Galli: “Callejon, l’esclusione è logica conseguenza. Mercato? In entrata vale un 2,5”

“La sessione invernale non ha dato all’allenatore quegli elementi che possono riportare la squadra in zona tranquilla”

di Redazione VN
Callejon

L’ex viola Giovanni Galli è intervenuto ai microfoni di Lady Radio per parlare delle questioni più calde in casa della Fiorentina. Questo un estratto delle sue dichiarazioni:

I giocatori che abbiamo condizionano per caratteristiche le scelte del modulo. Con Castrovilli e Bonaventura devi giocare a tre in mezzo. Se poi i difensori si trovano meglio a in un reparto a 3 anzichè a 4, sei costretto a piazzare altri due esterni ed escludere necessariamente Callejon, anche se lo spagnolo si trovasse al top fisicamente. Mercato? Se le uscte valgono un 6,5, perché hai accontentato Prandelli mandando via quei giocatori coi musi lunghi, quello in entrata vale un 2,5, neanche 4. Non hai dato all’allenatore quegli elementi che possono riportare la squadra in zona tranquilla. Partita con l’Inter? Non ho capito le scelte di Prandelli: perché quando metti dentro Malcuit e Kokorin mi togli Dusan? Prova a giocare col 4-3-3 visto che era entrato anche Kouamè. La partita era già compromessa, potevamo provare a giocarcela a visto aperto. Pezzella? Non può giocare centrale in una difesa. Preferirei vedere Milenkovic, così da dare dei riferimenti al capitano. Un pensierino a far giocare Pezzella largo lo farei

Reset estivo, adesso è vietato sbagliare. In gioco l futuro della Fiorentina

Galli
GERMOGLI PH: 21 NOVEMBRE 2020
16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Kewell - 2 settimane fa

    Io Pezzella lo vedo bene largo, ma largo largo… proprio a largo da Firenze!!!

    Callejon non ha problemi di modulo, ha problemi che ormai è un ex-giocatore che anche a Napoli ormai faticava parecchio, altra genialata di Pradè, così come Kokorin sul quale nutro pochissime speranze.

    La squadra come la metti la metti, ha carenze e problematiche, è stata veramente costruita coi piedi e i risultati sono sotto gli occhi di tutti, sicuramente il peggior rendimento di tutti se rapportato ai soldi spesi. che ancora non sia stato dato il benservito a prade mi spaventa molto perchè con lui si butterà via solo altro tempo. ha detto bene un tipo alla radio, questo qui gli fa la cresta a rocco, compra i pacchi per avere una percentuale e il clown d’america dorme come un micco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dotto Lampre - 2 settimane fa

      … Badeli il miglior acquisto… e che ti aspettavi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. purplerain - 2 settimane fa

    Ha ragione sul mercato, ma Pezzella largo mi desta più di qualche perplessità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. giuseppearuann_762 - 2 settimane fa

    si giocarsela a vio aperto e finiva 6 a 0 come a Napoli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dotto Lampre - 2 settimane fa

      … e 0 punti in classifica!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Paolo - 2 settimane fa

    Io ho capito che Giovanni Galli ha messo in relazione il 2,5 sul mercato in uscita con il 6,5 sul mercato in entrata, forse anche più di quanto non dicano i voti stessi.

    Personalmente, anche se stimo moltissimo Giovanni Galli sia come persona sia come competenza calcistica, non sono troppo d’accordo sul 6,5 da lui dato al mercato in entrata, perché un centrocampista con caratteristiche da incontrista come Duncan lo si poteva e lo si doveva sostituire, anche per non doversi trovare (come in questo momento, a corto di centrocampisti da dover schierare in campo).

    Se poi non era possibile prendere Torreira (nel ruolo di ottimo regista) in questa sessione di mercato (come purtroppo abbiamo constatato), Duncan lo si poteva sempre sostituire sul mercato con un centrocampista che potesse soddisfare Prandelli (anche in prestito, visto come sono andate in generale le cose in questo mercato di gennaio, anche per le altre squadre).

    E se poi non era possibile (almeno per Pradè, come purtroppo abbiamo visto) prendere almeno un centrocampista in prestito che potesse sostituire Duncan, qui entra in gioco Prandelli: siccome era stato lui a dire a Pradè di disfarsi di quei giocatori che avevano i musi lunghi (cioè insoddisfatti del loro impiego in squadra), allora lo stesso Prandelli avrebbe potuto anche tentare di recuperare il giocatore, visto che con Eysseric lo ha fatto eccome.

    Ora, so benissimo che Eysseric non ha lo stesso ruolo in campo di Duncan, perché il francese è soprattutto un trequartista, però sbaglio o Prandelli aveva sempre rinunciato in precedenza (con il suo modulo, soprattutto il 3-5-2) a schierare in campo un trequartista puro, oppure uno che si adattasse ad un ruolo diverso da quello?

    Un giocatore come Eysseric, che da gennaio ha avuto più di un’occasione da Prandelli per potersi mettere in mostra, cos’ha dimostrato finora in campo? Purtroppo ha dimostrato che sarebbe dovuto essere lui il giocatore di cui disfarsi a gennaio e non Duncan e qui, secondo me, oltre a Pradè, ha sbagliato pure Prandelli.

    In conclusione, ognuno sulla questione che ho posto io in questo commento, chiaramente è liberissimo di pensarla come meglio crede, però la domanda mi pongo è questa: quando si dà una seria opportunità di rientro in rosa ad un giocatore che fino a quel momento non era mai stato impiegato (Eysseric), perché non darla ad uno (Duncan) che, tutto sommato, nelle rare occasioni in cui aveva giocato, non era andato poi così tanto male?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giglio - 2 settimane fa

      Forse perchè non ci voleva stare più lui???
      comunque, tanto per chiosare, Duncan è di nuovo infortunato e non disponibile con rientro imprecisato…….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Violascuro - 2 settimane fa

    Galli nuovo direttore tecnico
    l’unico che ci capisce

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. antonio capo d'orlando - 2 settimane fa

    Le analisi del giorno dopo, lasciano il tempo che trovano…….. FV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio.viola - 2 settimane fa

      Purtroppo le critiche a Pradé hanno accompagnato tutta la durata delle ultime campagne acquisti perchè sono state imbarazzanti. In questa ultima sessione abbiamo ceduto 4 giocatori pronti (hanno giocato tutti appena arrivat) in prestito (senza prendere un euro) senza obbligo di riscatto e abbiamo preso due giocatori uno in prestito secco e un trentenne a titolo definitivo per 3 anni e mezzo, entrambi fermi da almeno da un anno e mezzo. E naturalmente siamo anche riusciti a rimanere corti a centrocampo… Pradé è un fenomeno. E’ difficile sbagliare tutto come ha fatto lui.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. SOLOROGER - 2 settimane fa

    I problemi sono all’apice della piramide! Fino a quando non se ne andrà,spero il prima possibile, saremo a lottare per la B! Se per caso si va in B con questo italoamericano finisce il calcio a Firenze

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Mal - 2 settimane fa

    La Fiorentina dovrà intervenire alla prossima finestra di mercato. È tempo che la squadra trovi un’identità. È certo che ci saranno molte partenze (Milenkovic, Pezzella, Pulgar, Callejon, forse Vlahovic e Dragowski). Spero che la società abbia l’intelligenza per trattenere Dragowski che è sicuramente uno dei migliori portieri del campionato. Inoltre, penso che la squadra dovrebbe scommettere sui futuri grandi giocatori italiani per prepararsi al futuro. Da difensore di destra prenderei Gabriele Zappa che offre brillanti prospettive. Al centro, accanto a Quarta, scommetterei su Andrea Papetti. E a sinistra terrei Biraghi. A centrocampo il colpo grosso sarebbe prendere Manuel Locatelli. Questo giocatore rafforzerebbe totalmente la squadra e potremmo far giocare Amrabat un po ‘più in alto con Castrovilli. Infine, scommetterei su Lovro Majer che è un giocatore incredibile con un potenziale straordinario. Infine, in attacco, cambierei prendendo due future speranze dell’Italia con Sebastiano Esposito e Pietro Pellegri. Avremmo una squadra più italiana con giocatori ad alto potenziale.

    ————-Dragowski
    Zappa—-Quarta—Papetti–Biraghi
    ————-Locatelli
    ——-Castrovilli— Amrabat
    —————Majer
    ———Pellegri—-Esposito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hatuey - 2 settimane fa

      Dragowski è un buon portiere, ma se dovessi scegliere chi perdere fra lui e Milenkovic scelgo di perdere Drago. Di portieri buoni ce ne sono in giro, di difensori come Milenkovic ce ne sono pochi. Non venite a dirmi che lo sostituiamo con Izzo per favore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ELROND - 2 settimane fa

    2,5 al mercato? Mi sembra largo di voti il gallo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Violaceo - 2 settimane fa

    Pramdelli totalmente in confusione ma ve li ricordate i cambi col genoa peggioro’ la squadra tanto e vero si stava x perdere una partita che avevamo in mano pur con tt le nostre difficoltà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. fabio49 - 2 settimane fa

    BRAVO GIOVANNI : ANALISI PERFETTE!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy