Ricordate Pettinari? “Mi ritirai per problemi di cuore, Morosini e Astori uno choc”

Pettinari ha dovuto lasciare il calcio per problemi cardiaci

di Redazione VN

Leonardo Pettinari, ex giocatore e allenatore del vivaio della Fiorentina che ha lasciato il calcio per problemi cardiaci, ha raccontato la sua storia al Corriere Fiorentino. Eccone un estratto:

“In allenamento comincio ad avvertire delle tachicardie: gli screening non trovano niente di anomalo, sembrava stress”. L’Atalanta prova a prestarlo a Varese, in un ambiente più tranquillo. Lui, nel frattempo, fa visita a Medjugorje insieme all’amico Simone Tiribocchi, all’epoca attaccante dei nerazzurri: “Sono credente. Chissà: forse da lassù mi hanno protetto…”. A pochi mesi di distanza la mazzata per la carriera, ma probabilmente pure l’episodio cruciale che gli salva la vita: “Il cardiologo della squadra mi sottopose ad analisi più approfondite, con un sondino nell’arteria». La diagnosi è impietosa: «Cardiomiopatia aritmogena. Quando lo seppi, Giusy era a provarsi l’abito da sposa. Glielo dissi al telefono e scoppiò a piangere”. A 26 anni carriera finita: “Ero depresso. Sapevo solo giocare a calcio”. Poi i casi Morosini ed Astori: “Uno choc. Ogni volta che succedono queste tragedie i giornalisti mi chiamano ed è una ferita che si riapre. Capisci che la vita non è il pallone”.

ARRIVA KOKORIN, VUOLE CANCELLARE L’ETICHETTA DI BAD BOY

Leonardo Pettinari
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy