Ancora Rocco: “Il Franchi? Lo facciano pure, poi valuteremo. Il contratto è in scadenza…”

Le parole di Commisso

di Redazione VN

A margine della lunga cerimonia di inaugurazione del cantiere del Viola Park, il presidente Rocco Commisso ha rilasciato altre dichiarazioni ai canali social della Fiorentina. Tornando anche sulla questione delle infrastrutture rispondendo anche alle ultime parole di Nardella:

La Fiorentina è un patrimonio di Firenze e della Regione Toscana e così dovrebbe essere trattata. Ai tifosi dico che la Fiorentina è loro e rimarrà anche dopo di me, fatevi sentire perchè prima o dopo si possa fare questo stadio. Al sindaco dico, se vuoi ristrutturare l’Artemio Franchi e ci sono i soldi per farlo subito, va bene fatelo. Però bisogna vedere se la Fiorentina potrà avere dei benefici da questo progetto. Tra un anno e mezzo il contratto col Comune di Firenze scadrà e quindi dovremo valutare se rimanere al Franchi. Campi Bisenzio? Non ho molta fiducia che i tempi possano essere veloci. Qualcuno accusava Rocco di essere venuto qui per fare business e invece oggi stiamo inaugurando un progetto che non porterà ricavi alla Fiorentina, ma che servirà per far crescere la squadra.

64 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. apan - 4 settimane fa

    La Nazione: “Mozione Dem in consiglio regionale per ristrutturare il Franchi … Eugenio Giani contro l’urbanistica concertata che Commisso vorrebbe tanto poter applicare al territorio della Piana per poter costruire un nuovo stadio a Campi Bisenzio …”
    GRAZIE GIANI! GRAZIE NARDELLA! GRAZIE A TUTTI VOI!
    ECCO CHI OSTACOLA ROCCO E LA FIORENTINA!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Marco - 4 settimane fa

    Sapete chi ringraziare, vero Nardella? State tranquilli che uno stadio dove far giocare la Fiore Rocco lo trova: lui non fa chiacchiere come sto cosiddetto sindaco…Marco Viola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. apan - 4 settimane fa

    GRAZIE A GIANI E NARDELLA NON AVREMO LO STADIO.
    QUESTO HO CAPITO DALLE PAROLE DI ROCCO.
    ORA SAPPIAMO DI CHI E’ LA RESPONSABILITA’ SE LA FIORENTINA NON AVRA’ LO STADIO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. MAXgobbomai - 4 settimane fa

    Bono! Tutti ad Empoli!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Ghibellino viola - 4 settimane fa

    Ma a voi andrebbe bene che la Fiorentina possa andare a giocare altrove? Perché a me no. Ma stiamo scherzando?????comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Xela - 4 settimane fa

    Quando un politico posta sui social foto delle strade rifatte è ovvio che si stia facendo una pubblicità e che cerchi quindi un ritorno elettorale. Questo non vuol dire che le strade rifatte non siano una buona cosa.

    Quando Commisso pubblicizza il nuovo CS con tutto questo clamore è ovvio che lo faccia per un ritorno di immagine (come sopra) oltre ad uno economico nel breve e lungo periodo. E’ OVVIO. Questo non vuol dire che il CS non sia una cosa buona.

    E’ buffo però come due esempi simili vengano vissuti in maniera totalmente diversa. A leggere i commenti i tifosi non ci stanno. No. Rocco lo fa per noi, perchè è un filantropo, perchè è genroso, perchè va contro tutti i politici burocrati e cattivi. Politici che non si sa bene perchè hanno deciso di permettergli di fare il CS in 3 balzelli e lo stadio no. Cioè… perchè? Che ragionamento c’è dietro? Bah… complottismi da AF.

    E’ ovvio che il CS sia una cosa positiva, come è ovvio che commisso lo faccia coi suoi interessi e non c’è nulla di male. Il problema però è che voi date una importanza fuori misura a questo CS come se fosse una promessa di felicità. Il causa – effetto Cs = Scudetto o qualunque cosa speriate non è scientificamente provato da nessuna parte. Può essere una buona base su cui però devi poggiare bei giocatori altrimenti si riman sempre lì. Anzi, non solo buoni giocatori ma una società che lavori in modo ottimale. E per ora la società è la peggiore da 40 anni a questa parte. la peggiore!!

    a prescindere quindi dalle simpatie o meno per rocco si può dargli l’input di pensare anche al calcio, oltre al business, oppure è lesa maestà ricordargli che poi l’unica cosa che conta davvero è quello che vediamo sul campo??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Zweck Fehlt - 4 settimane fa

      O sei Galileo Galilei, e permettimi di dubitarne, oppure l’essere solo con il tuo pensiero ti dovrebbe dimostrare che “probabilmente” sarebbe da rivedere. La solitudine dei pensieri felici è gran cosa, ma nel tuo non ci vedo nessun margine di felicità. Rileggiti e ripensaci, senza presunzione. Vedrai trovi la falla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Valdemaro - 4 settimane fa

      Mavvaia vai. Al secondo rigo già stucca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Zweck Fehlt - 4 settimane fa

      Un politico vive del consenso, ne fa il proprio mestiere che gli dà di che guadagnare. Lo fa con i soldi pubblici, non suoi. Quando fa lo splendido per una strada rifatta, lo fa spendendo zero. E questo è più o meno il suo lavoro. Non credo ci sia ulteriormente da proseguire a spiegarti il punto di vista dell’imprenditore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. alesquart_3563070 - 4 settimane fa

    Intervengo ora e non so se qualcuno ha già posto il quesito che sto per fare.
    Nell’ipotesi che Commisso non ritenga opportuno continuare ad utilizzare il Franchi, considerando che per lo Stadio nuovo, sempre se gli daranno il permesso di farlo, ci vorrà comunque molto tempo, dove andrebbe a giocare la squadra?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Superviola - 4 settimane fa

    Piccolo compendio di bilancio.
    Il diritto di concessione pluriennale si iscrive in bilancio nell’attivo patrimoniale esattamente tra le immobilizzazioni immateriali.
    Quindi contribuisce al patrimonio della società.
    Diverso è il caso dell’affitto annuale che invece è un costo di esercizio ed anzi va a diminuire il patrimonio.
    Quindi, esempio, se la Fiorentina desse al Comune 60 milioni o partecipasse alle spese di restyling per 60 milioni ricevendone in cambio un diritto di concessione esclusiva poniamo per 40 anni,
    Questa cifra di 60 milioni viene iscritta nell’attivo patrimoniale della Fiorentina e va a patrimonio.
    Se invece la Fiorentina fa semplicemente un contratto di affitto a canoni annuali, mettiamo 1,2 milioni l’anno, questo è un invece costo di esercizio per la Fiorentina e non c’entra nulla con la patrimonializzazione anzi andrebbe a ridurla perché è un costo di esercizio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Conte Uguccione - 4 settimane fa

    Rocco ha ragione al 100%. Lo capiscono anche i pesci gatto dell’Arno. Chi non lo capisce è, molto spesso, gente che non vive in città e non ha il minimo contatto con la realtà. Questi signori parlano dopo essersi creati delle opinioni in base alla simpatia o l’antipatia che i protagonisti delle vicende provocano loro. Basta farsi un giro in ogni quartiere della città per constatare che il 90% di chi ci vive sta con Rocco. Nardella si sta giocando la (poca) credibilità che gli è rimasta dopo la clownesca vicenda Mercafir. Purtroppo credo che questa storia non finirà bene e che, al solito, chi ci rimetterà saranno gli abbonati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Luminorviola - 4 settimane fa

    Nardella Nardella, al Campo di Marte credevi di fare quello che volevi e come volevi con i soldi del presidente Commisso. Hai perso una grande occasione per garantirti la riconoscenza dei cittadini e dei tifosi e invece che ricoprirti di gloria ti ritrovi ricoperto di ..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 4 settimane fa

      Hai capito tutte delle normative che regolano le strutture salvaguardate dal Ministero della Cultura. DI NUOVO G E N I O

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Raf - 4 settimane fa

    È chiaro che l obiettivo del CS è aumentare il numero di giovani di qualità.La Primavera starà sempre a diretto contatto con la Prima squadra e questo porterà benefici certi.Poi in caso di vendita del club,se si otterrá quanto ho scritto sopra,il valore dell infrastruttura potrà aumentare.E va bene così.Grandissimo passo avanti per il Club in ogni caso.Peró ci vuole anche lo Stadio.Se Nardella migliora l offerta sul commerciale Rocco investirà e potrebbe venir fuori qualcosa di interessante.Secondo me a 30.000mq + albergo chiudono l accordo,dando poi il pacchetto in concessione per 50 anni,che non sarà la proprietà ma cmq un asset di valore patrimoniale non trascurabile per il Club.A Campi ci sono i Gigli,quindi non credo che possa essere concesso molto in termini di commerciale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luminorviola - 4 settimane fa

      Senza la patrimonializzazione di uno stadio di proprietà non ci sono ricavi sufficienti per poter investire (comprare giocatori e pagare ingaggi) nel rispetto del fairplay finanziario.
      La semplice concessione non è un asset che è possibile iscrivere a libro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jackfi1 - 4 settimane fa

        I ricavi non li fai con uno stadio in senso stretto. Guardate cosa dice Bellinazzo. Sicuramente è meglio avere uno stadio di proprietà su questo non ci piove, però a fare i guadagni sono i musei e attività commerciali che puoi ricavare nello stadio. Se queste attività le fai fuori dallo stadio o dentro il risultato è identico. Uno stadio di proprietà inteso come un blocco di cemento non di aumenta i ricavi. Avresti solo l’entrata derivante dal mancato pagamento dell’affitto che non devi più.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Superviola - 4 settimane fa

        Chi lo ha detto? Il diritto di concessione pluriennale di un immobile viene iscritto eccome nell’attivo patrimoniale sotto la voce delle immobilizzazioni immateriali.E quindi contribuisce al patrimonio.
        Guarda che anche lo Juventus Stadium è stato costruito su area data in concessione…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Superviola - 4 settimane fa

      Anche io penso cosi, però sono anche importanti i tempi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. SoloLaViola - 4 settimane fa

      L’albergo andrebbe fatto dentro lo stadio, perchè nessuno lo dice ma quel quartiere è protetto dall’Unesco, non quanto il centro storico chiaro, ma deve comunque preservare il suo “da primi del novecento”. Mi dici ora dove lo costruisci un hotel dentro uno stadio, che già di suo contiete delle curve di cemento che non puoi buttare giù? Viene una gran caa, te lo dico io.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jackfi1 - 4 settimane fa

        Il fatto che abbia vincoli UNESCO non implica tu non possa costruire. Non è che se è protetto dall’Unesco non ci costruisci nulla e rimane così a vita. Le opere successive dovranno essere tarate su quelli che sono stati i criteri che hanno fatto diventare quella zona UNESCO

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Superviola - 4 settimane fa

        Ma il Mandela forum l’hanno costruito no?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. 29agosto1926 - 4 settimane fa

    “Però bisogna vedere se la Fiorentina potrà avere dei benefici da questo progetto.”
    Parole di uno che c’ha capito poco fino ad ora. Perché non ci speiga perché la Fiorentina non potrebbe avere dei benefici si sa fa lo Stadio? Quello che c’è non gli va bene, ed ha ragione, quello che ci sarà, se ci sarà, non gli va bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Valdemaro - 4 settimane fa

      Ma te pensi davvero che Nardy rifarà il Franchi “più bello del mondo”?
      Poverannoi!
      Vai a giocare con gli gnomi nel bosco dammi retta…sono più reali loro delle parole di Nardy…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luminorviola - 4 settimane fa

      Da quanto scrivi è chiarissimo che di bilanci non capisci una **a!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 4 settimane fa

        Spiegami GENIO

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Max13 - 4 settimane fa

    Con la squadra che Commisso ha costruito i campini vanno più che bene, altro che stadio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Superviola - 4 settimane fa

    Il centro sportivo non è una operazione di business per Commisso. Sarebbe un pessimo imprenditore se credesse lo fosse. Ma sicuramente non lo pensa e non lo ha mai pensato.
    E’ un investimento che sicuramente andra’ a rinforzare il patrimonio della società Fiorentina, soprattutto perche’ viene fatta senza indebitare la stessa Fiorentina ma a totale spesa del proprietario a livello personale, che quindi immette denaro nella società.
    Commisso pero’ avrebbe potuto utilizzare quegli 80 milioni di euro in mille altri modi ben più redditizi che non fare il centro sportivo alla Fiorentina.
    Anzi , sicuramente la gestione del centro sportivo sarà in perdita perche’ ci saranno un sacco di costi operativi,la mensa, costi energetici vari, servizi di pulizia, servizi di giardinaggio e manutenzione ecc, a fronte di ricavi modestissimi, praticamente i soli biglietti venduti delle partite della Primavera e delle donne.
    Certo , se si riuscirà a sfornare giocatori come Bernardeschi o Chiesa in un colpo solo Commisso si ripaga la spesa, ma se ci pensate bene questo poteva accadere anche ai campini, e infatti è accaduto, non era necessario fare un investimento cosi importante.
    L’ha detto lui,l’ha fatto per lasciare un segno del suo passaggio e per sdebitarsi con il calcio, in senso lato.
    Per lo stadio, inutile parlare di Campi, a questo punto concentriamoci sul Franchi e speriamo, da tifosi, che almeno questa volta Nardella riesca a portare in fondo quello che dice in tema di stadio. Dalle parole di Commisso di oggi io in realtà ho percepito un’apertura verso il Franchi che altre volte non avevo colto.
    Forza Viola e Forza Presidente Commisso!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 4 settimane fa

      Guarda superviola io capisco tutto l’amore, la sudditanza, il rispetto, il ringraziamento ma ti faccio una domanda.
      Quando Commisso enderà la Fiorentina avra un valore certo? Secondo te, la venderà allo stesso valore con o senza il Centro sportivo. Certamente la vende a 100 milioni in più. Secondo tempo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mario - 4 settimane fa

        Quindi?, mi sfugge il nesso con il business… ci mette i soldi e li riprende, guadagno???

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. jackfi1 - 4 settimane fa

          Non penso che al momento, spero mai o più tardi possibile, richieda gli stessi 85 mln che ha speso oggi per acquistarla. Sicuramente il centro sportivo partirà da una base di 100 mln aggiuntivi al costo della fiorentina. Il punto non è questo però. Nessuno lo accusa di voler speculare sulla pelle della fiorentina, però è questo cercare di non voler passare per imprenditore che è un po’ brutto da vedere. Io sono consapevolissimo che Rocco è un imprenditore ed è arrivato qui non certamente per passione verso la Fiorentina (come anche i Della Valle sicuramente) ma per l’opportunità di investire in questo mondo che sicuramente se affrontato bene porta guadagni enormi. Però voler far passare tutto come un regalo ai tifosi quando basta ragionarci un attimo per vedere come un investimento da 85 mln ora ad una possibile futura rivendita avrà un valore ben superiore è di cattivo gusto. Poi se mi porta ai vertici del campionato ne può fare altri 10 di investimenti di questo tipo, non mi scandalizzo sicuramente

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. 29agosto1926 - 4 settimane fa

          Fattelo spiegare da Luminorviola

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Luca-Pisa - 4 settimane fa

        Ovviamente. La Fiorentina con le infrastrutture incrementa il proprio valore e lui la rivenderà ad un valore molto più alto di quello a cui l’ha comprata. Ma se la Fiorentina accresce il proprio valore, non ci fa certo un dispetto. Dovremmo esserne tutti orgogliosi. I risultati arriveranno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Superviola - 4 settimane fa

        Tu non devi capire la sudditanza, che non c’è, né nei confronti di Commisso né nei confronti tuoi o di altri che scrivono qui, tu dovresti capire l’economia che è un’altra cosa, è una disciplina che si studia all’università e non si compra a chili. O si conosce o non si conosce e tu evidentemente non la conosci.
        Provo a fammi capire.
        Se Commisso spende 80 milioni di soldi suoi nel centro sportivo della Fiorentina, effettua un travaso di patrimonio di 80 milioni dalle sue tasche a quelle della Fiorentina.
        Ora tu dici, ma se un giorno Commisso vende la Fiorentina quegli 80 milioni non gli ritornano in tasca?
        Ovvio che si, più o meno! Ma questo non è mica business! Non sai il significato di questa parola.
        Per fare business Commisso dovrebbe investire quegli 80 milioni in modo che gli diano una rendita ogni annuo e quindi di accrescere il valore del capitale investito.
        Questa è una operazione di business.
        Una operazione di investimento volta all’accrescimento del proprio patrimonio.
        Esempio = Commisso utilizza quegli 80 milioni per comprare un hotel di 200 camere a Firenze.
        Questa è una operazione di business perché agli 80 milioni iniziali investiti lui conta di aggiungere ogni anno il reddito prodotto dall’hotel…
        Ma il centro sportivo della Fiordntina ogni anno non determina alcun reddito! Anzi, come ho scritto determinerà sicuramente delle perdite di gestione che dovranno essere ripianare sai da chi? da…Commisso!
        Capisci ora perche’ questa non può essere definita una operazione di business?
        Il centro sportivo ogni anno determina delle perdite di gestione che vanno a diminuire il patrimonio di Commisso non ad aumentarlo.
        Se poi volete continuare con questa solfa fate pure, ma io sto ridendo di gusto…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. jackfi1 - 4 settimane fa

          Sul fatto che le perdite le ripiani Commisso bisogna valutare. Chi ci dice non rientreranno tra i costi nel bilancio della Fiorentina (sarebbe anche in parte giusto visto che è una struttura di proprietà della fiorentina). Poi tra i costi tante voci voglio sperare siano già voci attive oggi. Spero alla mensa ci vadano pure ora ahahah. Sicuramente aumenteranno i costi legati al giardinaggio

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luminorviola - 4 settimane fa

      Patrimonializzare significa poter aumentare la capacità di spesa. Regola fondamentale per rispettare le norme imposte dal fairplay finanziario.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 4 settimane fa

        IL FAIR PLAY FINANZIARIO è UNA FAVOLA E VALE, AL LIMITE, SOLO PER CHI FARà LE COPPE. GENIO

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Saverio Pestuggia - 4 settimane fa

          No mi dispiace il Fair play finanziario vale anche per essere ammesso in Serie A

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Conte Uguccione - 4 settimane fa

            No Saverio, lascia perdere, questo si arrampica sugli specchi… gli è stato spiegato tutto più volte, pazientemente, ma non ce la fa proprio

            Mi piace Non mi piace
  15. Valdemaro - 4 settimane fa

    Dei politici normali che hanno a cuore l’interesse di una città e di una regione dovrebbero farsi in 4 per permettere a Rocco di fare lo stadio nuovo a Campi.
    Lavoro, business tutti ne trarrebbero giovamento.
    Dei politici normali appunto.
    I nostri guardano solo ai propri interessi di bottega fregandosene di tutto il reato.
    Il Franchi è fondamentale per il comune? E come mai non lo era quando si trattava di farlo alla mercafir?
    Mi meraviglio di Giani che per raccattare qualche voto in più dai tifosi viola si era detto disponibile ad aiutare Rocco per lo stadio di proprietà es ora si è rimangiato tutto in maniera vergognosa.
    Comunque finalmente il centro sportivo di proprietà! Alla faccia dei troll leccavalliani (barsineeeee sparito?)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dal greto dell'Arno - 4 settimane fa

      e che ti aspettavi? i politici sono questi, promettono mari e monti poi dopo eletti ciao ciao a tutti. e lo sono tutti destra e sinistra. solo che in toscana sono peggio , consapevoli che hanno comandato da sempre e che per sempre comanderanno. che vuoi che gli freghi di mantener le promesse, se pensiamo poi che negli ultimi 20 anni la sinistra è divenuta zerbino delle banche……….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. LupoAlberto - 4 settimane fa

      Avresti tutte le ragioni, ma vedila dal loro punto di vista: Nardella non resterà sindaco per sempre, Giani è un miracolo se ha ancora un posto importante dopo aver passato anni a presenziare inaugurazioni… devono pensare a loro futuro, mica a quello di Firenze, dei Fiorentini, dei lavoratori o altro, come il loro amico di Rignano ha dimostrato in Parlamento.. sul rimangiarsi la parola ne abbiamo sentite di tutte di più in questi ultimi giorni, cosa ti aspetti ancora dai politici?
      Tu ragioni con la logica, quindi non li puoi capire…
      SFV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. jackfi1 - 4 settimane fa

    Rocco io ti voglio bene ma questa è una operazione di business bella e buona. Poi puoi chiamarla come ti pare ma sempre quello rimane. La fiorentina ne avrà sicuramente un giovamento ma quello che aumenterà sarà il valore economico del pacchetto fiorentina.
    Sei convinto di essere ostacolato? Presenta questa benedetta dichiarazione d’intenti e mettiamo le carte sul tavolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. simo911 - 4 settimane fa

      tra dichiarazione d’intenti e progetto c’è da spendere diversi soldini….Rocco vuole qualche garanzia prima di muoversi e rischiare di regalare soldi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jackfi1 - 4 settimane fa

        Se non porti un progetto su cosa te le danno le garanzie? Non ho cmq parlato di progetti ma di dichiarazione d’intenti che è ben diverso

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. simo911 - 4 settimane fa

          Rocco vuole garanzie su quanto controllo avrà sull’opera e soprattutto, come ha detto più volte, vuole garanzie sul fatto che ogni parte in gioco si occuperà delle parte di lavoro che gli compete. Lui fa lo stadio, ma non ha intenzione di fare il casello autostradale, la viabilità e la tranvia. La vedo come una richiesta del tipo “io investo tempo e soldi, mi garantite che non metterete i bastoni tra le ruote facendo lievitare tempi e costi?”

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. jackfi1 - 4 settimane fa

            Ah ecco il punto. Qui ti volevo. Secondo lui quindi la Regione è la caritas? Se Rocco fa lo stadio si occupa anche di tutte le spese accessorie che ne derivano. La tramvia si cercherà di farla rientrare nei fondi europei. Se queste sono le richieste lo stadio non lo vediamo mai perchè per quale motivo la Regione paga la viabilità per far fare lo stadio a Rocco senza rientrare di un euro? Perchè Rocco è simpatico? Rocco vuole fare lo stadio? Perfetto. Lo stadio richiede il potenziamento della viabilità? Si.Perchè lo dovrebbe fare la Regione? Il progetto è di Rocco mica di Giani. La regione può collaborare ma sicuramente non si mette ad aprire un casello autostradale per fare un favore a Rocco quando nel raggio di 10 km ce ne sono già due

            Mi piace Non mi piace
          2. SoloLaViola - 4 settimane fa

            Se è per questo sono già stati approvati i progetti per il tram fino al centro di Campi, ma ancora più importante la Metro-tramvia che collegherà con poche fermate Aeroporto, IKEA, Stadio (se si fa), I gigli, e museo Pecci di Prato, dove ci sarà un parcheggione scambiatore così come alla fermata Aeroporto. Già questa linea potrebbe bastare come tramvia, anzi meglio della linea 4 perchè porta i tifosi di Prato allo stadio, ai gigli, all’ikea, a lavoro in centro a Firenze, dinimuendo il traffico.

            Mi piace Non mi piace
          3. jackfi1 - 4 settimane fa

            Infatti la tramvia avevo scritto poteva contare sui fondi europei. Ma te pensi seriamente che ad esempio la Regione si accolli il costo di realizzazione di un casello autostradale e del raddoppio di via Allende perchè Commisso ci fa lo stadio? La vedo molto utopistica come cosa. Posso forse essere d’accordo sul raddoppio di via allende ma ci vorrà comunque la partecipazione di Rocco. Ma il casello con quale logica senza i soldi di Rocco la Regione realizza un terzo casello autostradale nel raggio di 10 km? Ad oggi lì ci sono già quello di sesto prima dell’imbocco dell’autostrada e quello per l’uscita dei Gigli.

            Mi piace Non mi piace
    2. Bob - 4 settimane fa

      Secondo me non ci siamo non ci siamo proprio. Che vuol dire operazione di Business? Che è un male? L’investimento che ha fatto non è un rischio? Perché non l’ha fatto Della Valle? È il centro sportivo credi che lo porti via? Non lo può separare dalla società. Ma in quale mondo pensi di vivere? Senza offesa ma svegliamoci per favore….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jackfi1 - 4 settimane fa

        Commento più insensato penso tu non lo potessi scrivere.Chiarisciti le idee e poi ridimmele pure tranquillamente. Forse non ci siamo capiti. Io sono contento che abbia costruito il centro sportivo e per questo gli sono grato ma quanto mi dice che questa non è un’operazione di business mi viene da sorridere sinceramente. Oppure quando leggo dichiarazioni come quella di Pradè che dice che il centro sportivo porterà giocatori più forti. I giocatori più forti arrivano quando aumentano le entrate e un centro sportivo non fa lievitare le entrate in maniera sostanziale. Il centro sportivo sarà una manna dal cielo perchè finalmente si potrà fare allenamenti incrociati da giovanili e prima squadra senza dover stare a pensare a chi convocare il giorno prima. Basterà fare la distanza di due campi e chiamare chi si vuole. Questo però quanti vantaggi ti potrà portare?Magari invece di un ragazzino forte ogni 2-3 anni potrai averne 2 ogni 2-3 anni. Ma queste sono previsioni e non sicuramente certezze, come non è certo che ti porterà un vantaggio in classifica (cosa per la quale saranno necessari, qualora avvenisse, un paio di anni sicuramente). La cosa certa è che il valore del marchio Fiorentina cresce perchè ha un qualcosa di proprietà.Con questo non voglio dire che Commisso fa speculazione e da tifoso ribadisco la mia più totale felicità nell’avere un centro sportivo, ma questa è un’operazione di business

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ViolaLuke - 4 settimane fa

          Non credo che tu conosca bene quelle che “davvero” sono “operazioni di business”. Ma non è questa la sede per spiegartele.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. jackfi1 - 4 settimane fa

            Come dici te tranquillo

            Mi piace Non mi piace
        2. Marco48 - 4 settimane fa

          Tu continui a fare discorsi da politico di parte e non di economia come è necessario dopo FPF imposto dall’Uefa. Per comprare giocatori e mettere la società in rosso è necessario che ci sia un aumento di capitale e il CS un aumento di capitale reale. E’ chiaro che va a vantaggio anche di Commisso ma quando va rivendere la società perchè grazie a ciò la Fiorentina avrà maggior valore. Nessuno regala soldi per nulla. Per quanto riguarda la dichiarazione d’intenti e progetto costano e non poco. Nessuno butta i soldi dalla finestra senza una benchè promessa anche informale, non lo faresti neppure tu…..
          Poi finiamola con queste difese politiche che a noi tifosi ci interessano il giusto a noi interessa che qualsiasi presidente, da Commisso fino altri futuri, possano avere la possibilità di fare grande la Fiorentina senza intralci di parte.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. jackfi1 - 4 settimane fa

            Ma le leggete le dichiarazioni?
            “Rocco di essere venuto qui per fare business e invece oggi stiamo inaugurando un progetto che non porterà ricavi alla Fiorentina, ma che servirà per far crescere la squadra”
            Ti saresti evitato di dire inesattezze. Pure Rocco dice che non porta ricavi, però se tu sostieni il contrario evidentemente si sarà sbagliato.
            Mi hai visto citare destra o sinistra?Non mi pare quindi il ragionamento politico lo hai visto solo tu.
            Infine il progetto costa. Hai ragione i progetti costano ma quando si vuole costruire generalmente si fanno i progetti. Siccome oggi accanto a Commisso c’era un certo Casamonti, può benissimo presentare un progetto preliminare dove si esprima cosa voglia fare in linea di massima. Poi starà agli enti decidere. Come ho detto anche ad un altro utente. Su cosa gli devono rispondere gli altri se non c’è una bozza di progetto? Come fanno a dirgli se un determinato edificio lo può fare o se lo deve fare più basso. Se lo stadio va spostato o se bisogna mettere più verde? A caso? Funziona così in ogni ambito lavorativo. Si presenta un progetto che poi una commissione autorizza o no. Sulla vicenda stadio è nata questa fantastica leggenda tra i tifosi che siccome fare il progetto costa lo si faccia solo alla fine. Siete al corrente che esistono tre tipologie di progetto via via più dettagliati e che il primo gradino si chiama appunto progetto preliminare perchè serve per presentare in linea di massima l’idea? Nessuno vuole un progetto definitivo o l’esecutivo ma un preliminare mi pare il minimo per iniziare i lavori. Funziona così da ogni parte. Chi si presenta ad un bando secondo il tuo ragionamento come dovrei etichettarlo? Uno studio presenta il progetto è non ha nemmeno la certezza di fare lui il lavoro. Secondo il tuo ragionamento sarebbero l’apoteosi dei geni

            Mi piace Non mi piace
          2. 29agosto1926 - 4 settimane fa

            L’FPF non esiste. Guarda il Milan compra giocatori da 30 milioni e tratta rinnovi da 10 milioni l’anno. E’ la storiella che si usa per non investire specialmente per chi, come noi, non farà le coippe europee per un bel po’ di anni.

            Mi piace Non mi piace
    3. niccob7 - 4 settimane fa

      non gli dai neanche il beneficio del dubbio, hai le tue certezze e nulla, vedi da una parte sola..beato te.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jackfi1 - 4 settimane fa

        Scusami ma quale dovrebbe essere il beneficio del dubbio? Il beneficio del dubbio lo posso dare quando si compra un giocatore e sono il primo a non sparare giudizi anticipati. Ti riferisci al centro sportivo o allo stadio? Riguardo allo stadio ad oggi gli lascio tutti i benefici del dubbio possibili e immaginabili ma finchè non porta un progetto o una qualche dichiarazione di intenti è la sua parola contro quella di Giani/Nardella e compagnia. Non ho le modalità di dare ragione a lui o alla Regione (come invece fanno tanti tifosi). Qualora si presentasse un qualsiasi foglio e con una conferenza stampa chiara si dicesse “abbiamo chiesto questo elemento e ci hanno detto no perchè…” allora potrò fare le mie valutazioni. Non mi posso basare sulle dichiarazioni tipo quella di Barone che dice la politica li ostacola. Dica su cosa e cosa proponevano loro, sennò sono parole buttate lì tanto per fare. Per quanto riguarda il centro sportivo quale beneficio del dubbio dovrei dare? Si tratta di un’opera che accresce il valore economico della Fiorentina quando, speriamo mai o il più tardi possibile, Commisso deciderà di vendere. Per la squadra è un valore aggiuntivo enorme ma il fatto che voglia rimarcare che non fa operazioni di business lo trovo un po’ di cattivo gusto. Nessuno, tolto pochi tifosi, lo accusa di essere venuto qui a fare speculazione edilizia, però è innegabile che in questi due anni l’attenzione sia stata più al comparto strutture che a quello squadra

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. niccob7 - 4 settimane fa

          Quello che dico è che è tutto vero,sono tutte mosse per aumentare il valore dell’AZIENDA Fiorentina. Ma per quale motivo? pensi che voglia arricchirsi con la Fiorentina? pensi che un qual si voglia imprenditore straniero che ha voglia di fare business vengo in Italia a farlo? con la sua burocrazia? Nel calcio poi..
          Sono d’accordo che non sia un benefattore, ma il bene ultimo credo sia quello di ottenere risultati di prestigio con la squadra.. poi farà mille errori, sbaglierà giocatori, dichiarazioni..ma mi sembra difficile che si possa contestare nel merito della volontà di investire. Lo ha già dimostrato. Poi mi sembra altrettanto palese che ora non si fidi di nessuno, e anche qui è difficile dargli torto. Quindi la prima mossa non la fa. Però se si vuol trovare sempre il male..
          Io non credo che Commisso sia un benefattore caduto dal cielo x far felici i tifosi della fiorentina,ma non credo neanche che un uomo da 5 miliardi di euro venga a speculare sul calcio per chissà quale profitto. Si vuole togliere soddisfazioni,è ambizioso. Tutto qui. Poteva essere Firenze come Milano o Roma

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. 29agosto1926 - 4 settimane fa

      NON RIESCONO A CAPIRLO CHE QUANDO VENDERA’ LA FIORENTINA VARRA’ 100 MILIONI IN PIU’.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. niccob7 - 4 settimane fa

        Si ma x il centro sportivo chi li ha messi i soldi? Ma veramente vi alzate con la voglia di vedere tutto male. Si pensa già a quando venderà..roba da matti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Dellone68 - 4 settimane fa

    Su queste parole c’è poco da dire, mi pare che siano la pura verità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco48 - 4 settimane fa

      Non mi sono spiegato bene, parliamo in maniera più trita lo avete capito che sono stati immessi nelle casse 85 milioni oppure no. Questi sono soldi che potrai spendere e rimangono a garanzia per le banche. Naturalmente senza considerare i vantaggi dal punto sportivo. Qualche sponsor pensate che non dia qualche soldo per mantenerlo. Spero di essere stato chiaro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jackfi1 - 4 settimane fa

        Ci vedi tanti sponsor a Milanello, Appiano Gentile o Vinovo? Ci sono gli sponsor di proprietà. Ci potrai mettere la mediacom. Gli sponsor vanno dove c’è visibilità e un centro sportivo non dà visibilità. Per questo vanno sugli stadi o eventualmente i centri commerciali

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy