Frey: “Viola, senza Europa è un fallimento. Io in dirigenza? Nessuna chiamata”

Le parole dell’ex: “Io nella dirigenza della Fiorentina? Dobbiamo volerlo da entrambe le parti. Ad oggi c’è confusione a l’interno della società”

di Redazione VN

L’ex portiere viola Sebastien Frey ha rilasciato un’intervista al sito agentianonimi.com. Queste le sue parole: “Io nella dirigenza della Fiorentina? Ho sempre messo avanti la mia lealtà nei confronti della Fiorentina, la gente mi rispetta tanto a Firenze, ma dobbiamo volerlo da entrambe le parti. Ad oggi c’è confusione a l’interno della società e non mi ha chiamato nessuno. Dove può arrivare questa squadra? Per me la Fiorentina deve avere l’obiettivo di tornare in Europa, fare di meno sarebbe un fallimento. Per fare di più è ancora presto”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ilRegistrato - 6 giorni fa

    Se tutti i calciatori che hanno giocato nella Fiorentina negli ultimi 25 anni dovessero diventare dirigenti avremmo forse una quantita’ di dirigenti superiore alle cento unita’.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy