Di Gennaro: “Non ho visto unità di intenti, non può essere solo colpa di Pradè”

Le opinioni sulle parole di ieri sera

di Redazione VN
Pradè

L’ex viola Antonio Di Gennaro ha parlato a TMW Radio a proposito delle dichiarazioni di Daniele Pradè:

“O è incomprensione, o divisione sull’allenatore: lui aveva individuato De Rossi e Juric, ma hanno tenuto Iachini. Ora siamo al terzo allenatore in 17 mesi di nuova proprietà: sono tanti, anche perché tutti a libro paga. Non c’è stata sinergia, e sono nate da lì queste difficoltà, anche nel fare mercato. Dovevano fare un mercato da Europa ma non è arrivato né un difensore forte, né un centrocampista forte né un bomber da 20 gol. In più è stato dato via Chiesa, e al suo posto sono arrivati tre parametri zero. Qualche problematica c’è… Mi piace sempre citare l’esempio del Verona, che l’anno scorso con Juric ha fatto un programma ben definito, vendendo anche giocatori per fare plusvalenze importanti. Lì c’è simbiosi tra allenatore e ds, e questo è fondamentale per come si struttura una squadra. Alla Fiorentina non ho visto invece unità di visione e di intenti, e non può essere solo colpa di Pradè”.

Lutto: è scomparso Mario Maraschi, bomber del secondo scudetto della Fiorentina

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. simuan - 2 mesi fa

    …infatti…la colpa principale e’ di chi l’ha scelto e l’ha poi anche confermato…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. violadasessantanni - 2 mesi fa

    Parole sacrosante, non c’è unità di intenti ne tra la parte tecnica ne tra questa e la proprietà. Alcune figure, tra l’altro, mi sembrano figurine panini più che persone in grado di svolgere compiti ben definiti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy