Cecchi: “Borja mi appassiona molto. Ma se gli acquisti sono lui e Bonaventura…”

Cecchi: “Borja mi appassiona molto. Ma se gli acquisti sono lui e Bonaventura…”

L’opinione del noto giornalista

di Redazione VN
Cecchi

Il giornalista de La Nazione Stefano Cecchi è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno durante il Pentasport di oggi; di seguito un estratto delle sue parole: ”

Quanto mi appassione il ritorno di Borja Valero? Da un punto di vista sentimentale molto, ha raccontato un livello di calcio altissimo in una Fiorentina tra le più belle di sempre. Da un punto di vista tecnico è un giocatore ottimo per il quarto d’ora finale e per lo spogliatoio, ma non lo vedo né titolare né come prima riserva in una squadra competitiva. Io continuo a pensare che qualcosa a centrocampo manchi. Nella testa di Iachini credo che ci sia Amrabat regista e la cosa mi preocuppa molto. Rischiamo di snaturare un giocatore come successe con Veretout dopo una buonissima stagione da interno. Pulgar non ha fatto un gran campionato, ma ha le qualità migliori per fare regista. Preferisco il cileno davanti alla difesa rispetto a Sofyan. Se gli acquisti sono Bonaventura e Borja, ma non meravigliamoci se lottiamo per stare nella parte sinistra della classifica. Io continuo a pensare che Chiesa se ne andrà, con quei soldi volete comprarmi una punta?

15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. glover_3713546 - 1 settimana fa

    X monteverde (chi è costui? Forse un altro nuovo multinick leccacorvo, del solito personaggetto?)

    Pradè in 4 anni a Firenze, ci ha portato grandi talenti di livello europeo, di cui molti a parametro zero o a poco costo… come:

    Marcos Alonso,
    Cuadrado,
    Savic,
    Borja Valero,
    Gonzalo,
    ilicic,
    Pizarro,
    Vecino,
    Kalinic,
    Salah,
    Toni,
    Giuseppe Rossi,
    Aquilani,
    Ribery,
    Amrabat,
    Kouamè,

    Forse te in quegli anni, in cui siamo andati in Europa per 4 anni consecutivi, te eri in un altro mondo a tifare Rubentus o Milan

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. simuan - 1 settimana fa

      …t’hai passato la giornata su wikipedia e google e poi a sparare liste…boia che vita!…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. simuan - 1 settimana fa

      …aspetta un po’…ma perche’ nella lista delle perle di Prade’ manca Ghezzal???…ma non era quello che cambiava le partite???…ahahahahah!…fregato!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. monteviola - 1 settimana fa

    un progetto si basa sugli interpreti che lo devono realizzare e se questi sono pradè e iachini non abbiamo speranze se non quelle di sperare di avere un gran c..o e rimanere nella parte sx e se sc…….i nella parte alta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. BaggioBati - 1 settimana fa

    Finalmente uno che parla in base agli acquisti fatti e non in base a quelli illusori dei vari giornalai (da Thiago Silva a Paredes, da Javi Martinez a naingolan, da mandzukic a Milik, etc etc). Quindi? Il buon checchi cha ragione che gli vuoi dì!? Purtroppo credo che il ns miglior acquisto resterà Bonaventura (mercato di gennaio incluso)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Violante - 1 settimana fa

      Ti sei dimenticato Thiago Silva… ma il bello è che c’era gente che ci credeva davvero

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Horsenoname - 1 settimana fa

    Io credo che a Firenze ci sia qualcosa di strano , intendo come società AC Fiorentina , e non parlo di fair-play finanziario , ma la domanda che mi viene in testa è semplice , abbiamo mi pare la 5° tifoseria (a livello di numeri) d’Italia , fatturati nonostante tutto superiori a Cagliari , Torino , Atalanta e Lazio , ma nonostante tutto da molti anni siamo semi invisibili e meno considerati di quelle società , Perchè ? Poteva essere un problema dei Della Valle (causa braccino corto) , di DS come Corvino , ma adesso ? La nuova proprietà è sicuramente molto ricca con un presidente sicuramente capace e attento alle dinamiche di gestione , la dirigenza ? Su quest’ultima non mi esprimo forse merita una seconda chance , Pradè nel mandato precedente non fece male portò nomi importanti a Firenze , fecero una rivoluzione totale con 16 giocatori nuovi , un mercato sbagliato può capitare , ma adesso , smaltiti gli esuberi quasi impossibili da cedere , bisogna aprire gli occhi e scrollarsi di dosso qs clima di remissività che c’è . Vediamo giocatori pressoche sconosciuti provenienti da campionati di categoria inferiore al nostro che rifiutano un trasferimento a Firenze , i media che ignorano questa città e questa società , purtroppo questi sono dati che non aiutano , penso ci sia da ricorstruire tutto e non solo il nuovo stadio , non diamo colpa a nessuno tanto ormai i buoi son scappati e chiudere la stalla non serve , la stessa politica (e mi riferisco al comune di Firenze) dovrabbe comprendere che la AC Fiorentina necessita di costruire strutture adeguate per poter rientrare nel giro del calcio che conta e non di rattoppare con la ristrutturazione di uno stadio vecchio di oltre 70 anni senza la possibilità di creare tutto l’indotto che serve per aumentare i fatturati a livello necessario ; per cui dovrebbe aiutare la AC Fiorentina invece di pensare ad imporre una condizione fa comodo solo al comune per evitare l’inevitabile degrado a cui andrebbe incontro Campo di Marte se il Franchi non fosse più usato come stadio della viola .
    Mi auguro che Rocco Commisso riesca a far capire a tutti ciò che veramente serve per tornare ad essere grandi , e non guardare come modello da imitare a società come Atalanta , Sassuolo ecc. (con tutto il rispetto per le città che ospitano quelle squadre) , ma non penso abbiano lo stesso valore della viola , dovremmo guardare più su a Juve , Milan , Inter , non ci arriveremo la nostra popolazione è minore di città quali Milano , Torino o Roma , ma subito sotto si , possiamo e dobbiamo pretendere di stare in quei posti perchè ci siamo sempre stati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. damci - 1 settimana fa

    per quel che conta,anche questa volta sono completamente d’accordo con Cecchi e le sue affermazioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. andrea - 1 settimana fa

    Volevo portarvi a conoscenza di un fatto: tra Fiorentina e la nazione ci sono nervi tesi per alcune questioni passate. Detto questo… gli acquisti sono Amrabat, kouamé, Duncan (rientrato da un lungo infortunio poco prima dello stop), Bonaventura e Borja. Cecchi! Fai il bravo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marsal - 1 settimana fa

      Sono d’accordo. Il nostro Commisso, che a me non piace particolarmente quando chiacchera a ruota libera (ma forse l’ha capito), ha già speso un qualche euro: Cutrone (attenzione alle presenze altrimenti dobbiamo sborsare 17-18 milioni), Lirola (sui 10 milioni), Duncan (siamo sempre sui 10), Amrabat (20), Kuame (non ricordo ma dovremo essere sui 15-20). Stanno cercando di non vendere Milenkovic e Pezzella che soprattutto il primo chiederà per il rinnovo un bell’aumento. Federico Chiesa, svalutato per covid e per prestazioni, conviene forse tenerlo (altro bel contratto come Bonaventura). Anche Igor acquistato a gennaio prima del covid è costato una bella cifra. L’anno scorso abbiamo preso Pulgar, altri 10 milioni. La Fiorentina ha preso anche un certo Ribery che non è venuto a Firenze gratis. Cessioni di rilievo non ne ricordo, i più forti sono rimasti. La Viola, senza Europa da 3 campionati e con guadagni indotti limitati non può sperperare, soprattutto in questo periodo, che abbia o no un presidente coraggioso, generoso, americano, milionario ecc ecc

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Horsenoname - 1 settimana fa

        Tu hai ragione , però non ti scordare che ci sono da smaltire un sacco di giocatori , tipo Saponara , Eysseric , Cristoforo ecc che li abbamo dalle gestioni precedenti , praticamente impossibili da smaltire e con ingaggi piuttosto alti e non è che cambiantoproprietà i contratti si annullavano , forse smaltiti questi esuberi potremo valutare anche i nuov acquisti fatti da questa propriertà che a come dici tu ha speso qualche euro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Valter - 1 settimana fa

    ma se i’mi nonno c’aveva 5 palle era un flipper.
    Aspettiamo la fine del mercato almeno.
    Ma questo vizio di mettere sempre il carro d’avanti ai buoi..
    E non va mai bene niente..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Lallero - 1 settimana fa

    Ma si discute ancora???? La Fiorentina sale davvero di livello solo se compra un Torreira e un’alternativa a Biraghi. E’ ovvio, sotto gli occhi di tutti. La punta certo potrebbe far comodo ma solo se ti vuoi disfare di citrine che comunque è titolare dell U21 italiana. Lui e Vlahovic con palle giocabili possono far bene. Con un Piatek che non partecipa all’azione averti lo stesso problema se non peggio senza un costruttore di gioco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ilRegistrato - 1 settimana fa

      Ancora questa menata con le palle giocabili? L’hanno spiegato gia’ in diversi attaccanti compreso uno come Ciccio Graziani che Vlaovich e’ ancora acerbo e non fa i movimenti giusti. Detto in soldoni, non gli arrivano palle perche’ non si smarca. Io vorrei disfarmi di tutti e due, Cutrone rimandarlo a chi ce l’ha dato, e Vlaovich via a giocare in una squadra dove puo’ fare il titolare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. bati - 1 settimana fa

    Se uno si accontenta di Pulgar mi sa che abbia poco chiare la caratteristiche proprie di un regista difensivo. Comunque Cecchi niente di nuovo sotto il sole, è pieno di tifosi che allo stesso tempo riescono a combinare sogni di grandezza e innamoramento di mediocri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy