Settore giovanile, dopo Vergine cambia tutto: triumvirato ad interim, la prossima stagione…

Settore giovanile, dopo Vergine cambia tutto: triumvirato ad interim, la prossima stagione…

La situazione

di Redazione VN

Sul Corriere Fiorentino si fa il punto sul settore giovanile della Fiorentina, che ieri ha registrato l’addio di Vincenzo Vergine . La società ha deciso di modificare il modus operandi: non più spese elevate, ma scouting regionale rinforzato. Al momento non sarà nominato un responsabile, fino a fine stagione ci sarà Pradè a capo dell’area, coadiuvato da Comotto e Angeloni con la supervisione di Barone. Per la prossima stagione la società ha un paio di idee, ma restano top secret: arrivano smentite sui nomi di Massimo Tarantino e Cesare Prandelli.

Violanews consiglia

Per la difesa spunta Rojo del Manchester United: la situazione

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. simuan - 5 mesi fa

    …boia hanno messo il dinamico duo Prade’- Barone a fare danni anche li’…roba da pazzi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Barsineee - 5 mesi fa

    Si vede proprio che hanno le idee chiare. Va via un pezzo da novanta, lo sostituiscono con 3 da 30, come l’aggiunta del pezzo da 10 di corrisottolacurva Barone che completa la squadra con i suoi scatti. Insomma: Comitato ennesimo ex giocatore della Fiorentina preso a fare il tecnico (con ottimi risultati per altro), Angeloni il capo degli Scout della famosa banda degli 11, magoPradella e Joe Maglietta Barone. Meno male che il settore giovanile è già semi distrutto, cosa potranno fare di peggio. Quando una società è solida e organizzata, si vede dalla sua capacità di sostituire al meglio i suoi manager! Grazie Rocco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. violaebasta - 5 mesi fa

      Pensa che a gobbolandia, che è il top in Italia come organizzazione societaria, a livello primavera non è che se la passino tanto meglio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 5 mesi fa

        Si infatti loro però hanno i soldi per comprarsi già i giocatori finiti. E comunque è un errore, guarda l’Inter che da anni investe sui giovani e grazie a loro ha comprato un sacco di giocatori e rimesso sotto controllo il fpf. Noi invece una cosa avevamo che funzionava in maniera decente e la smontiamo. Ottimo direi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. rudy - 5 mesi fa

          Il settore Giovanile di Corvino costava 15 mln. all’anno, dei quali molti spesi in commissioni e premi di valorizzazione (e qui mi fermo). Calcolando gli ultimi dieci anni abbiamo sfornato giocatori per un valore di 150 mln. ?

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy