Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

Il paragone

Fiore: “Mi rivedo in Saponara, regista esterno come me. Lazio test chiave”

GERMOGLI PH: 24 OTTOBRE 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS CAGLIARI NELLA FOTO SAPONARA

Stefano Fiore, doppio ex di Lazio e Fiorentina, ha presentato la sfida dell'Olimpico e parlato della somiglianza tattica con Saponara

Redazione VN

Stefano Fiore, doppio ex di Fiorentina e Lazio, è intervenuto sulle frequenze di Lady Radio:

Se mi rivedo in Saponara? In gran parte della mia carriera ho dovuto traslocare sulla fascia, anche a Firenze. Facevo il regista giocando sull'esterno. Con le qualità tecniche che ha può ricoprire tutti i ruoli. Con la Lazio mi aspetto una partita dai ritmi alti, anche senza Gonzalez. Penso possa giocare Sottil dall'inizio, l'altra maglia se a giocano Callejon e Saponara. Italiano ha comunque molta scelta sugli esterni. Vlahovic? La situazione lo sta condizionando abbastanza. Non solo nel non calciare il rigore, ma anche nelle lacrime, abbracciando Italiano. Il ragazzo è sensibile e non lo nasconde. I compagni gli sono vicini. Dovrà essere brava la società a far sì che non ne risenta la squadra. Il regista? Il profilo ideale di Italiano si avvicina più a Torreira o Pulgar che ad Amrabat. Il marocchino lo vedo più da interno, considerate le doti atletiche di cui dispone. Lazio? Una partita che arriva in un momento molto delicato, a Verona si è toccato il fondo in termini di prestazione e atteggiamento. Risultati che non fanno bene alla crescita per cui serve continuità di rendimento. Affronta un cliente scomodo come la Fiorentina, sarà un test importante: i giocatori sono attesi da un segnale.

tutte le notizie di