Commisso a Palazzo Vecchio: “Incontro positivo, vorrei la Mercafir in due anni”. E sul Franchi…

Commisso a Palazzo Vecchio: “Incontro positivo, vorrei la Mercafir in due anni”. E sul Franchi…

Le parole del presidente dopo il nuovo incontro con Dario Nardella. “Soprintendenza più flessibile sul Franchi, il cemento non può venire prima dei tifosi”

di Iacopo Nathan

Dopo l’incontro di stamattina con Dario Nardella in Palazzo Vecchio, Rocco Commisso ha detto ai giornalisti presenti tra cui Violanews.com: “Abbiamo l’intenzione di fare uno stadio nuovo a Firenze. Abbiamo un rispetto reciproco con le istituzioni ma da presidente della Fiorentina cerco il meglio per la squadra. Oggi abbiamo avuto un buon incontro, per ragionare su diversi temi. Vorrei che il sindaco ci mettesse la Mercafir a disposizione in meno di due anni, ma non ho certezze su questo. E’ un’opzione buona ma forse non ottima. Nemmeno fuori Firenze le situazioni sono ottimali Ho incontrato anche la Soprintendenza per parlare del Franchi, ho notato più flessibilità, ma i miei tre punti non sono cambiati: fast fast, controllo e prezzi ragionevoli. Vorrei avere più risposte definitive, mentre in Italia ci sono troppi cilindri di potere che non parlano tra loro. Sono rimasto sorpreso quando ho capito che la più grande preoccupazione era proteggere il cemento e non i tifosi”. Infine una battuta sulla vittoria di ieri: “Abbiamo cominciato bene facendo quattro punti nelle ultime due gare e ora mi aspetto una bella partita con l’Atalanta. Cutrone? Abbiamo giocato meglio negli ultimi 20′ con lui: il povero Chiesa è uscito ma è entrato lui”. LE PAROLE DEL SINDACO NARDELLA: “UN PASSO AVANTI”

 

Fiorentina-Atalanta, grande affluenza di tifosi: aperta anche la Maratona

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Luigi Barzini - 5 mesi fa

    Se si gioca come ieri vedrai che bella partita facciamo con l’Atalanta, i tifosi si divertiranno parecchio……………….quelli dell’Atalanta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. l.duin_718 - 5 mesi fa

    Notevole la capacità comunicativa e l’impatto che ha quest’uomo…” sono rimasto sorpreso quando ho capito che la più grande preoccupazione era proteggere il cemento e non i tifosi”…con questa frase li metti tutti zitti, bravo Rocco!
    Spero solo che tu riesca nel miracolo e realizzi il nostro sogno..uno stadio nuovo, moderno, affascinante, a misura di tifoso, dove si possa davvero godere dello spettacolo.
    Se non ce la fa lui non ce la può fare nessuno,,,gnamooo
    PS partita oscena anche ieri, ci è andata di lusso

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy