Chi è Rocco Commisso, l’uomo che vuole la Fiorentina

Chi è Rocco Commisso, l’uomo che vuole la Fiorentina

Chi è e di cosa si occupa Rocco Commisso, l’uomo interessato ad acquistare la Fiorentina

di Redazione VN

Questa notte il New York Times ha pubblicato la notizia del cambio di proprietà praticamente fatto della Fiorentina. I particolari della trattativa li abbiamo già pubblicati ma ci sembra giusto far conoscere al popolo viola chi è Rocco Commisso e di cosa si occupa bella vita di tutti i giorni.

Classico self made man, Commisso 69 anni, emigrato in Usa dalla Calabria quando aveva 12 anni. Durante la sua carriera universitaria, conclusa con una laurea in Ingegneria e Scienze Applicate, è stato anche capitano della squadra di calcio. La sua carriera di imprenditore è iniziata nel lontano 1995 quando ha fondato Mediacom, quinta azienda della TV via cavo in America con un fatturato che sfiora quasi 1,2 miliardi di euro. Nel 2017 ha acquistato i New York Cosmos salvandoli dal fallimento insieme alla Nasl, la Lega in cui militavano. Ma la Nasl si era poi sciolta nel 2018 e adesso Commisso è in causa (dispendiosissima dal punto di vista legale) con la federcalcio Usa, accusata di non essere imparziale e favorire soprattutto la Major League Soccer. Appassionato di calcio sin da bambino, nel 2010 era uno dei candidati all’acquisto della Roma, insieme a Di Benedetto e Pallotta, ma poi non se ne face di nulla. In seguito aveva tentato di acquistare il Milan e nel 2018 aveva fatto una richiesta ai Della Valle per conoscere il prezzo della Fiorentina. Il sito businessinsider.com scrive che è sicuramente un uomo generoso come dimostrano le donazioni milionarie, anche se non è a capo di un impero che naviga nell’oro. Tanto è vero che Forbes stima il suo patrimonio personale in 4,5 miliardi. Come Berlusconi che aveva tentato di sostituire al Milan, Commisso ha la passione per le televisioni e i problemi legati alla concorrenza visto che la Mediacom di Commisso è stata sotto attacco da parte di Netflix, delle compagnie telefoniche e dei big del settore che hanno messo la società nel mirino.

Il piccolo impero di Commisso, secondo i dati depositati presso la Sec (l’organo che vigilia sui mercati finanziari americani) si compone di due gambe: Mediacom Broadband e Mediacom Llc, entrambe registrate nel paradiso fiscale del Delaware. La prima – più grande e quotata al Nasdaq fino al 2010 – è controllata dalla seconda e insieme fatturano 1,87 miliardi di dollari: nel 2017 hanno generato utili per 287,6 milioni di dollari e flussi di cassa per 264 milioni. Un mucchio di soldi per una società del comparto media attiva fuori dai grandi centri urbani e che offre servizi di tv via cavo, internet e telefonia in piccoli mercati americani. Insieme le due società hanno oltre 900mila clienti video, poco più di 1,1 milioni di abbonati internet e poco meno di 600mila clienti per la telefonia. Nel complesso ci sono 1,4 milioni di americani che hanno almeno un contratto con Mediacom.

LEGGI ANCHE

Della Valle vs Commisso: patrimoni a confronto

 

31 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13977091 - 4 mesi fa

    Dai che é la volta buona che ci leviamo l’uomo nero gnignignignigni dai COGLIONI!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13967802 - 4 mesi fa

    Di Rocco ce n’è uno solo… E non é Commisso…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. palo - 4 mesi fa

    TUTTI QUESTI COMMENTI MI FANNO CAGARE. O PERCHE’ È CALABRESE O PERCHÉ È JUVENTINO O PERCHÉ FARÀ IL SUO INTERESSE MA SAPETE UNA SEGA VOI (COME IO DEL RESTO) CHE PERSONA È. O VOLETE CHE RESTI IL MARCHIGIANO.RIPIGLIATEVI!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. glover_3713546 - 4 mesi fa

    Commisso ha una proprietà relativamente giovane, nata nel 1995, quindi in continua espansione, fa concorrenza a Netflix che è una potenza mondiale, con milioni di abbonati, anche in Italia… magari Commisso cercherà di aprire i propri mercati anche qui in Europa, e nelle grandi città americane, dove non appare ancora
    Sicuramente non è un cretino, è un ingegnere, e ha fatto il Ceo di importanti aziende finanziarie americane, prima di mettersi in proprio, quindi è uno che conosce bene il businness… poi ha giocato a calcio, è un innamorato di questo sport, conosce i giocatori ed i manager giusti, di sicuro se ne intende più di Della Valle e di Pallotta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. filippo999 - 4 mesi fa

    non è un cretino , nè un quisque de populo….ha la laurea in ingegneria alla
    Columbia University , ha lavorato parecchio , è fuori da giri strani , fino a prova
    contraria , certamente allettato dall’operazione cittadella viola , che con i
    DV non avremmo visto mai , per chi non l’avesse capito…adesso perchè ha l’aspetto un pò naif e calabrese , per i fiorentini è un problema…anche le simpatie gobbe , ma chi se ne frega , io era filo DV fino a 4 anni fa , e non mi sono mai curato del fatto che era interista…e cmq , sarà la forza della società a fare la differenza , non tanto i
    soldi che ci metterà…basta semplicemente non avere un Cognigni e un Corvino , ma
    metterci dei competenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. TonyManero - 4 mesi fa

    Il bello dei tifosi bottegai è che ancora prima che arrivi c’è già chi critica e infama una (potenziale) nuova proprietà. Mamma mai che città è questa …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. fudo77 - 4 mesi fa

    finalmente un vero TIFOSO VIOLA … che non ci penserà un secondo a portare in VIOLA, i CAMPIIONI che Firenze si merita ….. ahahahah !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. SPIRITO VIOLA - 4 mesi fa

    Guardando l’elenco del link:
    https://www.calcioefinanza.it/2016/08/05/classifica-presidenti-serie-a-fatturati/
    Potrete notare che ci sono 2 presidenti che hanno più fattutato dei Dv che sono i presidenti di Bologna e Sassulo, quindi smentirebbe la vostra teoria sugli del rapporto che esisterebbe tra avere più soldi e fare più investimenti.
    Per voi i DV hanno solo interessi personali e non amano la Fiorentina ma perseguiscono solo i loro interessi.
    Siete così sicuri che Commisso sia disinteressato visto che ha provato prima a prendere la Roma poi il Milan e infine la Fiorentina e sembra che sia tifoso dei gobbi?
    Pensate che veramente spenda i soldi per Firenze senza ritorni senza l’interesse allo stadio senza ritorni finanziari ma solo perchè ama i Fiorentini e Firenze.
    Io credo che sia una bufala e se viene venduta penso che Toscana Aereoporti sarà l’acquirente per svariati motivi e passi che sono già sati fatti sia perchè è gia entrato come patner nella fiorentina sia per il discorso stadio aereoporto e terreni che a Settembre (se il comune finisce l’iter amministrativo) diventerebbero di sua proprietà.
    Alcuni saranno sorpresi visto che i giornalisti non lo scrivono ma i terreni saranno di Toscana Aereoporti solo se verranno garantite alcune clause da parte del comune entro Settembre ad ora sono SEMPRE di proprietà Unipol.
    Vorrei essere smentito ma so quello che sto scrivendo visto che tutte le varianti sono adottate e non definitive e approvate.
    Ma se l’importante era levare il male da Firenze avete fatto bene ma c’è un detto: Attento a ciò che desideri perchè se si avvera non è sicuro che poi ti piaccia”.SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. filippo999 - 4 mesi fa

      svegliati…i DV non volevano pagare il trasloco della Mercafir e nemmeno le
      concessioni per costruire sull’area Mercafir…è stato detto e ridetto da svariati
      giornalisti….adesso invece ti accorgerai come si andrà di volata a farlo , perchè
      chi arriva fondamentalmente vuole realizzare quell’operazione a differenza dei DV…
      guarda caso , i DV vanno via proprio ora , perchè sai la figura di m..
      che avrebbero a fatto nel dire che i soldi per fare lo stadio non ce li hanno , e nemmeno
      uno straccio di sponsor che si voglia associare a loro nell’operazione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SPIRITO VIOLA - 4 mesi fa

        I terreni ad ora sono di Unipol o di Toscana Aeroporti ?

        Allora questi articoli come li spieghi?

        https://www.teleborsa.it/News/2018/06/01/toscana-aeroporti-preliminari-per-acquisizione-da-unipol-di-123-ettari-in-area-castello-253.html#.XOka_fZuLIU

        https://firenze.repubblica.it/cronaca/2018/06/01/news/firenze_unipol_vende_l_area_di_castello_a_toscana_aeroporti-197951148/

        I terreni fino a quando il comune e la regione non daranno l’ok per la nuova pista e non sarà definitiva la variante urbanistica i terreni saranno ancora di Unipol, ti è chiaro?

        Te faresti un progetto di svariati milioni non essendo sicuro che Toscana Aereoporti e non Unipol possa cederti i terreni per farlo come da accordi già presi tra le due società?

        Ci arrivi a capire?

        Questo non vuol dire che poi non sia come dici te ma questo lo potremmo dire solo DOPO che i terreni saranno passati da Unipol a Toscana Aeroporti.
        Anche se da questi articoli sembra che lo sponsor i soldi etc etc ci siano già e sia proprio Toscana Aeroporti che sarà la proprietari dei terreni per il centro sportivo etc etc.

        https://www.calcioefinanza.it/2018/10/09/fiorentina-partnership-toscana-aeroporti/

        https://www.lanazione.it/firenze/sport/calcio/toscana-aeroporti-sponsor-fiorentina-1.3958752

        Vedi a differenza tua io non faccio solo discorsi ti provo con articoli quello che dico
        Se leggerò un articolo dove viene scritto che i terreni sono già di proprietà di Toscana Aeroporti che c’è già l’approvazione definitiva sulla variante e sulla nuova pista sono pronto a chiederti umilmente scusa, ma se come prevedo certe conferme non puoi darmele non mi rispondere nemmeno perchè come diceva mia nonna “meglio stare zitti e dare il dubbio di essere bischeri che confermarlo parlando”.SFV

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. glover_3713546 - 4 mesi fa

          Regione e Comune hanno già dato l’OK all’aeroporto di Firenze, manca solo la sentenza del TAR a giugno, poi ad agosto partono i lavori… studia

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-13889043 - 4 mesi fa

    Non mi convince, imprenditore subdolo, i DV messi alle corde hanno venduto al primo che si è presentato, la Viola a un calabrese non so cosa ci azzecca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13971917 - 4 mesi fa

    Secondo le classifiche stilate dalla nota rivista economica Forbes in merito agli uomini più ricchi del mondo, si può fare il confronto tra il patrimonio della famiglia Della Valle e Rocco Commisso, magnate delle telecomunicazioni statunitensi piombato sulla Fiorentina. I due fratelli marchigiani si sono piazzati – alle ultime rilevazioni – al 1605° e al 1756° posto, contando rispettivamente Diego un patrimonio di 1.4 miliardi, Andrea di 1.3. Per un totale condiviso di 2.7 miliardi di euro. Commisso invece si è classificato 20° in tutto il mondo, con un patrimonio stimato dalla rivista in 4.5 miliardi di euro.

oggi 10:52 ・ News


    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SPIRITO VIOLA - 4 mesi fa

      In che posizione sono i Presidenti di Sassuolo e Bologna di quanto fatto dai DV.
      Pjaca era stato preso da Corvino prima del passaggio alla juve per 6 Mln ma il presidente ha bloccato l’acquisto.

      https://www.gazzetta.it/calcio/nuove-forze-calcio/23-06-2016/croazia-spagna-pjaca-rimpianto-bologna-inter-roma-fiorentina-pantaleo-corvino-dinamo-zagabria-perisic-brozovic-16075825802.shtml?refresh_ce-cp

      Poi dovresti scalare a Commisso i 2 Miliardi di debiti che secondo vari giornalisti lui ha.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Lk - 4 mesi fa

    L altro ieri aveva offerto 900 mln a De Lauretis per il Napoli oggi si presenta con 135 mln per la Fiorentina????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Horsenoname - 4 mesi fa

    Devo dire che sono molto preoccupato , questo signore è un calabrese emigrato in America , se la situazione dovesse andare male coi fratellini almeno si rischiava di andare a giocare a Gubbio , con lui potremmo rischiare di andare sulla Sila o l’Aspromonte , poi voglio vedere come si possa spalare la neve lassù

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Max - 4 mesi fa

    Non so se è vero, ma delle due una:
    I Della Valle hanno voluto fare l’ultimo dispetto ai tifosi vendendo Chiesa e Co. separatamente per poi vendere la società ad un prezzo più basso (Si parlava di 250mln, qui si parla di 135…) oppure Comiso per risparmiare ha accettato la vendita dei giocatori più importanti quando non ha molta intenzione di investire, almeno Chiesa, fissivstato lui pretendeva rimanesse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Valdemaro - 4 mesi fa

    Lesti leccavalle cambiate nick!
    Il giorno della liberazione si sta avvicinando!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 4 mesi fa

      Are you so sure? Io giudico quando vedo i fatti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. el_sup - 4 mesi fa

      Mi permetto di dire che nn basta un ok informale. Servono una 15ina di fogli firmati e timbrati. Finché nn ci sono quelli…col piffero che si può dire l’è fatta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Marcodalpaesello - 4 mesi fa

    Mah, dalla padella alla brace

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Outsider - 4 mesi fa

      Ti aspettavi qualcosa di diverso?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-13728111 - 4 mesi fa

    Ovvia ora siamo contenti!!!
    Se è vero che DV vendono per 135 m. con Chiesa che per i lenzolai vale 100 m. con milencovic che ne vale40 con ecc. & ecc. Ma che bravi affaristi sono!!
    Ma no lo fanno per fare contenti i lenzolai e i giornalisti pseudo fiorentini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VV - 4 mesi fa

      chissa’ cosa ne farai della tua vita adesso che i DV se ne vanno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Soloviola78 - 4 mesi fa

    Insomma ha i soldi o no ???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mannishboy - 4 mesi fa

      Come patrimonio personale direi cerca 2,3 volte ADV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Rothschild - 4 mesi fa

      Ne ha abbastanza, non quanto me, ma comunque ha un PATRIMONIO PERSONALE che è quasi il triplo di quello di DDV. E il 50% più alto di quello dei due braccini messi insieme.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. glomantic - 4 mesi fa

        Il patrimonio personale non conta nulla bisogna capire in che settore opera e quali progetti ha, nessuno al mondo si vende il patrimonio personale per affari di lavoro almeno che le cose non gli vadano male , quindi questo qui a me convince poco è un Berlusconi d america un po’ più giovane…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Rothschild - 4 mesi fa

          Infatti non mi pare di aver scritto da nessuna parte che si svenerà per la Fiorentina. Hanno chiesto se questo i soldi li aveva ed io ho risposto che ne ha più dei braccini. A livello di fatturati mediacom fattura più di Tod’s, che è l’azienda di punta, ma appunto oltre a tod’s i braccini hanno anche altri marchi per dare una risposta piu esaustiva dovrei leggere i bilanci di tutte le società e sinceramente ho da gestire il mio di patrimonio.
          Quindi la mia risposta rimane valida, Commisso ha più soldi dei DV a livello di patrimonio personale… ma non vuol dire nulla. Vedremo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. glomantic - 4 mesi fa

      Da quanto ho capito è un po’ un Berlusconi d america con dieci anni meno di certo non è un imprenditore del futuro quindi mi convince molto poco

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Outsider - 4 mesi fa

      I soldi li ha, ma se credi che al mondo esistano i benefattori che li tirano fuori perché “noi siamo Firenze”, hai sbagliato pianeta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy