUGLI SPECCHI!!!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Glover - 2 settimane fa

          Appunto confermano quello che dico io… Pradè è arrivato a Firenze il 15 giugno…. la scadenza era il 30 Maggio 2019… fai i tuoi conti… se ci arrivi, ma ho dei seri dubbi, sei più duro di Masai

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Glover - 2 settimane fa

      Scaduto il prestito di Muriel il 30 maggio 2019, non il 30 giugno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Glover - 2 settimane fa

      Grandissimo 29agosto1926, hai confermato che era colpa di Corvino … Grazieeeee. Non trovavo più questo link

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. 29agosto1926 - 2 settimane fa

    Questione Muriel:

    Da questo sito il 4 Settembre 2019 virgolettate di Pradè. Dichiarazione in sala stampa:

    Daniele Pradè, incalzato in conferenza stampa sul tema, ha spiegato le motivazioni che hanno portato i gigliati a non confermare l’attaccante: «Perché non abbiamo riscattato Muriel? Quando è arrivato il presidente l’opzione di acquisto era praticamente già scaduta».

    CSA VUOL DIRE PRATOCAMENTE?
    UN OPZIONE O E’ SCADUTA O DEVE SCADERE QUINDI …….. HA DECISO LUI INSIEME A MONTELLA (PARE) DI NON RISCATTARLO.

    LE DICHIARAZIONI UFFICIALI DEL SUDDETTO NON SONO SMENTIBILI NEMMENO DAI FENOMENI DA TASTIERA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Glover - 2 settimane fa

      Aahahaahahahah, ahahahahahah, l’ho pubblicata io l’altro giorno sul sito questa notizia… ed è la prova che è stato Corvino a non rinnovare il contratto a Muriel… basta leggere quello che dice Pradè… non c’erano più le condizioni, era scaduta la data di rinnovo di contratto a Muriel (30 maggio 2019). ahahahahah ahahahahah… poveraccio, sei anche autolesionista

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Glover - 2 settimane fa

      Quasi quasi ti do un like… mi hai risparmiato la fatica di cercare il link, dove Pradè dice che non era possibile più riscattare Muriel, perchè la data era scaduta da 2 settimane… grazieeeeeeeee… ahahahhah ahahahahah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Claudio50 - 2 settimane fa

    Solo pochi dittatori non hanno avuto contrarieta’, ma in democrazia le idee vanno confrontare e vince la maggioranza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Tato - 2 settimane fa

    Sicuramente i dirigenti avranno informato e in formeranno il Presidente, delle loro mosse. Così come chi dei dirigenti vive quotidianamente a contatto con la squadra, conosce gli umori della squadra e riferirà alla proprietà, di come funziona lo spogliatoio. Se per esempio la, squadra non sopportare Iachini, il Presidente deve venirne a conoscenza e decidere di conseguenza. È vero che Commisso mette i soldi ed ha diritto di parola, ma ha anche il dovere di affidarsi a chi ne sa di più. Verrà poi il momento di tirare le somme e se il dirigente, non si è dimostrato all’altezza, lo mandi via.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. kk53 - 2 settimane fa

    A me dei chiacchiericci di Galli non me ne può fregar di meno,io pongo solo una
    domanda:
    Ma la squadra è con l’allenatore!!?? perchè a vederli giocare tutto mi sembra
    fuor che lo siano,non si può vincere 2 a 0 e sparire subito dopo e guardarsi
    negli occhi senza sapere a chi passare la palla,e non solo essere in debito di
    ossigeno senza forza senza costrutto,ho visto squadre costruite per fare il salto di qualità non giocare perchè i calciatori non volevano l’allenatore per
    chè non c’è peggior mercenario di un giocatore di calcio e noi aimè ne abbiamo
    avuti due che avevano il giglio cucito sul cuore!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Eziogòl - 2 settimane fa

    Commisso, dimettiti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. MASSIMO DUBAI - 2 settimane fa

      PERCHÉ NON RIPORTIAMO GALLI ALLA FIORENTINA?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Glover - 2 settimane fa

        Io lo prenderei, anche come capo dello scouting.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. SoloViola - 2 settimane fa

    Correggo, c’è stato un refuso:

    Ma cosa ne sa Galli? Ma figuriamoci se Joe Barone, il Direttore Generale, che è il braccio destro di Rocco e che lavora a stretto contatto giornaliero con il figlio Joseph Commisso, non tiene Rocco informato sui possibili sostituti per Iachini… ma figuriamoci… parole vuote nel nulla.
    Solo per mettere ancora di più i tifosi contro la dirigenza e fare caciara… da Galli non me lo aspettavo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. SoloViola - 2 settimane fa

    Ma cosa ne sa Galli? Ma figuriamoci se Joe Barone, il Direttore Generale, che è il braccio destro e che lavora di Rocco, a contatto giornaliero con il figlio Joseph Commisso, non tiene Rocco informato sui possibili sostituti per Iachini… ma figuriamoci… parole vuote nel nulla.
    Solo per mettere ancora di più i tifosi contro la dirigenza e fare caciara… da Galli non me lo aspettavo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alesquart_3563070 - 2 settimane fa

      Mi verrebbe da dire “perché tu ne sai qualcosa più di Galli”. Considerato che c’ha giocato giusto qualche anno, conosce Antognoni e molti all’interno del Club, qualche idea se la sarà pure fatta.
      Ha fatto delle pure ipotesi, specificando che in una società ci possono essere anche essere opinioni divergenti, ma se permangono e soprattutto si traducono in situazioni operative opposte portano ad una separazione anche traumatica(vedi Roma, dove infatti Petrachi è stato licenziato). Ora c’è solo da aspettare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. gianni - 2 settimane fa

    Qui c’è un errore di fondo e confusione di ruoli. Commisso deve fare il presidente e non il DT della fiorentina . Hai scelto di prendere Prade’ al posto di Corvino ? Bene allora devi seguire le sue idee. Prade’ voleva confermare Montella? Se si si doveva dimettere già con il suo esonero. Se non voleva Montella non doveva accettare l’incarico di DS.Ci vuole più serietà di propositi e non adeguarsi per il solo vile denaro . Ora c’e un presidente che ha confermato Iachini ad Agosto , quando Prade’ aveva preso accordi con Juric . Un DS serio se ne sarebbe andato sbattendi la porta. Invece ?? Uno rema da una parte e l’altro dall’altra . Ottimo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Horsenoname - 2 settimane fa

    A me sembra che stia dicendo una cosa logica Giovanni Galli , perchè non credo che il presidente abbia dato così tanti poteri a qualcuno di agire senza il suo consenso , perciò se sono stati contattati allenatori diversi dall’attuale (e dico in modo ufficiale) qualcuno si è preso delle libertà che non avrebbe dovuto avere . Sinceramente quello che piace o vogliono i tifosi direi che è relativo almeno dal punto di vista decisionale , la proprietà e dirigenza possono e devono certamente tener conto di questi desideri ma alla fine devono anche combaciare con gli interessi della Fiorentina stessa . Per quanto mi riguarda non sono contento come tutti di questa situazione , sto pagando un abbonamento a Sky e non guardo il calcio perchè questa squadra mi fa soffrire troppo senza minimamente farmi divertire e siccome delle altre squadre non me ne frega nulla , non le ho mai guardate , vuol dire che sto letteralmente gettando dei soldi nel cesso , e credo di non essere purtroppo il solo , mi dispiace perchè operando così ci stanno mancando di rispetto e non parlo solo della dirigenza ma di tutti , proprietà , dirigenza , allenatore e squadra , tutti hanno le loro responsabilità compresi gli opinionisti che fan di tutto per buttare benzina sul fuoco ad ogni notizia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. simo911 - 2 settimane fa

    Parole più che condivisibili. Se presidente e ds ADESSO la pensano allo stesso modo,allora fanno bene a proseguire con Iachini. Se invece la pensano in modo diverso è giusto che il ds lo faccia presente a Rocco e, se non ascoltato, potrebbe anche dimettersi. Ripeto però,è importante che siano d’accordo adesso,lasciamo perdere che in estate Pradè ha contattato Juric.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. jackfi1 - 2 settimane fa

    Fotografia di quella che è la situazione reale. Se è vero che Juric questa estate ha parlato con tre persone diverse in società in 3 appuntamenti la cosa è abbastanza grave. Che Iachini sia stato confermato solo per volere di Commisso non è mai stato detto ufficialmente ma è abbastanza evidente. Bisogna avere le fette di prosciutto sugli occhi per non riconoscerlo. Dopo la salvezza con il Torino sia Prade che Barone hanno fatto una festa a Iachini che pareva il ringraziamento d’addio. Purtroppo bisogna avere ora il coraggio di ammettere d’aver sbagliato. É stato un errore da parte di Commisso confermare Iachini, come è stato un errore confermare Pradè con quella motivazione banale dell’essere stato male di covid. Nel calcio purtroppo non c’è posto per la gentilezza e prima Commisso lo capisce e meglio è. Su Pradè poi meglio lasciar perdere. Uno che spende 50 mln per tre punte e poi ci ritroviamo senza una punta titolare non credo abbia bisogno di ulteriori commenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Masai - 2 settimane fa

      …..su Pradé e la punta, aggiungi pure che già ce l’avevi e anche parecchio bona….Muriel!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. glover_3713546 - 2 settimane fa

        wwww-labaroviola.com
        Luis Muriel e la Fiorentina, un matrimonio andato in scena un anno e mezzo fa quando il centravanti colombiano arrivò a Firenze e da subito si è mostrato decisivo. L’accordo per il suo arrivo in maglia viola prevedeva un prestito con diritto di riscatto fissato a 12 milioni. Muriel aveva già manifestato la sua intenzione di rimanere a Firenze ma poi la Fiorentina scelse di non riscattare il calciatore. Come mai?

        L’opzione per il riscatto del calciatore era fissata entro il 30 maggio, ergo ancora non c’era il cambio societario. Pantaleo Corvino, responsabile dell’area tecnica, non ha voluto riscattare Muriel. Quando poi arrivò, a metà giugno, la nuova società con Daniele Pradè direttore sportivo viola, non poterono più far nulla, ormai era troppo tardi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. jackfi1 - 2 settimane fa

          Tutto vero ma é altrettanto vero che cmq se avessero voluto c’era lo spazio di manovra per prenderlo anche una volta scaduta la clausola. Muriel aveva cmq un accordo sulla parola per tornare.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. glover_3713546 - 2 settimane fa

            Forse eri distratto… ma Muriel si è subito accordato con l’Atalanta il 10 di giugno, che già lo tampinava prima che scadesse il termine

            Mi piace Non mi piace
          2. jackfi1 - 2 settimane fa

            Glover Muriel all’atalanta ci è andato il 21.ma cmq do ragione a Masai qui. La colpa qui sta nel mezzo. Sei i della valle volevano vendere certamente non facevano operazioni in entrata. Dall’altra parte immagino che a maggio quando hanno venduto la fiorentina abbiano prospettato a Commisso tutte le operazioni che erano ancora in ballo come Traore e Muriel e poi con la fretta si sia deciso di fare così. Non si può incolpare nessuno su quello a mio parere

            Mi piace Non mi piace
          3. Aliseo - 2 settimane fa

            Pradé è entrato in società il primo luglio, Muriel già era andato via, non diamogli anche le colpe che non ha.

            Mi piace Non mi piace
          4. Glover - 2 settimane fa

            Bravo Aliseo

            Mi piace Non mi piace
        2. Masai - 2 settimane fa

          ci hanno raccontato che la fiorentina è stata venduta fast fast…ok, ma non credo che si siano parlati e abbiano valutato le operazioni per almeno 30/40 giorni…quindi Commisso è sulla giorentina almeno dai primi di maggio e sicuramente aveva in mano il pallino su Muriel….
          Ora francamente a Corvino diciamole tutte, ma la cappella su Muriel proprio no! Qui la cappella l’hanno fatta quelli nuovi….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. glover_3713546 - 2 settimane fa

            Con Masai è fiato sprecato… neanche se gli portano la firma sotto il naso, si da pace… quindi mollo la discussione

            Mi piace Non mi piace
      2. SoloViola - 2 settimane fa

        Masai il re delle falsità

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. jackfi1 - 2 settimane fa

        Il succo non è tanto Muriel che si è trovato in mezzo a due gestioni societarie. Quello posso farlo passare. Il problema è aver speso/aver messo in programma di spendere 44 mln (precisiamo sennò a solo viola gli vengono le sue cose a commentare) per tre punte inconcludenti. L’operato di Pradè si valuta su queste cose qui. Sul fatto che hai un buonissimo centrocampo ma con una quantità di doppioni allucinanti, ed in parte(minima eh) è pure questo ad obbligare Iachini a giocare con gente fuori ruolo. Ci troviamo ad esempio duncan pagato 15 mln che fa panchina e questo in una squadra che ha il nostro fatturato è dannoso perché non possiamo permettercelo. Peggio ancora se pensiamo che mancano tasselli chiave nella squadra titolare che non sono stati coperti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. glover_3713546 - 2 settimane fa

          Duncan voluto fortemente da Iachini, che aveva al Sassuolo… e lo tiene fuori… Pedro pagato 10,5 milioni più i bonus, che ovviamente non sono stati pagati… e riscattabile alla cifra di 14 milioni cash… quindi una plusvalenza….
          Racconta tutto come ti pare, invece di dire la verità…andiamo avanti così

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. jackfi1 - 2 settimane fa

            Io ti racconto la matematica. Poi se la vuoi applicare come vuoi fai pure. Ad oggi Pedro lo hai solo pagato. Il riscatto vista la situazione economica in Brasile é un miraggio. Ma poi… anche se ti pagassero resta il fatto che in questo anno e mezzo sei senza una punta. Dei conti in tasca a Commisso/Pradè mi interessa il giusto, mi interessa piuttosto chi fa gol e quello manca da un anno e mezzo nonostante in quel reparto si sia speso parecchio (poi negli anni sicuramente una buona parte rientrerà). Almeno che “plusvalenza 4 mln” non sia una voce sul bilancio ma un attaccante da 20 gol a stagione ci manca sempre il bomber cmq tu la voglia rigirare. Duncan chiesto da Iachini ok, quindi Pradè li vale quanto il 2 di briscola. L’allenatore lo sceglie Commisso e non lui, i giocatori li sceglie Iachini e lui fa solo la trattativa. Fa una bella vita insomma eh. Chissà per quanto riesci a piegare ancora la realtà per fartela tornare eh

            Mi piace Non mi piace
    2. SoloViola - 2 settimane fa

      50 milioni… ahah ahah ahah ahah…
      Cutrone in prestito,
      Vlahovic, comprato 3 anni fa,
      Kouamè, 12 milioni,

      ma ti rendi conto della baggianata?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jackfi1 - 2 settimane fa

        Allora…. Analizziamo perché oggi facevi più bella figura a non commentare. Pedro=13 mln, kouame=12 mln, cutrone=3 mln (+16 di riscatto che avevi prefissato di spendere e che giustamente non spenderemo spero, sennò nemmeno lo andavi a trattare). Ora.. Sai dirmi quanto fa 12+13+3
        16? Te lo dico io.. 44 mln. Posso essere d’accordo che i 16 di cutrone non si debbano mettere ancora a bilancio ma nella pratica ti ritrovi uno che non puoi mettere titolare sennò scatta l’obbligo di acquisto. E tra tutti questi nominati gioca vlahovic. Se tutti questi grandi attaccanti presi da Pradè li lasciavamo a casa loro, ora forse un attaccante degno di essere chiamato così lo avevi. Poi oh,se per te questa gestione del reparto attaccanti é buona io non sono nessuno per dirti il contrario. Ognuno è libero di vederla come vuole. Secondo me una gestione dove sei obbligato a non mettere una punta perché sennò ti tocca riscattarla, hai un giocatore in prestito in Brasile dove c’è una crisi finanziaria che in confronto quella italiana è una barzelletta e ti pagheranno il riscatto se va bene rateizzando in 5 anni, hai una seconda punta adattata a prima punta e un bambino ancora non pronto per la serie A, é una gestione da squadra di lega pro. Poi se per te non c’è nulla di sbagliato mi arrendo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. simuan - 2 settimane fa

          …azz…anche te tu l’hai toccata piano…comunque non fa’ una piega…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Glover - 2 settimane fa

          Ma aspettiamo di vedere cosa succederà con Prandelli… Kouamè lo ha avuto per un breve periodo a Genova, prima dell’infprtunio grave, e aveva fatto 5 gol in 11 partite, giocando da seconda punta e non da centravanti come lo fa giocare Iachini… aspettiamo e poi tiriamo le conclusioni, perchè qui si rischia di fare gli stessi errori del passato, con Simeone detto Bideone, Pedro, Ilicic, ecc..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. N_q - 2 settimane fa

    Non dovrebbero esserci due correnti di pensiero ma una: quella di colui che è pagato per gestire la parte sportiva.
    Si danno degli obiettivi in tempi precisi e un budget per raggiungerli.
    Li raggiunge? Bene.
    Non li raggiunge? Male, eventualmente si cambia.
    E’ impensabile che Pradé debba farsi validare le scelte sportive da Commisso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Masai - 2 settimane fa

    Se servisse a far dimettere l’incapace ds…..mi terrei Iachini anche fino alla fine dell’anno!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. ViolaLuke - 2 settimane fa

    Sante parole!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. crisbiagi_5647131 - 2 settimane fa

    Iachini non verra esonerato.se no gia domenica lo sarebbe stato.cmq vergogna.io allo stadio per protesta non sarei andato finche commisso non si rendesse conto.buon per lui che ora davvero non contiamo piu niente.la squadra fa cacare.punto e basta anche se lavora come dici tu e si vede.ma IL LAVORO NON BASTAAAAAAAAAA.rocco come te lo faccio lo spelling?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Hap Collins - 2 settimane fa

    Se però sei andato a sentire altri allenatori col benestare del tuo presidente e questo poi decide sempre diversamente ignorando il tuo lavoro? Penso che ti devi dimettere uguale, però la responsabilità di chi è?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. glover_3713546 - 2 settimane fa

    Che caduta di stile… tenendo conto anche del momento che si sta passando, con Iachini che potrebbe essere esonerato (come stanno invocando tutti i tifosi viola) di qui a domani… da Galli non me lo aspettavo proprio. Continuandolo a stimare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aliseo - 2 settimane fa

      Ha detto cose sacrosante perché il problema è proprio quello. Pradé ha voluto Juric che non ha rinnovato con il Verona fino all’ultimo aspettando evidentemente la Fiorentina ma Commisso, forse per risparmiare sullo stipendio, ha rinnovato più di una volta la fiducia a Iachini e forse lo sta ancora facendo. In questo modo dite come lavora un tecnico che non ha la fiducia del DS, il DS non è in sintonia con il Proprietario e tutti questi problemi non si proiettano sui calciatori?
      Quando Galli doveva parlare se non ora?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. augustosandol_5670139 - 2 settimane fa

    Non so se proponga una sua candidatura però è evidente che quando si è sulla stessa barca si rema tutti nella stessa direzione altrimenti si naviga a casaccio quando non si va indietro. La prima cosa per il futuro è la condivisione di un unico obiettivo e che i panni sporchi si lavano in famiglia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. glover_3713546 - 2 settimane fa

    Parole inopportune…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

      ti mando a + 40.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. glover_3713546 - 2 settimane fa

        Dei tuoi like non so che farmene, mi bastano quelli che la pensano come me…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. jackfi1 - 2 settimane fa

          Cioè… Te e gli altri tuoi profili. XD. Si scherza glover, prendila/prendetela sullo sportivo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. glover_3713546 - 2 settimane fa

            Certo jack, io non me la prendo, si discute avendo idee diverse, ma con tranquillità… ma questo triste personaggio proprio non lo sopporto…

            Mi piace Non mi piace
          2. glover_3713546 - 2 settimane fa

            29Agosto1926 è un triste personaggio, che mi dicono abbia già litigato con molti qui dentro, vorrebbe imporre agli altri quello che pensa lui

            Mi piace Non mi piace
          3. 29agosto1926 - 2 settimane fa

            Hai ragione come sul caso Muriel. Ti do un like, bravo

            Mi piace Non mi piace
          4. Glover - 2 settimane fa

            Certo che ho ragione… impara la lingua italiana. Invece di rigirare la frittata

            Mi piace Non mi piace
    2. SoloViola - 2 settimane fa

      Concordo in pieno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. johan14 - 2 settimane fa

    Poero Commisso. Se ci capisse un pochino di calcio, il nostro futuro sarebbe roseo. Purtroppo però c’ha un monte di soldi ma di calcio non ci capisce una saw.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Mauro65 - 2 settimane fa

    …e lasciare la poltrona vuota…per qualcun”altro…!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Labaroviola72 - 2 settimane fa

    Parole sante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. claudio.viola - 2 settimane fa

    Ha ragione. #pradevattene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. johan14 - 2 settimane fa

      Ha ragione. Commisso, vattene.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ilRegistrato - 2 settimane fa

        Fate un’offerta di 300 milioni (quanto fin’ora e’ costata la Fiorentina a Commisso) e forse va via.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

          dove li hai trovati 300 milioni?

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy