Primavera, Inter-Fiorentina 1-0: Esposito punisce i viola, Pedro in campo un’ora

Primavera, Inter-Fiorentina 1-0: Esposito punisce i viola, Pedro in campo un’ora

Seconda giornata di campionato, subito big match per i ragazzi di Bigica

di Stefano Fantoni, @stefanto91

INTER (3-5-2): Stankovic; Kinkoue, Ntube, Pirola; Persyn, Attys, Agoume, Schirò, Colombini; Mulattieri, Esposito. A disp.: Pozzer, Tononi, Vaghi, Moretti, Burgio, Sami, Gianelli, Squizzato, Vezzoni, Oristanio, Fonseca, Vergani. All.: Armando Madonna

FIORENTINA (4-2-3-1): Brancolini; Pierozzi E., Dutu, Dalle Mura, Simonti; Fiorini, Hanuljak; Montiel, Duncan, Koffi; Pedro. A disp.: Chiorra, Ponsi, Gelli, Chiti, Lovisa, Bianco, Spalluto, Simic, Pierozzi N., Kukovec. All.: Emiliano Bigica

+++Gli altri RISULTATI LIVE e la CLASSIFICA AGGIORNATA+++

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. folder - 2 mesi fa

    Il problema è che in questa squadra ce ne sono solo due o tre che sanno giocare a pallone.La maggioranza non sa nemmeno come si stoppa un pallone e i centrocampisti sbagliano il 99% dei passaggi che fanno.Solo Koffi e Duncan hanno
    solidi fondamentali mentre tutti gli altri(esclusi Montiel e Pedro anche se oggi un hanno toccato palla)non sanno nemmeno se il pallone è tondo o quadrato.E.Pierozzi ha preso in toto l’eredità di Ferrarini:infatti è scarso come lui.Salverei anche Brancolini che,in almeno tre occasioni,ha salvato la porta viola.Se in tutto questo bailamme ci si mette anche che gli altri giocano a calcio e la Fiorentina fa solo azioni occasionali quando Koffi ha il pallone qualcuno dovrebbe spiegarmi cosa ci sta a fare un allenatore che non sa dare una parvenza di gioco ad una squadra come quella viola,E nessuno mi venga a dire che è lo stesso allenatore che l’altr’anno ha guidato la squadra
    alla vittoria della CI perchè con Ghidotti;Beloko;Koffi;Montiel(non quello di oggi)e Vlahovic forse,se fossi stato in panchina,la vincevo anch’io!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. damci - 2 mesi fa

    Mi sento tirato in ballo da un intenditore e probabilmente non capisco niente di calcio,ma mi sembra d’aver detto le stesse cose delll’intenditore sul rendimento di centrocampo e difesa,aggiungendo però che il rendimento di Pedro è stato nullo,ma continua a sembrarmi evidente,così come il fatto che sia preoccupante perchè quanto meno è nettamente indietro come condizione.Vorrei solo far notare all’intenditore che Duncan,in parte, e Koffi ,quasi sempre,attaccanti pure loro,sono riusciti nonostante l’inesistenza di centrocampo e difesa a fare una buona figura e ,per me sono stati i migliori.Circa l’affrettatezza dei giudizi,mi stupisco che l’intenditore abbia già deciso che in difesa e centrocampo non c’è nessuno che ha prospettive.Mi dispiace per il futuro dell’Italia più che, della Fiorentina,visto che abbiamo schierato cinque nazionali di categoria,più Montiel che qualcuno vorrebbe anche in prima squadra già ora,e quel Dutu che in molte occasioni,almeno a me che non capisco di calcio,già l’anno scorso quando subentrava mi ssembrava molto meglio di Antzoulas e Gillekens.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Up The Violets - 2 mesi fa

    Ah, quasi dimenticavo: quando Montella non lo convoca per l’Atalanta fa bene, perché così lo protegge dalle anime semplici (taluni giornalisti compresi) che non hanno mai tirato un calcio a un pallone e che stangano subito un giocatore fermo praticamente da mesi perché non è in grado di fare sei gol e cinque assist alla prima partita giocata in una squadra senza centrocampo e difesa, completamente dominata dagli avversari e con giocatori che molto probabilmente Pedro non sa neppure come si chiamino. Il tutto solo perché giocava contro la Primavera dell’Inter, come se i difensori di una squadra Primavera fossero dei manichini della Upim, che restano immobili e ti fanno fare quello che vogliono anche se fisicamente stanno molto meglio di te.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Up The Violets - 2 mesi fa

    Al di là del fatto che Pedro al momento non può che essere indietro dato che non gioca da più di un mese, se qualcuno qua sotto avesse visto la partita (o l’avesse vista capendoci qualcosa, cosa che evidentemente non ha fatto) si sarebbe accorto che un qualsiasi attaccante non avrebbe potuto fare nulla.

    Novanta minuti più recupero di dominio interista, centrocampo e difesa inesistenti, se non hanno perso 5 o 6-0 è stato solo per gli errori di misura degli attaccanti interisti, non certo perché la partita sia stata equilibrata come l’1-0 a dieci minuti dalla fine potrebbe far pensare. Allenatore in bambola, difensori e centrocampisti tra i quali non c’è un solo, e dico un solo, giocatore che possa avere un futuro in Serie A. Qualitativamente parlando abbiamo a che fare con una squadra nettamente inferiore alla Primavera dell’anno scorso. La cessione di Beloko e il ricambio in difesa sono stati fallimentari.

    Nel calcio vero non esiste modo per cui un attaccante possa fare la differenza quando si gioca a una porta sola e la porta non è quella nella quale devi fare gol te. Smettetela di confondere il calcio vero con la Playstation o con Holly e Benji. Il calcio vero è un’altra cosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alessandro - 2 mesi fa

      Cè qualcosa che non torna…hai letto cosa ha detto Bigica?…chi non ha visto la partita? tu o lui…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Up The Violets - 2 mesi fa

        A giudicare dai freddi numeri e da una meno fredda analisi della maniera oscena in cui ha messo in campo la squadra direi lui, ma anche l’opzione “te” non credo sia da scartare: è un atteggiamento tipico degli allenatori, che quando vincono dominano e quando perdono vengono sempre sconfitti da un episodio. Questo chiunque segua il calcio lo sa; dov’eri te, mentre nei mesi scorsi Montella ne perdeva una dietro l’altra, finiva di volata in zona retrocessione e in sala stampa ripeteva a ogni occasione esattamente le stesse cose che ha detto Bigica?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. batigol222 - 2 mesi fa

    Pedro molto indietro di condizione, si vede che sa giocare ma ha ritmi di gioco da campionato brasiliano. Non è abituato alle difese chiuse e agli spazi stretti.
    Deve trovare una condizione fisica che probabilmente non ha mai avuto, con molta più velocità ed esplosività, nei limiti di quello che il suo fisico può fare. Se tutto va bene sarà pronto per gennaio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. damci - 2 mesi fa

    centrocampo ineistente,difesa che va in bambola sulle azioni veloci,Pedro nullo e preoccupante.Salverei Koffi,Dutu e in parte Duncan.Fra i subentrati pierozzi nicolò

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Sblinda - 2 mesi fa

    Pedro è molto molto indietro. Tra lui e Vlahovic al momento c’è un abisso. Diamo possibilità a questo ragazzo di giocare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. alessandro - 2 mesi fa

    Certo che se Montiel e Pedro,non fanno la differenza neanche in primavera….mah!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy