Calamai: “C’è un ragionamento sbagliato dei tifosi, vi spiego. Commisso pensa da americano”

Calamai: “C’è un ragionamento sbagliato dei tifosi, vi spiego. Commisso pensa da americano”

Le opinioni del noto giornalista

di Redazione VN
Rocco Commisso

Il giornalista Luca Calamai è intervenuto al Pentasport di Radio Bruno Toscana:

“Emendamenti? Le elezioni sono alle porte, di conseguenza fanno tutti a gara per acquisire benemerenze… Mi dicono poi che l’investimento su Bagno a Ripoli sarà di 80 milioni, non di 70, perché vogliono fare le cose veramente per bene. Quando ci saranno novità rilevanti sullo stadio, allora ne parleremo.

Delle parole di Commisso a me è piaciuto tutto, a cominciare dalla franchezza e dalla lealtà su obiettivi, strategie e potenzialità della Fiorentina. Non gli si può dar torto, né sulle infrastrutture né sui meriti di Iachini. Poi criticare chi critica è sbagliato, questo va detto. Se uno critica in malafede è passibile di denuncia, ma questo non rientra nella sostanza della conferenza di lunedì. Rocco ha fatto i suoi conti, ha valutato e ha confermato Iachini: si fa così. Chi si aspettava Ronaldo deve scendere a patti col fatto che non è possibile. A mio modo di vedere, lui ha ammesso i suoi errori, ma ha constatato e accettato il fatto che tutti coloro che sono arrivati hanno avuto delle difficoltà. Sappiamo tutti che Commisso non se ne fa di nulla del decimo posto. Una parte dei tifosi ha fatto un ragionamento secondo me errato: conferma di Iachini uguale progetto modesto. La gente voleva il nome esotico, curioso, un segnale diverso. L’americano no, lui ragiona sui risultati, e ha fatto in conferenza stampa quello che doveva fare il management, ossia ricordare i risultati suoi e di Iachini.

Io mi sto sforzando di entrare nel suo modo di pensare: invece di parlare di chi sostituisce Iachini, facciamo un mercato all’altezza di un allenatore che ha fatto 1,5 punti a partita. Noi ci annoiamo velocemente, ma questo gruppo di lavoro ha bisogno di continuità. E se fosse arrivato uno stile Paulo Sousa come De Zerbi, ora sarebbero tutti contenti. Ma non pensate che Iachini si accontenti di allenare la sua squadra del cuore: proprio per questo combatterà come un leone per renderla forte. La battaglia di Beppe adesso è portare un grandissimo centravanti a Firenze. Capitolo Primavera: io avrei tenuto Bigica. Auguro tutto il bene ad Aquilani, ma non mi pare abbia fatto bene fino ad ora nelle giovanili”.

Leggi anche – PIATEK ABBORDABILE, HERTHA PRONTO A VENIRE INCONTRO ALLA FIORENTINA

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tato - 2 mesi fa

    Spesso il valore dell’allenatore, lo fanno i giocatori in squadra. Se mi dai Batistuta, sicuramente vincerò diverse partite, semi dai Padoin, puoi avere Guardiola, Sarri, Conte, Klopp, miracoli non li faranno. Trapattoni ha vinto con Juve, Inter e ha sfiorato uno scudetto a Firenze. A Cagliari venne via a metà stagione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nicco - 2 mesi fa

    Paragonare Pauolo Sousa e De Zerbi a iachini è come chiedere se ti piace più la Ferrari o la 500 , nn ci prendiamo per le mele, se fosse arrivato de Zerbi certo che sarei più contento, aprire un ciclo con lui sarebbe stata la scelta migliore, calamai per favore… ci s’ha iachini si tiene iachini forza iachini ma nn ci prendiamo in giro, de Zerbi e paulo sousa sono due categorie superiori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mops - 2 mesi fa

      E allora spiegaci che cosa hanno fatto di cos’ eclatante de Zerbi e Sousa, per poter esserne cosi’ entusiasta! sfv’57

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vecchio briga - 2 mesi fa

    I tifosi? I tifosi spesso leggono le fuorvianti interpretazioni giornalistiche. Commisso, pur usando parole e toni per me sbagliati (magari perché non conosce bene la lingua) ha chiesto innumerevoli volte ai giornalisti di non scrivere baggianate tanto per scrivere. E cosa è successo il giorno dopo? Articoli su articoli sul progetto ridimensionato, giocatori migliori tutti in vendita, obiettivo nono posto (ma quando mai lo avrebbe detto?? Mah). Commisso ha solo detto che non può competere con Juve e Inter senza infrastrutture, non ha detto che punta al nono posto. Cercate di inquadrare meglio la realtà voi che la descrivete.
    Saluti e forza Viola!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 2 mesi fa

      E bravo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. simuan - 2 mesi fa

      …certo ad accusare i giornalisti sportivi fiorentini di remare contro l’e’ proprio clamorosa…hanno spinto per il cambiamento, hanno festeggiato l’avvento e poi si son buttati fra le braccia di Rocco e della societa’…in un campionato disgraziato come questo non e’ uscito un articolo di critica sulla gestione sportiva…tanta fuffa e zero nomi. Poi vogliamo dimenticare “Joe uno di noi”?…prendiamo serenamente atto che sonop stati fatti degli errori e che la cosa poteva accadre perche’ e’ umano e perche’ questi sono all’esordio in un mondo sconosciuto. Bene. Prendiamo serenamente atto anche del fatto che i correttivi apportati sono stati altri errori e che la tendenza non sembra mutare. Prendiamo serenamente atto infine che le ultime parole di Rocco sono molto lontane da quelle pronunciate all’esordio. Perche’ perdersi in interpretazioni/spiegazioni cultural-antropologiche puo’ essere anche divertente e conveniente per qualcuno ma i fatti sono i fatti. Rimaniamo su questi, stiamo sul semplice. Nessuno ha chiesto Ronaldo e nessuno ha chiesto la Champions, tutti abbiamo sperato in un passo avanti che non c’e’ stato. Ci sara”?…boh?!…a questo punto pero’, checche’ se ne dica, i dubbi sono legittimi…e mi sembra anche sia stato detto che esprimere dubbi non e’ gradito. Ricordo a te, a tutti gli entusiasti ad ogni costo e ai “cattivoni” della stampa che parole molto simili, inerenti i tifosi veri e quelli non, furono pronunciate anche dalla precedente proprieta’ e scoppio’ una bella polemica con tifosi e giornalisti all’attacco. Ad oggi, parte qualche voce isolata, c’e’ solo un gran silenzio. Una roba simile dovrebbe preoccupare…almeno un pochino.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Daniele72 - 2 mesi fa

    Il solito esagerato , grandissimo centravanti , ieri ha detto che Iachini ha chiesto Piatek , buono , ma niente più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele72 - 2 mesi fa

      Per quelli che mi hanno dato un dislike , se Piatek è un grandissimo , senza scomodare Batistuta , centravanti come Toni e Gila cosa sono stati ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. simuan - 2 mesi fa

        …se quelli che mettono dislike sono cresciuti con playstation e wikipedia cosa pretendi?…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. viola47 - 2 mesi fa

    Sono d’accordo su quanto detto dal Sig.Calamai ma purtroppo questo e’ il nostro limite anche perche’ troppo spesso ci facciamo fuorviare da opinionisti e giornalisti assolutamente non obbiettivi e spesso a rimorchio di qualche interesse locale. Commisso sa benissimo che il prossimo campionato sara’ un enigma sia per la mancanza per diverse settimana degli spettatori,sia perche’ non sappiamo cosa accadra’ in caso di una nuovo picco di epidemia sia perche’ il tempo che ci separa dall’inizio e’ veramente poco ed allora ha scelto l’usato sicuro (Iachini) coadiuvato dal genio calcistico di Ribery che sara’ il nostro allenato in campo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy