Comunicato Fiorentina: “No al ricorso, poche chance di successo. Ma servono regole chiare”

Comunicato Fiorentina: “No al ricorso, poche chance di successo. Ma servono regole chiare”

La Fiorentina ha deciso di non fare ricorso ma si fa promotrice di un dialogo utile a cambiare le regole che rendano tutto più chiaro

di Redazione VN

Come vi avevamo anticipato (LEGGI QUI), la Fiorentina non presenta ricorso per rigiocare Roma-Fiorentina. La società lo ha comunicato con una nota ufficiale sul proprio sito:

La Fiorentina informa di non aver presentato ricorso in merito a quanto accaduto ieri sera in occasione del secondo rigore concesso alla Roma, in quanto – dopo un’analisi approfondita – ritiene preventivamente nulla la possibilità di ottenere qualsiasi tipo di successo.
Questo in quanto le regole attuali, incluse quelle del protocollo VAR, e la loro applicazione hanno ancora una forte preponderanza per l’assoluta discrezionalità dell’arbitro di gara su determinate situazioni.
Nel caso di Roma Fiorentina ciò si è anche tradotto nella scelta dell’arbitro di non ricorrere alla tecnologia, il che avrebbe potuto consentire di correggere quello che si ritiene e che tutti gli addetti ai lavori hanno analogamente condiviso un errore di valutazione sulla dinamica dell’azione di gioco.
La società continua a farsi promotrice affinché il dialogo istituzionale tra i vari soggetti del mondo del calcio porti presto a regole più chiare e uniformi, così da ridurre il più possibile i margini di errore.

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 5669viola - 1 settimana fa

    Visto come va il calcio in Italia non potevano fare altro che…abbozzare…certo che almeno il rigore inesistente , il signor arbitro, poteva evitarcelo. Oramai i portieri sembra debbano giocare come sagome in limitato movimento, stile biliardino!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gianni - 2 settimane fa

    Scelta diplomatica… questa volta i signori dell’AIA sono stati zitti e non spocchiosi come sempre. Se facessero meno ingerenze sugli arbitri per far vincere o perdere una determinata squadra, questi poveri cristiani potrebbero arbitrare serenamente e non condizionati dal risultato che gli impongono di ottenere. È chiaro che per loro un buon arbitro è quello che riesce a far finire la partita per la quale sono stati designati, nel modo da loro “suggerito”. E domenica scorsa Chiffi doveva far vincere la Roma perché “suggerito” dal Palazzo. Finché ci sarà questo andazzo è chiaro che molte partite saranno solo una farsa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. jameslabriexxx - 2 settimane fa

    Mettiamo un allarme sull albitro… così quando lo tocca un pallone suona tutto e lui se ne accorge…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. kk53 - 2 settimane fa

    Questa pandemia ha sconvolto anche il calcio.giocato ogni due giorni in stadi de
    serti,condizioni assurde costretti a giocare di Luglio a questi caldi,e ha mostrato il lato peggiore di questo calcio che ha inventato il Var per diminuire
    le diatribe dopo gara, gli svarioni arbitrali,ma concepito in maniera cazzotica
    perchè chi lo ha messo sù,fondamentalmente non lo ha mai accettato,questo và a ledere la discrezionalità del guidice di gara che non lo accetta e quindi non lo
    interpella un arbitro deve sapere quello che fà anche senza Var parole di Rizzoli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. strato57 - 2 settimane fa

    Come avevo già detto a caldo, le piazzate non servono a niente, anzi peggiorano solo la situazione. Fanno presa sul tifo più caldo e basta, ma non portano alcun vantaggio e niente di concreto x la Fiorentina. Semmai, se vogliamo migliorare le cose ci sarebbe da discutere su altri aspetti che ci riguardano e allora occorre:

    1) figure in società con carisma, esperienza e competenza che sappiano gestire nel Palazzo questo tipo di tematiche senza arrivare a scontri muro contro muro. Le rivoluzioni in questo caso si fanno dall’interno non sui media.

    2) UNA SQUADRA. Una squadra competitiva, un allenatore capace e non catenacciaro e giocatori all’altezza che riportino Firenze e la Fiorentina stabilmente IN EUROPA, dove dovremmo essere collocati senza se e senza ma.

    Il resto è solo aria fritta. FV!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Etrusco - 2 settimane fa

    Male molto male, i ricorsi si fanno anche solo per serietà e rispetto delle regole e per amore del calcio vero.
    Speriamo che il calabroamericano non diventi come i marchigiani ma questa voglia di gettare la spugna è tutta brutta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Dotto Lampre - 2 settimane fa

    …bella la foto per introdurre l’articolo..tipo “..oh quante belle fiche madama dore’…” eppoi non ci si fa’ sentire ? Poero Rocco…t’ha da’ patire…i’tu omo aipriannoquie…si po’ compatire…ma i’ resto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ghibellino viola - 2 settimane fa

    Anche Rocco si china… ma allora a cosa sono servite le parole di ieri sera? Bla bla bla

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. mastice67 - 2 settimane fa

    Vigliacchi..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. stini - 2 settimane fa

    e…con il cappello in mano…..accondiscendenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. violaebasta - 2 settimane fa

    Anche loro hanno capito che tanto sarebbe solo tempo sprecato. Se non hai le strisce o non sei la squadra della capitale o il Napoli non ti prendono neanche in considerazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. mauro1949 - 2 settimane fa

    Scontro frontale oppure “accodarsi” al grande greggie, sono scelte, e visto i precedenti hanno ritenuto questa la piu’ vantaggiosa. Fare ricorso non avrebbe portato a nulla, una forte presa sulla tifoseria, ma niente di concreto, bene cosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. 29agosto1926 - 2 settimane fa

    Io direi di farla finita con questa situazione dove le tesi vanno dal complotto mondiale contro la Fiorentina fino al ricovero al TSO per l’arbitro. Qualunque cosa ne venga fuori non serve a niente.
    Piuttosto questa situazione ci fa dimenticare le vere motivazioni su cui la Fiorentina e Rocco, in primis, dovrebbero riflettere.

    Chi sarà l’allenatore?
    Perché ancora non è stato deciso?
    Chi sarà venduto?
    Chi rimarrà?
    Il contratto di Chiesa?
    Quello di Milenkovic?
    Cosa succederà con i giovani? Saranno mandati a giocare? Rimarranno?

    Adesso si che ci vorrebbe una bella conferenza stampa e chiarire un po’ tutti questi punti interrogativi che interessano molto di più della ripetizione di una partita inutile. I tifosi meriterebbero dopo tanti anni di sofferenza un po’ di speranza sulla quale aggrapparsi perché per ora, al di fuori della speranza non c’è niente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Boris - 2 settimane fa

      Mi domando come si possa pensare a campionato in corso, che la società risponda ai suoi interrogativi.Sicuramente mi immagino che su certi temi si siano portati avanti da tempo,su altri dovranno vedere come si svolgerà il mercato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

        Boris, se fosse un campionato normale avresti ragione ma in queste condizioni, con quattro partite che non servivano a niente a queste domande si può e, secondo me, si deve rispondere. Credo che fare chiarezza su tante aspettative sia un dovere della società come sarebbe un dovere vedere all’opera giocatori (Agudelo) che non abbiamo mai visto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. vecchio briga - 2 settimane fa

      Rocco chiamalo e digli tutto, fallo per noi, sennò ci fracassa l’esistenza come un disco rotto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 2 settimane fa

        Vedi caro amico, io esprimo delle opinioni personali che possono o meno trovare il consenso degli altri e, di conseguenza, il tuo. Non mi limito a scrivere delle semplici “baggianate” come molti fanno con battutine da ragazzini delle elementari anche se, probabilmente hanno più di 70 anni. Se non vuoi essere fracassato nella tua esistenza fai come faccio io quando vedo il tuo nick “NON LEGGO” e quindi non ho motivo di infastidirmi.
        Continua così che vai benissimo.
        Stai, comunque, bene.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. vecchio briga - 2 settimane fa

    Diciamo pure che non se ne può più di questo campionato assurdo. Problemi di classifica non ne abbiamo, chiudiamo e ripartiamo. Tuttavia l’errore di Chiffi ha falsato la corsa all’Europa League e non può passare inosservato. Per quanto riguarda il dialogo proposto, comprendo Commisso, ma non penso riuscirà ad ottenere nulla. Si concentri sul fare una grande squadra. Forza Violaaa

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy