Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

Il ritorno

Castrovilli, finalmente ci siamo: doppia arma in più per Italiano. Il contratto…

Foto ACF Fiorentina

Ieri Castrovilli è tornato ad allenarsi in gruppo. E l'ipotesi di vederlo impegnato anche da Italiano come esterno d'attacco potrebbe prendere consistenza

Alessio Crociani

Finalmente Castrovilli. Finalmente o quasi, perché non si hanno certezze ancora sul ritorno in campo del numero 10 viola. Ma nell'attesa di rivederlo a disposizione in gara ufficiale, Italiano può sorridere: ieri il talento di Minervino Murge, dopo uno stop durato cinque settimane, è tornato ad allenarsi assieme al resto dei compagni di squadra. Non è poco dopo il grande spavento, quella botta tremenda all'addome che ci aveva lasciati col fiato sospeso sia durante la gara contro il Genoa che successivamente, quando le notizie sulle condizioni di salute di Castrovilli erano state poche e vaghe. Poi il lento recupero da un'infortunio risultato meno banale di quanto si potesse pensare inizialmente (da esterni) e la cronaca delle ultime ore dal centro sportivo. Una grande notizia per tutti. Soprattutto per Italiano, che presto avrà a disposizione un'altra carta per dare quel tocco di imprevedibilità in più che è mancato alla Fiorentina vista nelle ultime gare.

Fantasia, strappo e abilità nell'uno contro uno: Castrovilli ha tutto per dimostrare di essere ancora quel giocatore ammirato fino a un anno fa. E se alla lista delle sue qualità dovesse aggiungersi la polivalenza, l'ipotesi di vederlo impegnato anche da esterno d'attacco potrebbe prendere consistenza. Italiano ci stava lavorando già prima del k.o., e viste le difficoltà del reparto avanzato viola (quantitative e qualitative) un piccolo, grande rinforzo in anticipo sul mercato sarebbe manna dal cielo. Un adattamento, sia chiaro, ma pur sempre una possibilità per arginare l'emergenza. Idee in attesa di recuperare il miglior Castrovilli. La sua presenza contro il Cagliari non è certa, ma la fine del tunnel è sempre più vicina. Ah, e il contratto? Scadenza giugno 2024: prima di puntarci forte non sarebbe male parlare di rinnovo. Tre anni di accordo non sono pochi, ma la vicenda Vlahovic insegna e le condizioni attuali per un'eventuale trattativa sarebbero buone per la Fiorentina.

 VENICE, ITALY - OCTOBER 18: Head coach of Fiorentina Vincenzo Italiano during the Serie A match between Venezia FC and ACF Fiorentina at Stadio Pier Luigi Penzo on October 18, 2021 in Venice, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)
tutte le notizie di