Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

Il personaggio

A tutto Duncan: “Coppa Italia il nostro sogno. Tante risate nello spogliatoio”

GERMOGLI PH 20 NOVEMBRE 2021

Lunga intervista concessa da Alfred Duncan che fa il punto sulla stagione e racconta alcuni retroscena

Redazione VN

Alfred Duncan ha rilasciato un'intervista ai microfoni di calciomercato.com. Il ghanese ha toccato molti temi, partendo dal campo e dagli impegni della sua Fiorentina:

Atalanta? Noi stiamo lavorando al massimo, come sempre. L’obiettivo è quello di cercare di giocare ogni partita per vincere, poi è chiaro che ci sono anche gli avversari e non dipende solo da noi ma proveremo, in ogni modo, a dare continuità di risultati e prestazioni 0-3 contro la Lazio? Sono incidenti di percorso che possono capitare, siamo una squadra giovane che ha iniziato un percorso solo da qualche mese. A volte possono succedere errori che pregiudicano una partita ma penso che, comunque, il passivo sia stato eccessivo per la partita che avevamo fatto Coppa Italia? Io credo che sia un sogno, è chiaro che ci sono squadre che lottano per obiettivi diversi dai nostri e quindi, sulla carta, sono superiori. Noi abbiamo vinto, contro ogni pronostico, a Napoli e Bergamo, e per giunta in inferiorità numerica, proprio per questo continuiamo nel nostro sogno ma non abbiamo assilli di nessun tipo

Alcune indicazioni anche sul ruolo, il gruppo e il gol nella splendida gara col Milan:

Una delle grandi doti del Mister è proprio quella di far sentire tutti coinvolti, tutti parte integrante di un gruppo solido. Ognuno ha compiti diversi a seconda delle proprie caratteristiche, noi cerchiamo di fare quello che il Mister ci chiede e di farci trovare sempre pronti, la nostra è una concorrenza davvero sana che fa bene a tutti. Gol contro il Milan da ex interista? Io sono cresciuto nell’Inter ed ho anche esordito con la maglia neroazzurra quindi, sicuramente, sono ancora molto legato a quei colori, ma il mio presente ora è solo la Fiorentina. Quel gol per me è stato una gioia immensa, era una partita importantissima, contro la prima in classifica e per me è stata una liberazione. Sono soprattutto felice che sia servito per portare a casa i tre punti e fare felici i nostri tifosi. Se scherziamo all'interno del gruppo? Io forse sono abbastanza timido ma questo non vuol dire che non ci piaccia scherzare. All’interno dello spogliatoio scherziamo e ci divertiamo insieme, siamo davvero un bel gruppo, molto affiatato

Duncan è stato purtroppo anche vittima di tremendi insulti razzisti:

Io penso che sia davvero tanta ignoranza. Le persone che ci offendono per il colore della pelle o che fanno ululati, non sanno nemmeno perché lo fanno, l’unico obiettivo è quello di innervosirci, provocarci. Bisognerebbe lavorare a fondo sulla cultura, sulla storia e sul rispetto, sin da quando i bambini sono piccoli, sia a casa che a scuola. Bisogna insegnare ai bambini a ragionare con la propria testa e non imporgli il proprio pensiero

Per concludere, un parere su alcuni compagni di squadra:

Difficoltà di Amrabat? Anche in questo caso io credo sia più che altro dovuto alle circostanze. Lui a Verona giocava in un modo, è arrivato lo scorso anno a Firenze, ha cambiato vari allenatori e moduli, ci siamo trovati in una situazione complicata, non è facile per nessuno. Quest’anno con il Mister sta facendo un lavoro diverso, sta entrando sempre più nei meccanismi e sono convinto che, viste le sue qualità, crescerà sempre di più e ci darà una grossa mano. I nuovi? Sono tutti e tre calciatori di grande valore. Piatek è più avvantaggiato perché conosce già la lingua ed il Campionato italiano ed infatti sta facendo già la differenza. Ikonè e Cabral stanno lavorando sodo, si stanno applicando molto per entrare nelle dinamiche del Mister ed apprendere la lingua, per loro ci vorrà un pochino in più di tempo ma credo siano due calciatori molto forti.

 GERMOGLI PH: 20 NOVEMBRE 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS MILAN NELLA FOTO DUNCAN
tutte le notizie di