Fiorentina, un mini-ritiro fruttuoso

Dopo la brutta sconfitta di Bergamo la dirigenza viola ha deciso per un ritiro che è stato fruttuoso

di Niccolò Ghinassi

I vecchi sistemi tanto odiati della new age calcistica a volte funzionano. Stiamo parlando del tanto vituperato ritiro punitivo che una volta veniva usato molto spesso per cercare di dare concentrazione alle squadre in difficoltà. Negli ultimi anno il ricorso al ritiro è diminuito notevolmente, ma quello che è stato messo in pratica dalla Fiorentina dopo la sconfitta di Bergamo ha dato i suoi frutti perché la squadra ha infilato tre risultati utili consecutivi culminati nella vittoria di Torino.

La svolta

BERGAMO, Rafael Toloi of Atalanta BC celebrates (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Al ritorno da Bergamo anche noi avevamo chiesto un bel ritiro scacciacrisi e la società diciamo che ha seguito la stessa via organizzando, a partire dal giorno seguente, un ritro in vista della gara con il Sassuolo che non ha portato alla vittoria, ma che ha fatto vedere una squadra più compatta e volitiva che ha sfiorato la vittoria. Poi terminato il ritiro è arrivato l’altro pareggio contro il Verona e la vittoria contro la Juventus. Tutto merito dei due giorni e mezzo passati insieme? Non crediamo che sia stato l’unico fattore, ma certamente Prandelli avrà avuto modo di stare più tempo con il gruppo e magari qualche rospo sarà stato sputato e qualche chiarimento avrà avuto modo di emergere tra i giocatori . Merito del ritiro o no, da quel momento la Fiorentina ha cambiato marcia riprendendo quota in classifica anche se le prime partite del 2021 dovranno confermare questi miglioramenti.

La prossima gara

E per il secondo anno consecutivo sarà il Derby dell’Appennino a inaugurare le danze. Lo scorso anno segnò a Bologna l’esordio sulla panchina di Beppe Iachini che sfiorò subito la vittoria mancata solo per la prodezza all0 scadere di Orsolini. Quest’anno il campo è cambiato, il Franchi sarà ancora vuoto, ma ormai ci dovremo abituare ancora per molti mesi a vedere le partite da lontano. Ma questo è solo l’ultimo dei mali causati dal Covid-19.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy