Adesso tutti in ritiro. E senza discussione

Sarà un metodo del calcio anni settanta, ma quando ci vuole ci vuole. E adesso la squadra ha bisogno di ritrovare unità, umiltà e determinazione.

di Saverio Pestuggia, @s_pestuggia
Pezzella-Toloi

La squadra continua nel suo andamento lento, giochicchia senza mai pungere negli ultimi 30 metri. Da novembre un solo gol arrivato al 98′ in pieno recupero del recupero da parte di un difensore certifica in pieno la mancanza di gioco offensivo della Fiorentina che non è solo dovuto agli attaccanti, ma a tutto il complesso che gioca senza correre quando è in possesso di palla, svolge una manovra orizzontale applicando con continuità il retropassaggio salvachiappe con il quale però non andiamo da nessuna parte permettendo agli avversari di piazzarsi in difesa comodamente. Venendo poi alla fase di non possesso, il gruppo, salvo qualche rara eccezione, è di una mollezza tremenda. I contrasti sono sistematicamente vinti dagli avversari che vengono agevolati spesso da situazioni in bilico.

Gli episodi di oggi

Queste le premesse generali e venendo poi alla partita di oggi vorrei soffermarmi su qualche episodio determinante. L’azione del primo gol è viziata da un braccio di Gosens durante uno dei tanti contrasti persi al limite dell’area e non capisco perché il grande Giacomelli al Var non abbia richiamato l’arbitro che non poteva aver visto quell’azione. Detto questo come ha sottolineato Prandelli a fine gara non si possono perdere tre contrasti di fila al limite dell’area. Veniamo al raddoppio: Prandelli continua a far difendere la squadra sui corner a zona ma è il secondo gol in quattro partite che la Fiorentina prende nel medesimo modo: palla toccata dall’attaccante e gol sul secondo tocco del giocatore libero come il sole proprio come il gol segnato da Romagnoli contro il Milan. Caro Cesare vedi di cambiare assolutamente e tornare alla sana vecchia marcatura a uomo. E veniamo al terzo gol: Milenkovic ne ha combinate di tutti i colori. Prima ha commesso fallo su Zapata che spesso lo ha messo in croce e poi non è saltato in barriera nonostante un Bonaventura sdraiato alle sue spalle per ribattere i palloni bassi.

Il futuro

Mercoledì arriva il Sassuolo squadra lanciatissima che è al quarto posto in classifica e gioca a memoria un buon calcio e a seguire Verona e Juventus. Un tris che potrebbe portare nel baratro la Fiorentina. Serve un segnale anche d’altri tempi se vogliamo. La squadra deve andare in ritiro da stasera e fino a domenica prossima dopo la partita con il Verona. Serve un lavaggio psicologico per u gruppo che ha perso la tramontana. A volte i confronti serrati nelle quattro mura di un hotel possono servire a chiarire malintesi, a ripartire almeno con più voglia di fare che non deve essere solo a parole, ma anche con dei fatti evidenti.

LA SOCIETA’ E’ FURENTE: TUTTI IN RITIRO

55 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. folder - 1 mese fa

    Mi limiterò a dire che,forse,la serie B sarebbe la panacea di tutti i mali per questa società.Di due proprietà viste negli ultimi 4 anni un se ne fa una decente.I fratellini che avevano il braccino e Rocco&friends che,di calcio,un ci capiscono nulla!In caso di serie B si azzererebbe tutto e si ricomincerebbe tutto daccapo soprattutto senza il principale colpevole di questo strazio:Pradè ma soprattutto senza tanti sproloqui del presidente sullo stadio e menate varie.
    In serie B più umiltà;stare zitti e pedalare ma soprattutto nuova squadra e nuovi volti:sia in squadra che in società!
    (NATURALMENTE MI AUGURO CHE ACCADA SOLO L’ALLONTANAMENTO DER MAGO DE ROMA)!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. max688 - 1 mese fa

    sono 2 anni che facciamo una squadra a mo di album panini senza progetto sportivo, niente veri investimenti solo occasioni di mercato……spesso giocatori ‘’vecchi’’ che singolarmente se inseriti appunto in un progetto potrebbero anche dare un contributo ma non è purtroppo il nostro caso ….. con la cessione di chiesa si è spenta poi completamente la luce…..venderlo a fine mercato con la squadra già in affanno senza sostituirlo e senza avere un minimo di alternativa in rosa è stato devastante

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Stenterello - 1 mese fa

    Me li immagino già.. tutti in silenzio, ognuno immerso nelle proprie quanto profonde riflessioni..
    “Mannaggia, qua il Wi-Fi prende male” …
    “Vabbè farò una PlayStation” …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. claudio.godiol_884 - 1 mese fa

    Personalmente non riesco a vedere Prandelli come il condottiero che ci porterà fuori dalla crisi. Non voglio sembrare pessimista, non è la qualità che manca ma un vuoto assoluto di un’anima combattiva che mi fa pensare che stavolta la serie B sia molto vicina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Vivalacihala - 1 mese fa

    Ritiro nel senso che togliamo la squadra dal campionato, per manifesta incapacità e volontà di giocare al calcio! E sottolineo giocare essere strapagati. Sempre più uno schiaffo alla miseria. Sono senza vergogna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. BVLGARO - 1 mese fa

    tabula rasa, altro che ritiro. se non si svegliano si gioca coi pisa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. mauro - 1 mese fa

    oltre al ritiro Commisso dica a questi vagabondi che lo stipendio lo avranno a salvezza raggiunta fino ad allora solo un acconto del 30%

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. viola viola - 1 mese fa

    Il problema è alla radice…il Presidente non lo possiamo cambiare (è il proprietario) ma dal vice al magazziniere si.. viola Viola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Eziogòl - 1 mese fa

    capirai: giocano fra 15 ore!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. El Gringo - 1 mese fa

    No, macché. È tutto ok. Andrà tuttobbene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. grazzialessio@gmail.com - 1 mese fa

    Che buffonata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. pino.guastell_9534945 - 1 mese fa

    Caro Direttore può essere che tu riesca a convincere l’imbranato mister Prandelli a schierare Montiel al posto di Vlahovic. Al serbo ha dato quattro occasioni e non è stato capace di fare un goal. Ora dia un’casione a Montiel e vediamo se riusciamo a fare un goal.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ilRegistrato - 1 mese fa

      Montiel è ridicolo, fatela finita. Chi entra dalla panchina fa sistematicamente peggio di quelli in campo che già fanno schifo. Se siamo ancora in serie A l’anno prossimo servono sette titolari.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ViolaScuro - 1 mese fa

        20 minuti scarsi giocati: 2 assist, 1 rete… Ridicolo è chi continua a non voler dare occasioni serie al ragazzo (che non sarà il salvatore della patria,ma che ha sicuramente più qualità e voglia degli zombie che abbiamo visto oggi in campo)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. jackfi1 - 1 mese fa

          Per la situazione che abbiamo ora sono più le possibilità che venga sommerso di insulti se magar data la giovane età sbaglia un tiro. Si dovrebbe allentare un po’ la pressione e quasi sicuramente verrà schierato. Se ci pensi fino alla partita con l’Udinese nessuno si chiedeva perché non giocava

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. pino.guastell_9534945 - 1 mese fa

    Caro Direttore se ti hanno ascoltato per il ritiro vedi se riesci a farti ascoltare da quell’imbranato allenatore Prandelli che si è fissato con Vlahovic e non vuol fare giocare Montiel che è più forte e più tecnico del pupillo del mister. Abbiamo in rosa l’uomo che ci risolverebbe il problema del goal e per la miopia di Prandelli facciamo giocare Vlahovic che non segna neanche a porta vuota. Caro Direttore vedi se a te

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 1 mese fa

      Ovviamente È stata solo un’identità di vedute e aggiungo per fortuna.non ho certo l’arroganza di pensare che hanno scelto di andare in ritiro perché l’avevo scritto io

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. violaspento - 1 mese fa

    Violaspento. Con Prandelli non ci sono più alibi per questi individui. Ora che giocano nelle loro posizioni stanno dimostrando che sono veramente mediocri. Specialmente nell’atteggiamento nell’affrontare le squadre avversarie che per magia diventano sempre squadre più talentose pur essendo sulla carta più deboli. Alcuni si credono di meritarsi squadre più blasonate e forse remano contro per essere sicuri di essere mandati via il più presto possibile. Altri probabilmente non gliene frega niente della maglia che indossano e seguono la corrente. Altri non sono dei giocatori da squadre professioniste. Il certo che qualcuno deve scoprire come stanno le cose e di conseguenza attuare con forza nel prossimo mercato se no ci aspetta la serie B l’eventualità di starci per molto tempo. Deve finire il tempo di coccolare queste persone per un golletto o per una buona partita perché dopo come i bambini si viziano e si sentono grandi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Massimo - 1 mese fa

    Concordo pienamente con il Dr. Pestuggia.
    Per me sono giocatori molto presuntuosi. Riscuotono regolarmente, alla maglia non sono interessati e tanto meno della società. Nessuno li riporta con i piedi per terra.
    Ci vuole uno (Il Presidente) che si faccia sentire altrimenti non ne usciamo.
    Speriamo bene.
    Massimo C.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Claudio50 - 1 mese fa

    Meglio tardi che mai. Che la squadra gioca in questo con continui retropassaggi e senza mai pungere e ‘ storia vecchia , sicuramente dal primo Pioli e continua ancora. Non è una questione di allenatore ma dei giocatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. L'Omino di Ferro - 1 mese fa

    Stasera ho voglia di fare collezione di pollici versi, ma credo che riprendere Montella sarebbe l’unica soluzione per risollevarci un po’. Ovviamente un Sarri o uno Spalletti sarebbero scelte migliori, ma tra i tre sotto contratto Vincenzino è quello con cui abbiamo fatto le uniche partite degne di tale nome con questa rosa. E’ vero, a novembre crollammo, ma coincise con un mese di infortuni e squalifiche a Ribery, Chiesa, Pezzella e Caceres. E non avendo la rosa ampia (che invece hanno avuto Iachini e Prandelli) dovette fare giocare Ranieri, Cristoforo ed Eysseric. Perdemmo anche partite giocate bene (Lecce in casa, ma anche Roma e il pareggio dell’Inter). A mio avviso il gioco di Montella è l’unico che potrebbe sfruttare un uomo da area come Cutrone (al Milan con lui segnò a raffica) e siccome il problema di questa squadra è segnare, non vedo alternative valide con Prandelli e Iachini che fanno un gioco più di rimessa, senza però avere contropiedisti validi. Castrovilli tornerebbe a giocare un gioco propositivo e non difensivo (che non gli si addice), così come Callejon e Ribery ne gioverebbero essendo esterni prettamente offensivi. E ci sarebbe anche il tanto agognato difensore con i piedi buoni (così ci hanno descritto Quarta) che non gli fu comprato lo scorso anno. Probabile che abbia detto una sequela di cavolate, ma io questa rosa (molto tecnica e poco fisica e cattiva) la vedo molto più adatta a lui che al gioco di Iachini o di Prandelli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dallapadella - 1 mese fa

      La mia sensazione è che non sia questione di mister, nè di rosa. Puoi chiamare Klopp e non caverebbe un ragno del buco.
      Puoi comprare uno dei miglior centrocampisti (Amrabat lo era) e diventerebbe uno dei tanti.
      Hai ragione a dire che è una squadra più tecnica che fisica e dove aggiungo ,c’è anche un problema di condizione fisica che si trascina da anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. L'Omino di Ferro - 1 mese fa

        E allora cos’è ? L’ambiente ? Mah … Perché allora Amrabat era al vertice di tutte le classifiche di rendimento lo scorso anno e ora girella con il pallone tra i piedi ? Con Juric rendeva bene … e a Verona rende bene pure Ceccherini ! Con Prandelli mi sembra si giochi sotto ritmo pur facendo, tranne oggi, un buon possesso (è un annoso problema delle sue squadre da anni). E poi pochissimi inserimenti. Con Iachini la squadra era lunghissima ed era uno sparacchiare palloni in avanti sperando che le punte si inventassero qualcosa, pur avendo una buona solidità difensiva (e ci credo, a volte difendevano con linea a 6). Il gioco di Montella per me invece sarebbe adatto alle caratteristiche di tanti di questa rosa, anche se credo che per il suo gioco manchi un “Pizarro”. Il famoso Torreira che non è arrivato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Eroe - 1 mese fa

    Avevo pensato che sarebbe stato buono togliere Ribery Castrovilli e Callejon e mettere una squadratura muscoli e corsa poi inserire i tre a 30 minuti dal termine. Purtroppo non abbiano ne muscoli ne corsa e nemmeno tecnica siamo allo sbando totale. Non so nemmeno se sarebbe giusto rimettere Iachini.
    Va bene il ritiro ma oggigiorno stanno fissi alla play o al telefonino forse andrebbero minacciati di togliergli il telefono come faccio con il mio nipote.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Barsineee - 1 mese fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jackfi1 - 1 mese fa

      Il bello è che di quelli che hai postato tre sono virgolettati dove analizza sia il momento squadra, mercato e tema stadio. L’ultimo è un articolo di un giornalista che ha scelto di sua volontà di scrivere sullo stadio piuttosto che magari aspettare l’uscita di Barone o Prandelli dal centro sportivo. Ti ripeto. Di argomenti su cui criticare ne hai una valanga

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 1 mese fa

        si certo infatti oggi era a Bergamo vero Barone. Anche Pradè … e infatti hai notato le dichiarazioni esaurienti che ci sono sempre quando si fa schifo? Parlano solo quando vincono … Mr Maglietta Bagnata è il nostro grande condottiero!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. jackfi1 - 1 mese fa

          Non cambiare discorso perché non ti torna. Se vuoi parlare del fatto che oggi avrebbero dovuto metterci la faccia per questa figura son d’accordo. Io ti ho detto che tra tutti gli argomenti su cui puoi criticare, e son tanti, il fatto che si voglia fare lo stadio e il centro sportivo non è un motivo di critica. Mi citi 4 articoli. 3 sono dichiarazioni di Barone dove solo nel titolo si menziona lo stadio ma se apri si parla di squadra e mercato,poi non le ho seguite dal vivo ma immagino che dello stadio come del mercato gli sia stato chiesto e lui ha risposto. L’ultimo è un articolo di un giornalista dove di virgolettato non si vede nemmeno l’ombra.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. pagi - 1 mese fa

    Prima era colpa di Corvino, poi di Della Valle, poi di Montella, poi di Pradè, poi di Iachini, poi di Comisso, poi del centro sportivo, poi del Franchi. Non è che la prox settimana sarà colpa del ritiro?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ivo - 1 mese fa

      Vorrai mica dire che è colpa dei tifosi? Come qualche mammalucco ha già detto su questo sito. Se ci si affida a gente che non è competente i risultati non arrivano.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Lopong - 1 mese fa

    Va bene che i negozi di biancheria son chiusi, ma i poeti del lenzuolo così solerti ad offendere chi ci ha portato per anni in giro per l’Europa hanno perso l’ispirazione per due rime al salvatore Rocco?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. bati - 1 mese fa

    Direttore, siamo coetanei, hai vissuto quello che ho vissuto io, hai visto salvezze all’ultima o penultima giornata, sei andato in B diretto così come in C e ti sei rifatto una B di risalita. Non puoi non renderti conto che neanche l’Oronzo Pugliese che di professione faceva il salvatore delle squadre retrocedende e che venne a salvare anche noi buttando il sale in campo prima della partita e correndo lungo la fascia aizzando i propri giocatori, potrebbe fare qualcosa con le attuali amebe. Ogni squadra di quelle a cui mi riferisco aveva qualche campione o qualche giocatore comunque in grado di fare la differenza per vincere qualche partita da solo. Qui Non c’è niente di niente e l’unico campione è andato. Puoi mandarli in ritiro, puoi mandarli in convento o puoi mandarli a cacare. Non cambierà niente. O colui che ci ha “salvato” dai Della Valle tira fuori una cinquantina di milioni per il mercato di gennaio e riusciamo a prenderne due decisivi che segnano a raffica oppure ciao. Con la tua esperienza lo sai benissimo, forse non vuoi ammetterlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 1 mese fa

      Spero che intanto il vecchio e sano ritiro serva a rompere un po’ le palle a tutti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ilRegistrato - 1 mese fa

      L’anno scorso Commisso li ha cacciati i soldi a gennaio ed ecco il risultato. Dammi retta, prima si manda via i compagni di merende Barone e Pradé meglio è.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. dallapadella - 1 mese fa

      Non è un problema di soldi, ne abbiamo già spesi un sacco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Elmauri - 1 mese fa

    Cedi il tuo giocatore più forte senza sostituirlo ed ecco che una squadra che per due anni si era salvata a fatica si ritrova definitivamente nel baratro. Completi l’opera con l’arrivo di tre pensionati e ingaggiando a furor di popolo un allenatore bollito da almeno 6 anni (guardate come si salvò il suo Genoa due anni fa). Ecco i risultati…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Calabriaviola - 1 mese fa

    Direttore Pestuggia, condivisione totale dalla prima all’ultima parola. Io aggiungerei l’invito alla Società, nel caso il mercato di gennaio lo consentisse, di dare via i calciatori (nessuno escluso) che non hanno voglia di onorare la maglia e rimpiazzarli con altri migliori, soprattutto dal punto di vista temperamentale… sperando di iniziare a gennaio un nuovo campionato.
    FORZA VIOLA Sempre e comunque!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 1 mese fa

      Almeno sul ritiro mi hanno ascoltato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Barsineee - 1 mese fa

    ma iniziare a mettere in discussione la società? no perchè qua si cercano sempre dei colpevoli ma non si vuole mai guardare la realtà dei fatti. Il signor Barone in settimana ha avuto il coraggio di parlare del Franchi … che è pericoloso giocare al Franchi … anche al Gewiss sembra. Che dice direttore, mercoledì se perdiamo con il Sassuolo è colpa del Franchi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jackfi1 - 1 mese fa

      Fai dei ragionamenti tutti tuoi ma meravigliosi. Una società è fatta da entrambi gli aspetti. Il settore sportivo fa pena? Quale è la logica dietro lo spalare m***a sul settore delle infrastrutture? Non guardiamo che ora non puoi andare allo stadio. Ma siccome la squadra va male, lo stadio è autorizzato a crollati sul capo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 1 mese fa

        caro jackfi, fai una cosa interessante … anzi invito tutti a farlo. Premete sulla lentina della ricerca in alto a destra accanto al logo Violanews. Nella ricerca scrivere Joe Barone e guarda bene cosa esce fuori! Guarda bene cosa mettono al centro delle loro attenzioni per tutti i giorni della settimana. Guarda bene di cosa parla il nostro Direttore Generale per tutti i giorni della settimana. Poi i risultati la domenica ti stupiscono? A me per NULLA!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. jackfi1 - 1 mese fa

          In una società si porta avanti tutti gli aspetti di pari passo. Perché scrivono dello stadio? Perché fa notizia,ti fa cliccare e che ti piaccia o no pure te ci clicchi sopra e il sito guadagna. Lo stadio ad oggi fa guadagnare di più rispetto a parlare della fiorentina ma questo non vuol dire che quello che viene riportato su questo sito sia la vita 24 h su 24 di barone e gli altri. Come ti ho detto. É giustissimo criticare. É assurdo farlo sparando su forse una delle poche giuste che stanno facendo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Saverio Pestuggia - 1 mese fa

            Caro amico se scriviamo dello stadio è perché vengono fatte delle dichiarazioni in merito. Ma che discorso sta facendo? Secondo lei scriviamo per fare clic… e magari chiediamo ai dirigenti di affrontare l’argomento….

            Mi piace Non mi piace
          2. Barsineee - 1 mese fa

            grande direttore. Qua la gente pensa di sapere sempre tutto, poi quando gli sbatti davanti agli occhi le cose, allora ti dicono “che c’entra?”. Anche domani sarà colpa dei giornalisti che costringono Joe Barone a parlare di stadio?

            Mi piace Non mi piace
          3. jackfi1 - 1 mese fa

            Mai detto ciò. Che in questo periodo si cerchi molto di più l’argomento stadio é innegabile però. Ma non voi, riportate notizie di altri giornali che puntano sull’argomento su cui sanno che hanno maggiore riscontro.

            Mi piace Non mi piace
          4. jackfi1 - 1 mese fa

            Vabbè qui si delira.mai scritto che i giornalisti vengono guidati a fare domande sullo stadio,ma è innegabile che ad oggi sia l’argomento caldo. Basta aprire un giornale e se c’è tre argomenti, due son sullo stadio. Perché che piaccia o no lo stadio fa parlare e fa discutere. E purtroppo in tanti sono andati dietro a questa moda, intervistando magari associazioni che mandavano lettere per poi apparire e rilasciare interviste. Ma da qui a dire che sto dicendo che pilotano i giornalisti ce ne passa direttore.

            Mi piace Non mi piace
          5. Saverio Pestuggia - 1 mese fa

            Non ho scritto che siamo pilotati, ma che scriviamo quello di cui i dirigenti parlano e se Barone fa delle dichiarazioni sul Franchi le riportiamo come se dovesse commentare la partita. Tutto qui

            Mi piace Non mi piace
          6. jackfi1 - 1 mese fa

            Ma questo non mi sembra di averlo messo in dubbio. Io dico che in questi mesi la notizia la si è cercata più riguardo lo stadio che la squadra

            Mi piace Non mi piace
  26. Lopong - 1 mese fa

    Se ci fosse una società sarebbe la scelta più logica, ma se ci fosse una società forse non saremmo arrivati a questo punto. Dobbiamo ancora illuderci che Joe, Joseph e Rocco, che se ne sta tranquillamente in USA, salvo venire qua per sparare su tutto e su tutti, riescano a non farci andare in B?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. user-13889043 - 1 mese fa

    Il dopo DV ha creato divisioni ogni dove rifondare una nuova società sarà lavoro molto lungo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lk - 1 mese fa

      Nn c era nulla da rifondare, adesso che è stata distrutta è da rifondare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. dallapadella - 1 mese fa

      Quando Rocco è arrivato c’erano struttura e parco giocatori, non diciamo balle. Mancava l’entusiasmo e lui lo ha portato.
      Peccato che con una serie di scelte sbagliate ci siamo infilati in un tunnel che, spero, abbia ancora una uscita.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Lk - 1 mese fa

    A spese dei calciatori, se no rocco allarga la lagna per i soldi anche del ritiro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. jackfi1 - 1 mese fa

    Dal ritiro si esce a salvezza ottenuta o a B certa. Altro che domenica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Antonio da Papiano - 1 mese fa

    Mah posso anche andare a Lourdes….sono scarsi, tanto scarsi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy