Bernardeschi: “Prendere il dieci? Non volevo essere presuntuoso”

Bernardeschi: “Prendere il dieci? Non volevo essere presuntuoso”

“Sousa mi ha fatto sentire importante fin da subito”

di Redazione VN

Il giocatore della Fiorentina Federico Bernardeschi ha rilasciato un’intervista a Sportweek, inserto settimanale de La Gazzetta dello Sport.

“La giocata che mi riesce meglio? Il dribbling. A destra o sinistra, verso l’interno o l’esterno del campo. Uno scarto secco e via, ciò che conta una volta che hai messo a sedere l’avversario è che tu sei uno in più e loro uno in meno. Il mio ruolo preferito? Trequartista o secondo punta, l’importante è che possa avere libertà di movimento per inventare. La maglia numero 10? È il numero più importante, era libero e l’ho preso. Ho parlato con i compagni più anziani e mi hanno dato il via libera, non volevo passare come un presuntuoso. Paulo Sousa mi piace come persona, mi ha fatto sentire importante da subito. Ha la sua idea di gioco ma in campo non vuole undici soldatini”.

Bernardeschi: “Voglio scrivere la storia con la maglia della Fiorentina”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Babbo Viola - 5 anni fa

    Te la meriti tutta quella meravigliosa maglia. Continua a lottare come stai facendo e sarai una stella. Grande Fede

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy