Nazionali viola: nella notte sorride solo Quarta. Caceres e Pulgar sconfitti

Il programma completo delle nazionali in cui militano i calciatori della Fiorentina

di Paolo Poggianti, @PaoloPoggianti

FUORI DALLA “BOLLA”

La Fiorentina, ha terminato ieri, 17 novembre, il periodo di isolamento obbligato. Resosi necessario per le positività di Callejon, Barone e di un membro dello staff tecnico. Condizione che, in un primo tempo almeno, sembrava potesse costituire un ostacolo insormontabile per i viola convocati in nazionale. Soprattutto in luogo della ferma presa di posizione della Asl Toscana Centro, decisa a non concedere loro il “via libera”. Eppure abbiamo assistito dapprima alle partenze dei serbi Vlahovic e Milenkovic. Seguiti a stretto giro da Amrabat e dal nutrito gruppo dei sudamericani: Quarta, Pulgar e Caceres.

Come si è giunti a questo rapido cambio di scenario? Lo ha spiegato Daniele Pradè, lamentando la difformità delle comunicazioni pervenute al club viola: da una parte l’autorità sanitaria e dall’altra la FIFAImmaginiamo con grande rammarico di Cesare Prandelli che pregustava già la possibilità di lavorare col gruppo al completo, per due intere settimane. Non sarà così, andiamo a vedere quanto dovranno stare lontano dal CS “Davide Astori” i Viola, sparsi in giro per il mondo.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Powerfons - 3 settimane fa

    Vorrei sapere con quale autorità la FIFA dà disposizioni a fronte di un diniego delle autorità italiane. MA STIAMO SCHERZANDO? Speriamo che i nostri giocatori siano almeno prudenti nella trasferta, ma sinceramente vista l’intelligenza media del calciatore ci credo poco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gino - 2 settimane fa

      Tra l’altro la ASL è un pubblico ufficiale ed è equiparabile in certi casi alla Polizia. Ora è saltato un po’ tutto ma è come se la ASL chiudesse un ristorante per motivi igienici e quello il giorno dopo rompe i sigilli e lo apre. Il calcio può fare veramente tutto, vedi Lotito che ha introdotto anche i “positivi non contagiosi”. Roba da matti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy