Amoruso: “Servivano leader dal mercato. Callejon non è un trascinatore, Chiesa lo era”

L’opinione dell’ex difensore della Fiorentina

di Redazione VN
Lorenzo Amoruso

Lorenzo Amoruso, ex calciatore della Fiorentina, è intervenuto in studio durante il Pentasport di Radio Bruno Toscana:

Martinez Quarta? Tanti giocatori in Italia con un buon biglietto da visita, hanno poi fallito. I difensori argentini però hanno spesso fatto bene. Riescono ad integrarsi al meglio nel nostro calcio e in alcuni casi migliorano. Quarta non ha caratteristiche da leader, da impostazione di manovra. C’è da capire la sua evoluzione, e soprattutto come verrà impegnato. Sinceramente non so per quale motivo sia stata preferita la difesa invece dell’attacco sul mercato. Alcune operazioni di mercato occorrerebbe conoscere meglio, ma le ultime due non lasciano un’idea di positività. Hai perso un giocatore fenomenale come Chiesa, e speso molti soldi per Quarta. La squadra è stata indebolita, i risultati parlavano già a favore della difesa viola. Non era necessario intervenire. Callejon non è Chiesa, ha dieci anni in più e non occupa neanche la stessa posizione. Avevamo bisogno di leader, ma Callejon a differenza di Chiesa non mi sembra un trascinatore. Partire per la seconda stagione senza un obiettivo preciso mi preoccupa

Iachini deve scegliere un attaccante. A Vlahovic data sempre fiducia a metà, vi spiego

Callejon
GERMOGLI PH: 5 OTTOBRE 2020 FIRENZE AEREOPORTO DI PERETOLA AMERIGO VESPUCCI L’ ARRIVO DEL NUOVO GIOCATORE DELLA FIORENTINA JOSE MARIA CALLEJON

17 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Paolo - 1 settimana fa

    Per quanto riguarda la difesa, non sono d’accordo con Amoruso, anche perché basta vedere come il reparto dei difensori centrali sia rimasto indebolito in queste ultime due partite dall’assenza di Pezzella e con l’inserimento al suo posto di Ceccherini, per cui mi sembrava comunque necessario acquistare al posto dello stesso Ceccherini un difensore centrale migliore di lui.

    Poi, per quanto riguarda la cessione di Chiesa, io non penso che Callejon non sia un trascinatore, perché nel Napoli molte volte ha fatto la differenza in attacco insieme ad Insigne; il punto è che mentre Chiesa poteva ricoprire tutta la fascia destra, dalla parte bassa della nostra metà campo in su, penso che Iachini, con l’inserimento di Callejon (che agisce prevalentemente dalla metà campo in su), dovrà studiare qualche copertura per lui, altrimenti sulla parte arretrata destra del nostro centrocampo potrebbero esserci dei problemi per possibili vuoti in cui potrebbero facilmente inserirsi i nostri avversari nelle loro azioni d’attacco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. nano - 1 settimana fa

    Quanto gli brucia non lavorare per la Fiorentina!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. R'lyeh87 - 1 settimana fa

    Se lo dice Mr. Temptation crediamoci

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Claudio58 - 1 settimana fa

    Sempre critico e negativo con i VIOLA, anche basta! Ora facciamoli giocare! Poi vediamo tra 10 giornate come sarà la situazione.

    Mi sembra che a suo tempo lavorasse per la Fiorentina, poi il rapporto si è interrotto… magari questo non c’entra nulla… o forse si…???
    Veramente insopportabile!
    FORZA VIOLA SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. robiola1 - 1 settimana fa

    Una persona che vuole sempre distinguersi, anche a parole, dicendo a volte, purtroppo, cose senza senso, oltre ad avere posizioni contro la Fiorentina conseguenza dell’allontanamento. Ma era un’altra proprietà. Purtroppo c’è chi gli fa fare l’opinionista alla radio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ceruttigino - 1 settimana fa

    ha parlato il pandolfini dei poveri….
    come faceva a fare l’osservatore questo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Up The Violets - 1 settimana fa

    I commenti su Martinez Quarta mi fanno credere che non abbia ben presente di chi sta parlando. Era proprio lui, nonostante la giovane età, il leader della difesa del River e le qualità per impostare l’azione le ha eccome, dato che in origine faceva il mediano. Direi quindi che sulle caratteristiche dell’argentino l’ha discretamente buttata di fuori per essere uno che ambiva a fare l’osservatore; vedremo poi cosa succederà in relazione alle sue previsioni sui risultati raggiunti dal giocatore in Italia.

    Anche il commento su Chiesa lascia piuttosto interdetti: io per “giocatore fenomenale” intendo ben di meglio rispetto a Chiesa che, comunque, tutto è stato fuorché il “trascinatore” della squadra, aggettivo che relativamente ai giocatori viola può andar bene solo per Ribery e, talvolta, per Pezzella. Vedremo se magari, una volta arrivato nella sua squadra dei sogni, diventerà un trascinatore anche Chiesa. Di sicuro finora non lo è stato nella Fiorentina e neppure in nazionale.

    Amoruso ha ragione invece su due cose:

    1) Callejon ha dieci anni di più e quindi, anche se come tutti speriamo si dovesse rivelare un acquisto azzeccato, di certo non è con lo spagnolo ex Napoli che si possa pensare di sostituire Chiesa a lungo termine. Né può prenderne il posto in quanto a caratteristiche tattiche; Callejon è un giocatore molto più offensivo, anche per questioni anagrafiche non può coprire tutta la fascia come faceva Chiesa, e quindi se Iachini non cambierà modulo, passando dal 3-5-2 al 3-4-3 (con Lirola esterno destro di centrocampo e Callejon d’attacco), si rischierà solo di sbilanciare la squadra e di bruciare uno dei pochi giocatori sopra la media che siano presenti in questa rosa.

    Callejon sembra molto più un acquisto “da Sarri” che non “da Iachini”. Premessa: chi sogna il tecnico di Figline ancora una volta rischia di rimanere deluso perché Sarri guadagna cifre che Commisso non sembra voler (o poter?) elargire. Detto questo, se i dirigenti, a cominciare da Pradè, non hanno condiviso la scelta del presidente di rinnovare il contratto all’allenatore con il cappellino perché magari volevano portare qualche altro romanista come De Rossi, è bene che si riuniscano con lui, specie adesso che è in Italia, e gli dicano in faccia tutte le loro contrarietà, perché fare mercati atti a complicare la vita al tecnico (che, come noto, non è stato accontentato né sul regista, né sulla punta e per ammissione di Pradè ha rischiato di non essere accontentato neppure sulla permanenza dei difensori, oltre a dover probabilmente rinunciare al suo modulo preferito per non snaturare Callejon) ha solo l’effetto di far perdere altre stagioni alla squadra, a colpi di fallimenti sportivi ormai non più tollerabili. E siccome neppure la posizione di Pradè, Barone & C. è più molto salda nel giudizio di una tifoseria imbestialita per il mercato, sarà bene che tutti cerchino di remare nella stessa direzione.

    2) Pur non condividendo per nulla il giudizio di Amoruso su Martinez Quarta, sono ovviamente d’accordo sul giudicare del tutto incomprensibile l’avere potenziato la difesa, che già aveva fatto bene, e non un attacco che fa pietà e che rischia concretamente di lasciarci fuori dalle coppe europee per l’ennesima stagione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. nano - 1 settimana fa

      Si chiama programmazione. Hai due difensori che non sai se resteranno. Ne prendi uno probabilmente forte e invece che inseguire lo hai già in casa in modo da poter investire i denari della vendita dei fuggitivi. Mossa perfetta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Up The Violets - 1 settimana fa

        Mossa perfetta quando hai voglia e/o mezzi per intervenire un po’ dovunque ce ne sia bisogno. Quando invece non li hai, subentra un elemento diverso, che si chiama “priorità”. E da quel punto di vista, se tu avessi voluto fare una squadra da coppe europee, l’interesse principale avrebbe dovuto essere riservato all’attacco, dove peraltro, oltre a non avere neanche i titolari (al contrario della difesa), hai pure una situazione contrattuale esattamente equivalente a quelle di Milenkovic e Pezzella (Vlahovic, anche se nessuno ne parla).

        Mossa “perfetta”, quindi, per rimanere un’altra volta fuori dalle coppe europee. Evidentemente queste ultime non rientrano tra le loro priorità.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. epicuro - 1 settimana fa

    Sono d’accordo con Amoruso. Come trascina la palla Chiesa non c’è nessuno in serie A. Ha sempre usato colle buonissime.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Violapersempre - 1 settimana fa

    Ma guarda un po’ cosa si deve sentire.. chiesa un trascinatore .. ma vai a fare una bella giratina a Boboli Amoruso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. maurizio - 1 settimana fa

    Come si fà a scrivere le dichiarazioni di questo …..Anche viola new è contro la fiorentina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Horsenoname - 1 settimana fa

    Classico atteggiamento da “l’uva non è matura” , purtroppo per lui non lo sarà mai matura , il licenziamento da parte dei Della Valle deve aver buciato e non poco al buon Lorenzo vista la continua ripercussione delle critiche alla Fiorentina , purtroppo non tutti hanno la stoffa dei dirigenti (non è una vergogna se uno non ce l’ha) , altrimenti lo avrebbe chiamato qualche altro club , se nessuno l’ha fatto è perchè ha i suoi limiti .
    Mi spiace solo che la redazione usufruisca ancora dei suoi commenti , credo ci sia di meglio in giro come opinionisti , almeno che l’influenza della rosea (notoriamente anti viola) non imponga questa presenza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ida viola - 1 settimana fa

    Che commenti inutili.
    Un po’ più di coerenza e buon senso non sarebbe male.
    Basterebbe un po’ di memoria di dichiarazioni precedenti.
    Al suo contrario io e molti altri tifiamo “veramente” FIORENTINA.
    Forza VIOLA, nonostante i denigratori solo per destabilizzare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Violaceo - 1 settimana fa

    Chiesa un trascinatore , ahahahah , mi fa morire amoruso , ma cosa trascinava , le gambe quando si buttava , vaia amoruso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Conte Uguccione - 1 settimana fa

    Da quando sei stato licenziato hai usato solo parole negative nei confronti dell’operato della Fiorentina. Sicuramente sono stati commessi errori, ma qualcosa di buono hanno fatto. Traspare acredine e risentimento in ogni tuo intervento. Arrivare a definire Chiesa un “giocatore fenomenale” è poi una forzatura esagerata. La tua opinione perde di autorevolezza e di interesse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. bianco - 1 settimana fa

    Amoruso sarà sempre critico con la Fiorentina dato che anni fa è stato fatto fuori e si è ridotto a fare credo l’isola dei famosi poi dire che Chiesa era un trascinatore e Quarta è stato pagato a grosse cifre mentre tutti dicono che la Fiorentina ha fatto un affare se prendevano un attaccante avrebbe detto che ne avevamo tre a qui andava data fiducia è fatto così

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy