Commisso, due settimane intense prima di partire per l’America: tutti gli impegni

Rocco Commisso ha un’agenda piena di lavoro

di Redazione VN

Ancora due settimane e Rocco Commisso tornerà in America. Il patron deve occuparsi ancora di diverse vicende: sciogliere il nodo sul futuro dello stadio, mentre sul fronte centro sportivo di Bagno a Ripoli mancano solo le formalità. Commisso sarà presente alle partite contro Spezia e Udinese, vuole vedere un miglioramento sotto il profilo del gioco e dei risultati. Infine i rinnovi, da Milenkovic a Pezzella passando per Castrovilli, Biraghi e Vlahovic: se ne occuperanno i dirigenti ma anche lui avrà il suo peso.

MARTINEZ QUARTA ANCORA CONVINCENTE CON L’ARGENTINA

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Up The Violets - 1 settimana fa

    “Infine i rinnovi, da Milenkovic a Pezzella passando per Castrovilli, Biraghi e Vlahovic: se ne occuperanno i dirigenti ma anche lui avrà il suo peso”.

    …Magari se ne occupassero solo i dirigenti e lui pensasse alle tartufate e agli escavatori. Pur senza nutrire grande fiducia nella coppia Pradè-Barone, mi sentirei un po’ più tranquillo. Invece, ogni qualvolta c’è da prendere una decisione sull’area tecnica, arriva lui a fare casino “perché i soldi ce li metto io okkey?”

    Se solo capisse che l’essere stato mediano della Columbia University e l’essere tifoso della Juv… “della nazionale okkey?” non gli fornisce una competenza calcistica superiore alle nostre di ex portieri dell’Audace Galluzzo o centravanti della Floriagafir, nonché tifosi della Fiorentina e non delle nazionali, sarebbe già un enorme passo avanti per evitare i macelli che ha combinato in quest’anno e mezzo di presidenza.

    A quel punto, infatti, comprenderebbe la necessità urgente di liberarsi di Pradè sostituendolo con un direttore sportivo capace e, se non proprio di rimpiazzare, quantomeno di affiancare il suo fido Barone con un VERO DIRETTORE GENERALE, COMPETENTE DI CALCIO E DI GESTIONE DI UNA SOCIETA’ CALCISTICA DI ALTO LIVELLO.

    Questi, per prima cosa, gli farebbero notare che nel mondo del calcio i veri introiti arrivano dalle televisioni e da un’attenta gestione della prima squadra che, tra mercato e cura del settore giovanile, porti stabilmente nelle coppe europee (vedi Atalanta, per non andare a cercare modelli troppo lontani dal nostro attuale e miserevole status). E che tu puoi costruire la cittadella più bella del mondo, ma se dentro allo stadio nuovo non ci metti una squadra a garbo, il tifoso svariate decine di euro per un biglietto di curva non te le spende e la domenica che non c’è la partita la donna la porta ai Gigli, anziché nel tuo centro commerciale.

    A quel punto arriverebbero dirigenti capaci, allenatori ambiziosi e calciatori adeguati al progetto. Fino ad allora, invece, sarai sempre lì a fare le offerte last minute a Milik giusto per metterti la coscienza a posto, ben sapendo che non accetterà. Perché ai giocatori, che sono quelli che determinano fortune o sfortune di una società, interessano soldi e prospettive tecniche, non centri sportivi e cittadelle, per belli che possano essere.

    Ma ci si può aspettare un simile cambiamento di rotta da uno che tutt’ora si considera non criticabile “perché ci mette i soldi okkey?” (gli andrebbe risposto che, proporzionalmente ai rispettivi patrimoni, i tifosi fra trasferte e abbonamenti a stadio e tv ne spendono molti più di lui) e ritiene giusto non aver venduto Chiesa l’anno scorso per poi regalarlo allo stesso acquirente quest’anno?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nicco - 1 settimana fa

    Due settimane per cambiare allenatore e rendersi finalmente conto che con Iachini nn si va da nessuna parte , inchiodato su questo 3-5-2 senza un idea di gioco aggrappato solo ai lampi di Ribery per creare qualcosa in avanti, andava mandato via in estate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 1 settimana fa

      Effettivamente, qua ha ripetuto lo stesso errore di Montella. Il guaio è che allenatori validi che vengano al suo posto non ce ne sono.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Eziogòl - 1 settimana fa

    Sagra del fungo. Sagra del tartufo. Caccia al cinniale. Convegno dei costruttori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. I' Mastica - 1 settimana fa

      Ezio #1!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy