This is the end

This is the end

Cosa succede adesso? Il durissimo sfogo di Della Valle che effetto potrà avere su Firenze e la Fiorentina

di Saverio Pestuggia, @s_pestuggia

This is the end
Beautiful friend
This is the end
My only friend
The end

Comincio questo mio commento con le parole iniziali tratte dal mitico brano dei Doors di Jim Morrison. Le parole sono facilmente traducibili e credo che non ci sia bisogno di scriverle. Diego Della Valle oggi con la sua lettera a La Nazione credo proprio che abbia messo la parola fine all’avventura della famiglia Della Valle in seno alla Fiorentina e a Firenze. Conosco bene la gente di Firenze dove sono nato e dove vivo da diversi decenni e ho altresì imparato a conoscere anche il carattere di Diego Della Valle, un uomo forte, un imprenditore di successo che ha raramente fallito i suoi obiettivi imprenditoriali e che non si nasconde dietro a paraventi e allusioni.

Ma i fiorentini, anche se lontanissimi parenti dei Ciompi, di Pier Capponi e di tutti i rappresentanti della Repubblica che osò sfidare l’imperatore Carlo V, hanno sempre conservato nel loro Dna l’orgoglio e la consapevolezza di essere gli abitanti di Firenze, una delle città più belle del mondo. A Firenze, venendo a cose più futili, c’è ancora chi rimpiange Cecchi Gori, c’è addirittura chi dice e scrive che meglio in una serie inferiore che soggiacere ad un padrone inviso. Insomma stiamo assistendo allo scontro di due personalità forti: da una parte Diego e dall’altra buona parte di una città unita sotto la bandiera della Fiorentina.

Preciso che non tutti i fiorentini la pensano così come dimostra anche il nostro forum in cui tutti i giorni leggiamo di scontri verbali fra pro e contro Dellavalliani e che finora una buona parte dei tifosi ancora sta dalla parte di Diego e Andrea, ma credo che il je accuse che abbiamo letto questa mattina  riuscirà a spostare una buona fetta di tifosi dalla parte dei contestatori. Intendiamoci, è solo una mia opinione che può essere fallace, ma il primo impulso mi porta a scrivere questo.

Voglio analizzare quanto scritto da Diego Della Valle dando il mio pensiero che non deve  essere preso per oro colato, ma solo come mia personale opponine. DDV scrive “Non so come faccia mio fratello a trattenersi, è per il suo attaccamento alla Fiorentina che in tutti questi anni è stata la sua passione”. Il calcio è passione ed è per questo che Andrea si è trattenuto come si sono trattenuti fino a quando hanno potuto Berlusconi e Moratti che hanno vinto veramente tanto e sono stati contestati ugualmente.

Chi grida che dobbiamo andarcene ha dimenticato che vi avevamo messo a suo tempo la Società a disposizione ma non si è visto nessuno, neanche lo scemo del villaggio“. Vero, nessuno ha accettato la richiesta dei Della valle, ma chi grida è il tifoso che non ha certo la possibilità di trattare con i magnati, unici che potrebbero avere la possibilità di acquistare la società.

“Per quanto mi riguarda non vorrò mai più avere rapporti di nessun genere con quelli che hanno offeso pesantemente me e la mia famiglia”. Affermazione sicuramente condivisibile perché ognuno deve avere la libertà di scegliere chi frequentare o meno e le offese non sono un modi di contestare civile. Ma ricordo che per non avere più rapporti con quelli che hanno offeso l’unica chance è lasciare la società in mano ad altri, cosa che finora pare difficile e dopo questo sfogo a mio avviso lo è ancora di più.

Mi auguro che tutti quelli che hanno messo in piedi questo casino assurdo abbiano delle soluzioni concrete da portare per il futuro della Società perché un minuto dopo la fine del campionato ci saranno molte cose che noi vogliamo affrontare con civiltà ma con assoluta chiarezza, determinazione e consapevolezza di quello che vogliamo fare“. Trovare soluzioni concrete in tre settimane e da parte dei tifosi è impossibile. Se in questi anni non si è fatto avanti nessuno  forse anche le pretese sono state eccessive? E’ una domanda che credo abbiamo una sua logica visto che prima o poi nel commercio una soluzione di compromesso, se si vuole, la si trova.

Infine la parte dedicata al suo stadio “noi lo stadio lo volevamo costruire insieme alle aree vicine per dare forza alla Società e per aiutarne la crescita, sia chiaro che pur dovendo investire una cifra enorme a noi personalmente non avrebbe portato nessun vantaggio economico”. Certamente l’intento è quello anche se sappiamo benissimo che uno stadio di proprietà darebbe un valore maggiore anche a ACF Fiorentina che al momento non ha proprietà da offrire agli acquirenti se non la rosa giocatori che è effimera. Infine credo che quando scrive “se viene considerato un così grande affare lo stadio dovrebbe farlo il Comune, noi saremmo più contenti” non mi trova d’accordo perché non avrebbe senso per il Comune di Firenze avere un doppione di proprietà del Franchi. Su questa affermazione proprio sono in disaccordo al 100%.

Infine un mio pensierino finale: quello scritto stamani è tutto lecito e consentito. Diego Della Valle ha avuto  la possibilità di far conoscere il suo pensiero, ma non poteva aspettare la salvezza matematica? La Fiorentina si salva di sicuro, ma l’affondo di stamani vale di più sui giocatori che 45 minuti di assenza dei tifosi allo stadio.

AD MAIORA

Caricamento sondaggio...
124 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Edgarviola - 6 mesi fa

    Direi che il sig. Della Valle con l’intervento odierno sia riuscito a illustrare mirabilmente la differenza tra l’inutile e il controproducente…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Claudio50 - 6 mesi fa

    Ma con questi tifosi che contestano e offendono chi vuoi che venga a investire. Rischiano di buttare via soldi… povera viola

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Horsenoname - 6 mesi fa

    Diego Della Valle può scrivere tutte le lettere che vuole , il risultato è solo uno , è un incapace perdente , è la vergogna del calcio italiano , a Firenze siamo orgogliosi di essere quello che siamo , polemici , criticoni troppo passionali , clienti ecc. ecc. ma una cosa è certa , non ci identifichiamo nella sua nullità di banale individuo , non vuol vendere la squadra ? Si vede che gli piace essere lo zimbello del gioco del calcio ; a noi fiorentini non ci sfiora perchè non siamo con lui, per cui si crogioli pure nelle sua permalosità , perchè quì è solo di passaggio ma Firenze resterà sempre al suo posto fino alla fine dei giorni e di lui non rimarrà neppure il ricordo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. iG - 6 mesi fa

    VATTENE PERDENTE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. kiton - 6 mesi fa

    …Comunque, ci fate prendere un colpo con questi titoli. Credevo che avessero venduto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Larry_Smith - 6 mesi fa

    Magari fosse vero, Saverio, ma ha già detto che non vende, quindi si continua così, fino a riportare il valore della società a quello del 2002

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. kiton - 6 mesi fa

      …ci sono quasi. L’anno prima del fallimento la squadra valeva piu o meno questa, e finimmo in B. oggi siamo ancora a guardare cosa fanno gli altri. Non credo che se ne possa vincere una…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Antonio da Papiano - 6 mesi fa

    Il passaggio più interessante della lettera è che lo stadio può farlo il comune. Ma non aveva detto che “senza lo stadio si vivacchia”. Aveva ragione Marchionne quando gli ha risposto che con quello che lui investe nelle sue aziende non ci costruiva neanche un parafango !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsinee - 6 mesi fa

      beh effettivamente considerando che Marchionne ha sempre investito i soldi nostri è facile parlare. Effettivamente FCA può sempre essere presa come straordinario esempio di gestione di fondi pubblici per uso privato. L’azienda privata con meno apporto di capitale privato che esista in Europa. Prendere come esempio Marchionne è veramente illuminante. Potremmo anche prendere come esempio che ne so … le nazionalizzate russe o quelle cinesi. Ecco si … il modello più o meno è lo stesso!!! Ah anche la Continassa e lo Stadium non è costato nulla al gruppo Juventus. Incredibile vero come per loro si trovino i soldi sotto i mattoni che devono essere ancora posti. FCA si sa … sta in fondo all’arcobaleno e ruba la pentola d’oro, in compagnia di Alitalia!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Contro UE - 6 mesi fa

    Forse chissà, succedera, canta con noi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Dellone68 - 6 mesi fa

    OEO OEO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. STRASBURGO - 6 mesi fa

    Credo sia chiaro che per i DV é solo un business per fare plusvalenza e a tal scopo han costruito il meccanismo: Corvino, allenatori yesman e tanta fuffa mediatica.. Bene, tutto a scapito dei tifosi, letteralmente presi per i fondelli. Lecito e liberi di farlo, ma poi non pretendere che la gente stia zitta e profilo basso, tiri la corda? e allora ti prendi la m…. che Dio t’ha mandato..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. nisci - 6 mesi fa

    Ok va bene esprimere il proprio pensiero e chiaramente anziché nascondersi dietro progetti quantomeno discutibili e mai peraltro condivisi con noi clienti, quello che non mi sta bene invece è non assumersi mai le proprie responsabilità non voglio tirare in ballo avvenimenti passati però anche oggi se voglio leggere fra le righe capisco che anche per il tifoso più romantico come me e più creduloni è finito il tempo di sperare in uno stadio nuovo ufficialmente abbandonano anche questo progetto ma invece di dire non faremo lo stadio vedo che lo stadio non sarà fatto per colpa di noi tifosi… Quindi concludo ringraziando Diego per la grande passione, devozione e attaccamento a ciò che ad ogni modo resta una sua azienda di cui io sono solo un cliente che non ha nemmeno il diritto di lamentarmi di una condizione che a tratti è parsa assai approssimativa e comunque mai chiara… Diego un sentito grazie speciale ritenendo che alla fine, mio personale pensiero, avete perso una grande occasione Firenze non sarebbe mai del tutto contenta ma non siamo stupidi e se aveste chiarito strategie piani futuri e restrizioni presentando veramente progetti sensati che fossero fatti da utilizzare di più il settore giovanile i più di noi vi avrebbero esaltato come i migliori calciatori passati da qua… Se non capite che Valero poteva essere una persona da tenere come toni che avrebbe voluto fare un solo anno in più da calciatore bene non avete capito niente di come funziona il mondo del calcio ma del resto se abbiamo in società uno come Corvino che credete che sia uno dei migliori DS e avete preso uno come Giancarlo per metterlo a vedere le partite in tribuna senza dargli un ruolo importante nel settore tecnico si capisce che sia stata l’ennesimo prosciutto negli occhi che mi avete mostrato al fine di illudermi per l’ennesima volta ora spero solo che riusciremo a salvarci ma è altrettanto chiaro che venderete tutti i restanti pezzi pregiati saluti e arrivederci grande piccolo uomo detto da uno dei vostri migliori clienti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Marco Chianti - 6 mesi fa

    OEO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. 65viola - 6 mesi fa

    Saverio scusa se mi permetto ma secondo me Diego manco lo sa che ci dobbiamo ancora salvare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. fudo77 - 6 mesi fa

    cavalcare l’onda e fomentare, per vendere “due copie in più” invece necessitava di tale impegno ed urgenza !?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. fudo77 - 6 mesi fa

    Signor Pestuggia, io mi soffermo solo sull’ultima parte del suo scritto e le chiedo … ma era così giusto iniziare a fare casino da gennaio, spostando l’attenzione sull’insulto incondizionato alla proprietà, invece di dare APPOGGIO incondizionato ad una squadra di vettenni, che forse avrebbe avuto necessità !? … era così giusto per vendere un quotidiano in più o ricevere un “like” in più, cavalcare incondizionatamente l’onda di qualche migliaio di soggetti che forse non ricevendo più “regalie” come ai tempi di Cecchi Gori, si sono inventati questa “crociata” !?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. 29agosto1926 - 6 mesi fa

    Il mio commento è drastico. Spero che i Della Valle se ne infischino dell’immagine e lascino la Fiorentina dove l’hanno trovata. Punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 6 mesi fa

      Meglio in serie C che con il foulardato!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 6 mesi fa

        Speriamo che ti accontentino!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Sblinda - 6 mesi fa

        Poi in serie C romperai il cazzo per qualche altra cosa, perché se non fai polemica sei costretto a guardare come va la tua vita. Della Valle è ingiustificabile, ma voi vi riempite la bocca dicendo che non ha fatto autocritica, ma voi l’avete mai fatta? sono mesi che contestate tutto e tutti, ora avete ottenuto quello che cercavate e vi sentite importanti. Bravi. A me tra voi e Della Valle avete rotto le palle, non mi diverto più a seguire la squadra che amo da decenni. Cercate le colpe nel mucchio e vedrete che qualcosa di vostro lo troverete!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. redellamaratona - 6 mesi fa

    Caro Saverio quello che scrivi è condivisibile,ma ancora una volta non ti schieri.Sicuramente Diego non doveva esporsi così,ma d’altra parte una parte di tifosi hanno superato il limite con le offese.Credo che non essendoci alternative ai Della Valle questo sia un atteggiamento masochistico che porta la Fiorentina sul baratro.E’ovvio che da quando c’è la contestazione i Della Valle si sono ancor più allontanatie non sono più disposti ad investire.Io che non amo certa questa proprietà ma amo la Fiorentina non approvo minimamente il comportamento della curva che,probabilmente per ragioni non chiare,odia i Della Valle e non interessa niente della squadra e del suo futuro.I tifosi sono divisi in due,un gruppo di pseudotifosi,che vociano e gridano,pensando di essere portatori del verbo assolluto che creano scompiglio e fanno precipitare nel baratro la società è l’altro gruppo certo non contento di come la proprietà si comporta cerca di criticare senza offendere,cercando di modificare il modo di fare calcio,come è avvenuto negli ultimi 3 anni.I giornalisti e gli opinionisti non gettano acqua sul fuoco anzi attizzano la contestazione, risultato un disastro tutti contro tutti.Ti propongo per il bene della Viola a nome di tanti tifosi preoccupati di fondare un comitato di appoggio ai Della Valle che faccia capire,come molti, pur essendo in disaccordo su molti punti,si fidano ancora di questa proprietà.Non avendo alternative credibili,in mancanza di compratori se la Viola vuol tornare a lottare per L’UEFA o la champion questa è l’unica possibilità.Cari saluti Paolo,aspetto una risposta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 6 mesi fa

      Lo schierarsi non fa parte del mestiere di giornalista, è in contrsto con la professione. Schierarsi vuol dire esprimere un pensiero, sostenere un ideale. Da quando i giornalisti hanno di queste emozioni?
      Il giornalista è quello che sta con i piedi in tre staffe, capace di inventarsi anche un terzo piede pur di non scontentare nessuno. D’altra parte come diceva Luigi Barzini “Meglio fare il giornalista che lavorare”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. bitterbirds - 6 mesi fa

    dunque quest’anno niente selfie a moena con il fratellino ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsinee - 6 mesi fa

      pensa tra due anni in ritiro al ciocco per prepararsi alla sfida con la Lucchese!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. ViolaLuke - 6 mesi fa

    Ogni commento ragionato, come questo, è apprezzabile.
    Ritengo tuttavia non conferente il richiamo alla “fiorentinità” ed a riferimenti storici decisamente inattuali.
    La contrapposizione non è fra un imperatore straniero e i “fiorentini”, ma fra imprenditori che possono aver commesso errori, che sono certamente permalosi ma comunque seri e capaci, e, dall’altra parte, i soliti pseudo tifosi ignoranti e maleducati, incolti e disinformati, sorretti da buona parte di giornalisti-bambini, che senza il seguito del “popolino” sono niente.
    Povera Firenze!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. 29agosto1926 - 6 mesi fa

    Queste dichiarazioni portano beneficio solo ai giornalisti. Erano cent’anni che non c’erano tanti commenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchio briga - 6 mesi fa

      E te stai contribuendo alla grande!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. ELROND - 6 mesi fa

    Tutti questi Controvalle dell’ultima ora mi fanno ridere. Ma non vi rendete conto che pure i Padroni vogliono cacciare sé stessi?
    Ebbene io mi permetto di coniare un nuovo termine per definire coloro che sostengono DVD, ovvero lo contestano: i LeccaDiegoControValle!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsinee - 6 mesi fa

      uno che nel 21esimo secolo usa ancora la parola Padrone si dovrebbe buttare nel suo omonimo fosso! Il Padrone ahahahaha ma mica stiamo leggendo il capitale di marx?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. kk53 - 6 mesi fa

    Solo per come è stato trattato l’uomo Pioli,mi fanno ancora più schifo,non mi sembra che il grande DV si sia mai speso più di tanto nel momento della perdita
    di Astori,quindi anche quì manca il cuore,dunque ci hanno preso a Gubbio ci rilascino a GUbbio,non lo vogliamo lo Stadio,non vogliamo che la grande Tod’s ne
    abbia degli svantaggi economici,continui pure ad elargire soldi suoi per il Colosseo,o per ridare lavoro ai terremotati costruendo fabbriche e quindi posti di lavoro,e sopratutto dimentichi Firenze,noi, lo faremo senza rimpianti!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Lollo26 - 6 mesi fa

    Ma quanto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. UNO VIOLA - 6 mesi fa

    È il mio secondo commento più corto sicuramente del primo dato che ora voglio solo scrivere HA RAGIONE DA VENDERE.
    Ps mi sembrava poco un solo commento, perché finalmente c’è uno che la pensa come me sui fiorentini, mi dispiace solo condividere la stessa passione ma al cuor non si comanda.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Popeye FVS - 6 mesi fa

    Caro DDV, sono certo che in questi anni non hai proprio capito come sono fatti i fiorentini. Perseveri nell’errore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bati - 6 mesi fa

      ecco pronto l’esempio di quanto appena scritto. E’ lui, quello che mette i soldi per far divertire il prossimo che deve conoscere i fiorentini, ci mancherebbe che fossero i fiorentini a mostrarsi rispettosi e collaborativi con colui che dovrebbe farli felici. E’ un curioso approccio al problema quello di certi fiorentini, un approccio che oltretutto non ha mai portato a grandi risultati.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mario - 6 mesi fa

        Oh ma che ci vai gratis allo stadio? Ognuno ci mette i soldi suoi. È lui che vende un prodotto che fa schifo. Pensi che le sue scarpe se facessero schifo sarebbe colpa di chi non le compra perché irrispettoso o magari dovrebbe essere lui a farsi qualche domanda… Ma dai del calcio non gli frega niente

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Barsinee - 6 mesi fa

          ma infatti lui i soldi li fa vendendo giocatori, mica biglietti allo stadio. Se non viene nessuno loro ci guadagnano un sacco in più. Se potessero giocare a porte chiuse lo farebbero domani mattina. Compri 20 giocatori a 5 e ne vendi 30. Voilà … ecco il risultato. Quando non vendi nessuno perchè i tifosi pallosi ti dicono non vendere … buco di bilancio! Poi se nei 20 giocatori ci sono 5 portieri e nessun centravani ehhh che palle … mica puoi scegliere, quando vai al mercato vai al mercato, prendi quello che c’è!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. bati - 6 mesi fa

    Caro Pestuggia, mi sembra chiaro che questa uscita di DV sia solo lo scoppio ritardato di una fine rapporto consumatasi anni fa. Mi aspettavo da tempo che succedesse questo, esattamente come è avvenuto. Gli attacchi alla famiglia avvenuti già ai tempi di Mihajlovic avevano incrinato pericolosamente il rapporto. L’estremo tentativo di vincere qualcosa nell’era ADV/Montella sfumato per pochissimo e relativa contestazione aveva di fatto scritto la parola fine. Si è navigato a vista nella speranza di vendere a qualcuno che però non esiste. Le continue offese volgari ed inaccettabili da parte di certa tifosi del “noi siamo Firenze che regna….su questo par di palle” ha creato il baratro e il punto di non ritorno. Al netto di tante idiozie che si leggono quotidianamente, per comprare la Fiorentina bisogna pagarla. Che uno la venda con i giocatori o con quello che ne risulta dalla loro vendita, sempre quei soldi bisogna pagarla. Contrariamente a quello che pensano tanti beoti, i soldi della vendita entrano in società e non nelle tasche di DV. Della Valle ha soltanto le azioni che riflettono il valore della società. La sensazione conoscendo un pò DV è che il calvario possa essere solo all’inizio. DV offeso e arrabbiato è un brutto nemico, specialmente se è lui ad avere il pallino in mano. Noi fiorentini siamo bravi, come ricordava Pestuggia, a fare le prove di forza da situazioni di debolezza (Pier Capponi e Carlo V) e pensiamo di essere dei ganzi. DV può tenere la società a marcire quanto vuole, non ha bisogno di soldi. Io sono sempre stato per un rapporto collaborativo tra tifoseria e proprietà, ma l’arroganza ottusa tipica di questa città, per la quale tutto dovrebbe essere dovuto, ha di fatto impedito la creazione di un rapporto di mutuo rispetto e soddisfazione. Qualche babbeo stamattina ha scritto che nessuno conosceva DV prima che prendesse la Fiorentina. Non lo conosceva forse l’autoreferenziale contado fiorentino. A fine anni 80 (ottanta) DV siedeva nei più importanti consigli di amministrazione italiani ed il suo impero era già ben delineato. Se uno ha la forza come ha avuto lui, di mettersi pubblicamente e platealmente contro Berlusconi nel momento di sua massima forza senza rimetterci le penne (da un punto di vista industriale chi si è messo contro il Berlusca ha chiuso o è stato epurato dalle tv o ha pagato in altri modi), allora vuol dire che siamo di fronte ad un combattente dal grande potere. Il gruppo DellaValle fattura per l’80% all’estero e dell’Italia e di certi italiani ne può fare tranquillamente a meno. Se DV si è messo in testa di farcela pagare ( cosa che personalmente penso sia già in corso da qualche anno), allora si che il calvario può essere solo all’inizio. Ma tanto noi siamo Firenze……vero?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. user-13657845 - 6 mesi fa

    nn vedo l’ora che finisca il campionato x vedere cosa devono fare!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsinee - 6 mesi fa

      vendere tutto … e non tornare mai più a Firenze. Vendere tutto e portare le chiavi di latta al sindaco quando la squadra sarà in lega pro. Là dove ci hanno preso gratis. In lega pro senza neanche i palloni o le divise. A gratis ma come quell’estate di 17 anni fa!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Gariboldi - 6 mesi fa

    Con molta più arroganza e meno classe, di fatto il concetto è quello espresso dal Marchese del Grillo: “io sono io e voi non siete un c….”, il personaggio si qualifica da solo inutile commentare ulteriormente, adesso alla luce dei piangenti fedeli, cerca di dare ad altri colpe solo sue, ovvero se la squadra sarà smantellata, Chiesa venduto alla Juve, lo stadio non costruito, il monte ingaggi ancora ridotto, i pochi giocatori con mercato (Milenkovic, Veretout, Pezzella) in saldo, bene, la colpa sarà dei tifosacci cattivi e non della loro scellerata politica. LA VIOLA esisterà anche dopo di lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. carlo - 6 mesi fa

    POVERINO!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Up The Violets - 6 mesi fa

    Dall’articolo sulla lettera di DDV:
    ====================================================================

    No caro Diego, avevo promesso di non rispondere a questa lettera ma non ce la faccio a mordermi le mani.

    Premessa: non sono, o quantomeno non dovrei essere, tra i destinatari delle tue accuse, dato che quelli che ti rivolgono i cori, gli striscioni e le offese per lo più risiedono in curva; io ero abbonato alla Fiesole dall’88 ma sono tre anni, da quando avete richiamato Corvino, che ho smesso di venire allo stadio, ben immaginandomi cosa sarebbe successo (non che ci volesse un indovino, eh).

    Comunque, nell’ordine:

    – “LA SITUAZIONE E’ STATA INGIGANTITA”. Sono forse i tifosi, o questi manovratori che sarebbero siti alle loro spalle, che nelle ultime tre stagioni sono passati da tre quarti e un quinto posto (più due semifinali e una finale di coppa) a piazzarsi, rispettivamente: ottavi (e fuori dalle coppe) con 60 punti; ottavi (e fuori dalle coppe) con 57 punti; attualmente tredicesimi (e non ancora salvi) con 40 punti? Sono stati i tifosi o questi loro manovratori a far esplodere un casino a mezzo stampa perfino con l’allenatore più aziendalista e accomodante che abbiate mai avuto? A me non risulta.

    – “ABBIAMO SPESO CENTINAIA DI MILIONI DI EURO”. Questo può anche essere vero, e infatti ho sempre detto che il vostro problema non erano i soldi non spesi, la famosa leggenda metropolitana dei “braccini”, ma i soldi più di una volta spesi male. E a proposito mi sono sempre chiesto: perché avete ripreso e tenete ancora Corvino? Lo sfascio tecnico ben dimostrato dai dati che ho riportato al punto precedente non è frutto di una stagione storta, ma è ricominciato con il suo ritorno al ruolo di plenipotenziario dell’area tecnica. Niente di personale contro l’uomo che sarà sicuramente un’ottima persona, ma si sapeva benissimo che il “metodo Corvino” oramai era sorpassato, e anche qua i dati lo dimostrano: con questo, sono OTTO anni di fila (contando anche la pessima fine della sua precedente esperienza viola e la parentesi bolognese) che una sua squadra non si qualifica più alle coppe europee; a ciò si aggiungano due-se non tre retrocessioni sfiorate.
    Risulta inoltre che negli ultimi anni siano stati prodotti quasi centottanta milioni di plusvalenze lasciate dalla precedente gestione tecnica; ciò nonostante, i censurabili risultati sportivi di cui sopra vi sono costati, stando all’ultimo bilancio, un “rosso” da 16 milioni. E allora ti domando: tutto ciò a te sta bene? Ovunque, non solo nelle società di calcio, un manager che sbaglia viene rimosso e in seguito ci si guarda bene dal riprenderlo. Voi invece lo avete ripreso e continuate a tenerlo. Perché?
    Postilla, sempre sullo stesso argomento ma esulando da Corvino e dalla compravendita di calciatori: come vanno i piani di rafforzamento economico della società? A me risulta che ormai da ben quattro anni, da quando cioè è finito il contratto con la Mazda, questa società non abbia più uno sponsor ufficiale. Unica eccezione il Folletto che, per giunta, dopo appena due anni ha visto bene di pagare la penale e mollarci pure lui. Quali piani ci sono per il marketing? Cos’avete fatto, nel dettaglio, per migliorare le entrate di questa società come per esempio hanno fatto Lazio e Napoli, che sino a qualche anno fa ci erano regolarmente dietro? Plusvalenze, diritti tv (che immagino crolleranno dopo questi risultati sportivi), ok. E poi…?

    – E così arriviamo allo STADIO. A proposito, ti lamenti di non aver avuto tempi certi. A parte il fatto che negli atti trasmessi dal Comune, come ha detto Nardella, ci dovrebbero essere tutte le scadenze, ma anche qui andiamo a vedere i fatti. A me risulta che negli ultimi due anni quest’amministrazione comunale abbia quasi concluso ufficialmente l’iter burocratico-amministrativo. Sto parlando di firme e atti depositati, non di sparate mediatiche. E’ stato dichiarato l’interesse pubblico sull’area, è stato modificato il PUE di Castello, sono stati raggiunti accordi con la Mercafir per lo spostamento del mercato ortofrutticolo, si è perfino convinto Toscana Aeroporti ad acquistare i terreni di Unipol così da farne decadere i ricorsi al Tar (cosa che verrà fatta non appena i lavori per la nuova pista dell’aeroporto avranno inizio, ossia subito dopo l’estate, visto che l’opera è stata ufficialmente autorizzata dal Ministero delle Infrastrutture qualche settimana fa e i ricorsi al Tar di alcuni comuni della Piana non influenzano il procedimento). E voi, intanto, cos’avete fatto? La presentazione in Palazzo Vecchio, i modellini, i rendering, i carotaggi… e più di una proroga sui termini di presentazione del progetto ufficiale. Considerando tutti i cavilli tecnici, l’ultima proroga non è ancora scaduta, come dice qualcuno; scadrà infatti il 20 maggio, tra poco più di una settimana. Tu t’impegni ufficialmente a presentare il progetto entro quella data? E se davvero la zona prescelta è così incasinata, perché non ne avete mai cercata una al di fuori del Comune, ma pur sempre nella Città metropolitana di Firenze? Con il centro sportivo dell’Incisa (poi adibito a vigneto per il “Violone”) e con il più recente centro sportivo per le giovanili a Campi Bisenzio (a proposito, novità? Non si è più saputo nulla neppure su quel progetto…) si è scelta questa strada; perché non farlo anche con lo stadio, se non si vogliono aspettare i tempi della burocrazia italiana (che pure Nardella è riuscito a dimezzare)?
    Nota a margine: evitiamo per favore discorsi del tipo “Se lo stadio viene considerato un così grande affare dovrebbe farlo il Comune, noi saremmo più contenti”. Non ho dubbi sulla vostra eventuale contentezza, ma siccome il Comune pagherebbe con i soldi MIEI, allora no, spiacente, sono costretto a dirvi di no. I proventi delle mie tasse preferisco che vengano destinati alla manutenzione quotidiana della città e alla costruzione d’infrastrutture utili a tutti come la succitata pista dell’aeroporto, o come tramvie e metropolitane di superficie che contribuiscano a diminuire gli annosi problemi del traffico e dell’inquinamento. Mi spiace, ma lo stadio e la cittadella commerciale sono cose che deve costruire un privato, come accade un po’ ovunque nel mondo. Certamente i soldi non ce li devi mettere tutti tu, considerando anche lo spostamento della Mercafir. Proprio per questo, in tali situazioni si usa cercare dei partner che sponsorizzando il progetto ne paghino una parte più o meno ampia dei costi. Al momento della presentazione in Palazzo Vecchio (dove mi sembra di ricordare che tu non fossi presente) non avevate ancora un partner in quest’investimento. Adesso come vanno le cose?

    – Chiusura, a proposito d’investimenti esterni, con il COMPRATORE. Ma si può sapere, per curiosità, quanto chiedi? Circolano delle cifre non ufficiali, ma è sempre bene chiedere direttamente alla fonte. Tieni conto che per un club come la Sampdoria, che non ha il nostro blasone e il nostro bacino d’utenza ma che in quanto a parco giocatori e beni immobili è più o meno simile, si sta trattando sul centinaio di milioni. Voi quanto chiedete? Perché, sai com’è, si usa dire che l’offerta la faccia il venditore. Nel senso che se vendi una Cinquecento allo stesso prezzo di una Testarossa è difficile aspettarsi la fila di compratori fuori casa. Ma questa è solo una considerazione, eh. Torniamo nel concreto: tu quanto chiedi?

    Ti do ragione su due cose:

    1) Le offese gratuite. Non vanno mai bene e più di una volta ho tirato le orecchie a chi non sa fare altro che contestare in questa maniera, attraverso la quale, peraltro, anche se si ha ragione si passa immediatamente dalla parte del torto.
    2) La ben maggiore passione di tuo fratello Andrea. E qui arriviamo alla mia proposta, dato che ne vuoi una a breve termine. Approfitta di questa tua rinnovata riluttanza verso la Fiorentina e distaccati totalmente da questa società, portando con te Cognigni e Corvino, non prima però di aver lasciato tutto in mano ad Andrea. Insomma, per farla breve, fa’ come nell’estate del 2012 e vedrai che tutto tornerà magicamente al proprio posto, in attesa di un compratore che ti sgravi da quest’immane fardello. Scommettiamo?

    Un caro saluto,
    Un tifoso che crede ancora a una Fiorentina con i Della Valle. Basta che le cose tornino ad essere fatte nel modo giusto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ad maiora semper - 6 mesi fa

      Caro Up the violet, non ti conosco ma ti assicuro che negli ultimi 17 anni (ovvero da quando sono arrivati questi loschi figuri) nessuno e dico nessuno, giornalisti, opinionisti, commentatori, tifosi, politici, turisti, gente di passaggio, nessuno aveva mai fatto un commento così pertinente e dettagliato!
      Non desidero aggiungere null’altro, solo stringerti la mano

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. rudy - 6 mesi fa

    Mossa preventiva dell’astuto Diego per poter cedere Chiesa alla Juve. In un clima di rottura, addebitato peraltro ai tifosi, sarà più facile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Lollo26 - 6 mesi fa

    Ma quanto gode borsinee? Beato lui che è contento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. giusetex7_9905901 - 6 mesi fa

      Diciamo che assomiglia molto al “ve l’avevo detto” che utilizzano molti di voi quando si perde o le cose vanno male.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Mario - 6 mesi fa

      È un duro lavoro ma qualcuno lo deve pur fare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsinee - 6 mesi fa

        o mariooooo o mariooooooo e tu c’hai rotto i cojo…. con sto duro lavoro. Io veramente sto sparazzato a letto e mi sto facendo le ghignate più grosse da mesi. Ma tu sei proprio piccolo piccolo se pensi che io mi possa accontentare di prendere soldi per postare delle stupidaggini su un blog come questo. Sai. Violanews lo considero sempre una straordinaria palestra per fare i miei esperimenti sociologici sulla manipolazione di massa. Sai io lavoro e insegno nel mondo dei social media, quindi qua mi diverto a seminare zizzania e vedere le reazioni scomposte delle persone, misuro la capacità di interlocuzione delle persone, analizzo le capacità degli utenti a gestire l’offesa non offesa, studio la capacità del moderatore nel comprendere la deriva più o meno pericolosa che una discussione sta per prendere. E’ un duro lavoro? No è divertimento che poi faccio per usarlo nel mio lavoro vero dove sinceramente non esprimo mai alcun giudizio su nulla. Ah se proprio vuoi sapere lavoro per delle squadre di calcio, ma non la fiorentina. Sorry ma i Della Valle sono proprio incapaci nella comunicazione!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Prince - 6 mesi fa

    Un sarà che non ci sono potenziali acquirenti proprio per colpa di questi tifosi che vogliono far da padroni con il culo degli altri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Dellone68 - 6 mesi fa

    La PEGGIORE proprietà di tutti i tempi a Firenze. Oggi lo vediamo in maniera limpidissima.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Tyrion_Lannister - 6 mesi fa

    Evvaiiiii sembra di riessere come a l’inizio dell episodio “La lunga notte” del Trono di Spade!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!attese moltitudini inverosimili di morti da tutte le parti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsinee - 6 mesi fa

      winter is coming!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. fabio1926 - 6 mesi fa

    Io spero che Diego Della Valle se ne vada perché questo stesso articolo conferma la mediocrità con la quale viene gestita una situazione così delicata da parte di chi fa informazione sulla Fiorentina. Non me ne voglia signor Pestuggia, ma tirare fuori l’orgoglio cittadino e la bellezza di Firenze quando sono anni che non c’è un Fiorentino disposto a cacciare un solo euro per la nostra squadra evince solo una presunzione infantile di cui dovremmo fare veramente a meno in un momento così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Fantero - 6 mesi fa

    “chi ha messo su questo casino abbia le soluzioni…” ecco la vera domanda è: chi ha messo su questo casino?… Diego bastava fare mea culpa per gli ultimi tre anni, sollevare Corvino dall’ incarico, parlare alla città in maniera sincera ed affidarsi a VERI manager di calcio ed avresti evitato quello che te chiami casino… ma forse è proprio quello che vuoi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. UNO VIOLA - 6 mesi fa

    Innanzi tutto i Ciompi erano dei disperati che vennero usati e poi mollati. Per quanto riguarda Carlo v e la resistenza dei Fiorentini io ci starei attento perché dopo tornarono i medici e poi Cosimo I che fece ancor più grande Firenze, senza parlare di quanto la fecero grande prima i “padroni” Medici.
    Poi punto primo: chi grida vattene è perché non vede il totale della situazione, perché è inutile che tu dica che i tifosi non possono comprarla e allora dico io se non possono comprarla e se nessuna la compra che urlano a fare? Rispondo che urlano semplicemente perché non solo non vedono più in là del loro naso ma proprio non ci arrivano.
    Punto secondo tu dici di lasciare la società in mano ad altri, ma con che diritto? I proprietari sono loro, la Fiorentina è loro. Il tifo la possiede solo emotivamente e dato che le cose stanno così ne è emotivamente proprietario un tifoso di Firenze come uno di Cuneo, è bene che ve lo mettiate in testa che la Fiorentina è tua come è di uno di Napoli che le tifa.
    Punto terzo: non sono tre settimane sono mesi ed anni che i contestatori e non tutti i tifosi come tu dici, voglio mandarli via ed allora di tempo ne avevano. Per quanto riguarda le pretese loro vendono loro fanno il prezzo di partenza.
    Punto quarto: non hai capito, pone l’accento sulla continua, stucchevole, questione secondo la quale loro si riempiono le tasche con la Fiorentina e questa affermazione proprio non ha bisogno di commenti.
    Torno su e ti dico che Firenze per Firenze no ha fatto ne sta facendo niente. È una città passatista che vive di passato e deve ringraziare solo i padroni che l’hanno resa quella che è ma i fiorentini no ci arrivano e credono sia merito loro essere nati qui, prima cosa è un caso e quello che hanno intorno c’è l’hanno no avendone nessun merito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsinee - 6 mesi fa

      tu parli di storia a delle persone che non sanno nemmeno dove sta il molise … qua c’è gente che si riempie la bocca della parola Firenze senza sapere l’origine dei Medici e quanto poco sia stato fatto nel periodo repubblicano e quanto invece sia stato fatto sotto la dittatura economica e militare dei Medici stessi. Ma che te lo dico a fare … qua litigano con la grammatica, tu pretendi la conoscenza della storia? Mica abbiamo dei Vico qua sai?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. STEFANO - 6 mesi fa

    I DV sono troppo permalosi????? Ma vi rendere conto cosa gli avete rovesciato addosso da 5 anni a qyesta parte? Fomentati da certa politica giornalistica, la quale ha tutte le soluzioni, e ora trovate voi la soluzione, voi che finora avete sputato. solo fango trovate una soluzione. Ma vi rendete conto che snche qusndo la Fiorentina andava bene voi avevate sempre da ridire su qyalcosa. Ma che merda di tifosi siete? Bene cosi! Viva DDV crolli Sansone con tutti voi Filistei !!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. MATTEO1926 - 6 mesi fa

    Rapporto con la proprietà ormai insanabile….ma un azionarato popolare sarebbe possibile per acquistare la società???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 6 mesi fa

      ohhh siiii. Ma c’è una soluzione ancora più semplice ed entusiasmante. Raccogliete 100/200mila euro con l’azionariato popolare (in fin dei conti in curva ci sono 8mil persone quindi bastano 20 euro a testa e via c’avete i soldi. Con 160mila euro potete comprare una Fallitese qualsiasi che sta in lega pro, tanto di squadre completamente distrutte in lega pro ce ne sono ogni anno un tot e con le competenze e capacità innate nel tifoso viola, con l’attrattività di Firenze, con la forza economica che il brand Firenze ha nel mondo, portate la ACT (Associazioni Calcio Tifosi) Fiorentina in Champions League in 3/4 anni. Secondo me Sousa potrebbe essere l’allenatore giusto per il progetto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Xela - 6 mesi fa

    Il problema vero è questo: COSA FACCIAMO ADESSO?

    Tutti quanti, proprietà, tifosi, giornalisti. Siamo in uno stallo messicano. Certi tifosi non danno alcuna chance ai DV. Niente progetti, investimenti, ds, giocatori, nulla. Se ne devono solo andare. I DV non riescono ad andarsene perchè non possono vendere una società a due lire e perderci milioni di euro solo per le bizze di qualche migliaio di tifosi. E quindi?

    Le cose sono due e non è che abbiamo molte altre scelte. O arriva improvvisamente dal nulla un benefattore che decide di spendere e spandere solo per vedere un sorriso sui volti dei tifosi della fiesole. Oppure si deve trovare il modo di ricucire. Si mette da parte l’orgoglio, tifoseria e proprietà, si accetta quello che i DV possono ancora dare e loro cerchino di venire incontro i tifosi mettendo alla guida dei vari ruoli gente che si intende di calcio e che riporti passione e bel gioco con un programma ed un progetto chiaro.

    Io nn ne vedo altre. Se i bizzosi bimbi della fiesole hanno altre proposte serie me lo dicano pure. non slogan o discorsi del tipo “la fiorentina è sempre esistita, qualcuno, qualcosa, diddiqui diddilà…”

    ora ci vuole cervello.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 6 mesi fa

      oh no Xela c’è l’alternativa più affascinante che tu sottaci. La ACF Fiorentina smembra la squadra pezzettino per pezzettino, vende tutti i giocatori, ci portano in Lega Pro e consegnano la famose chiavi al Comune, senza però neanche le borse per i giocatori, i palloni … NULLA ESATTAMENTE NULLA, come è stata presa in quella famosa estate, prima della partita contro il PISA. UGUALE!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. Gerber - 6 mesi fa

    Un monologo con delirio di onnipotenza SENZA contraddittorio, non vale nulla, anzi vale solo per Diego Della Valle a cui NESSUNO tiene testa, nessuno della carta stampata, del giornalismo fiorentino men che meno, della TV non se ne parla.
    Diegi Della Vlla è quello di “mamma Ebe”, vi ricordate, che cozzo volesse dire lo sapeva (e lo sa) solo lui, quindi…
    A lui non gliene fotte più un cazzaccio di nulla, Andreino è un povero grullo, Cognini, volpone lacché di Diego, fa come gli pare, guai a dirgli qualcosa.
    Io son convinto che tutte le cazzate fatte siano opera di Cognigni avallate con menefreghismo dal mammaEbeDiego (tutto attaccato), condite dall’arroganza dell’intoccabile Corvino.
    E stasera perderemo col Milan e se le stronzate di Doego Della Valle sono arrivate fino a noi, sicuramente i giocatori perdereanno le prossime partite, vedrete!
    Peccato non retrocedere, l’Empoli non vicerà le prossime 3 partite, ma Cognigni, Corvino, il povero Andreino, e mammmaEbeDiego lo meriterebbero.
    Ci si rimette solo noi, che facciamo gli abbonamenti per stupido orgoglio e esibizionismo.
    Basterebbe un po’ di coerenza, NESSUNO allo stadio, che a mammaEbeDiego non importa, ma alla sua pletora di lacché e sponsor darebbe molta, ma molta noia. “La musica è finita, gli amici se vanno…”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 6 mesi fa

      “Peccato non retrocedere, l’Empoli non vicerà le prossime 3 partite, ma Cognigni, Corvino, il povero Andreino, e mammmaEbeDiego lo meriterebbero.”. Sinceramente credo che Diego farebbe carte false oggi per retrocedere. Vendere tutti i giocatori indegni di quest’anno, allestire una squadretta di bassa bassa serie B e portarci in Lega pro quando ha incassato tutti i soldi che ha investito in questa città. Poi liberi tutti. Lo meriterebbero?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gerber - 6 mesi fa

        Hai ragione, non avevo fatto la tua considerazione.
        NO, non lo meritano!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. rudy - 6 mesi fa

      Tanto si retrocederà l’anno prossimo. Solo un rimando.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. Antonio da Papiano - 6 mesi fa

    Concordo con l’articolo. Aggiungo le seguenti considerazioni : oggi il valore complessivo della rosa è fortemente svalutato viste le prestazioni e la posizione in classifica. Di conseguenza le plusvalenze attese dalla cessione dei vari Chiesa, Milenkovic, Veretout, Simeone, etc sono in forte diminuzione. Occorre poi considerare i pesanti oneri dei riscatti dei vari Muriel, MIrallas, etc senza dimenticare il rientro di giocatori come Saponara costati moltissimo (ovviamente in rapporto alla capacità di spesa del club) e difficili da ricollocare. Ovviamente i giocatori come Muriel possono non essere riscattati ma devi trovare adeguate alternative che comunque hanno un costo. Infine bisogna aggiungere il buco di bilancio di 16 milioni di Euro (come si legge dai vari media) e le minori entrate dei diritti TV vista la posizione in classifica e la mancata partecipazione all’Europa League. Il problema di Della Valle non sono le proteste dei tifosi (giustificate e in larga misura civili…vorrei vedere in altre città come Roma ad esempio) ma il fallimento sportivo (girone di ritorno da serie B) e societario della Fiorentina. Dopo 17 anni di gestione Della Valle siamo ritornati a Perugia (il prossimo anno siamo in serie B) che è vicino a Gubbio !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. Berta - 6 mesi fa

    Si parla di investire, che colpa ha della valle se un pancione chiamato corvino spende 20 milioni per someone e questo fa 3 gol in 52 partite?
    Come mai sfigati della Fiesole non cantate corvino vattene o simeone vattene?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ilRegistrato - 6 mesi fa

      Ha la colpa di avergli fatto il contratto e di averlo pure rinnovato. Ti pare poco?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. giusetex7_9905901 - 6 mesi fa

        Tu a un giovane che fa 12 gol al Genoa e l’anno dopo ne fa 15 con 6 assist non lo rinnovi? Tu no sicuramente perché avresti saputo già che quest’anno non avrebbe reso. Voi siete sempre un passo avanti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Up The Violets - 6 mesi fa

      Per esempio ha la colpa di averlo ripreso al posto di Pradè pur ricordando che anche nel 2012 Corvino ci aveva quasi fatti retrocedere e ha la colpa di continuare a tenerlo al suo posto anche adesso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. viola - 6 mesi fa

    SONO D’ACCORDISSIMO CON DDV !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. STEFANO - 6 mesi fa

    Finalmente è usciti fuori un giysto sfogo di DDV! Basta con cho pensa che la Fiorentina sia dei tifosi, basta con chi crede che questi pseudotifosi che vogliono solo cacciare i DV e non gli interessa il bene della squadra. I DV stanno smibilitando? Sarà la fine per la Fiorentina e di questo i veri responsabili sono i curvaioli e lenzuolai che s!!!ono tutto fuorché tifosi veri. Da ora in avanti sarà guerra e sofferenza e di questo siete solo voi i responsabili. Foeza DDV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ilRegistrato - 6 mesi fa

      Chi parla come te non è un vero tifoso della Fiorentina ma al massimo un tifoso dei Della Valle. Vergogna!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Berta - 6 mesi fa

        Compraci te.. c’è le garantisci almeno 3 fruit of the loom per giocare la domenica?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. damci - 6 mesi fa

    Io penso che i ddv abbiano il difetto di essere troppo permalosi e questo mal si confà con l’arroganza di parte del tifo.Io penso che abbiano sbagliato nel calcio come tutti;ci sarà qualcuno più bravo,come in tutte le attività del mondo,ma èincomprensibile sparare perchè non sei il più bravo.Io penso che i media fiorentini,caro sig.Pestuggia si pentiranno amaramente di aver ballato sulla tolda del Titanic.Io penso che il calcio sia prossimo alla fine nei centri minori e che possiamo cominciare a guardarci intorno per trovare fra le big europee una squadra per cui tifare per gli alti livelli,poi tiferemo anche fiorentina,che giocherà comunque un campionato minore,così come hanno fatto finora tanti tifosi di paese.Dimenticavo di dire sig.Pestuggia che non sono d’accordo su niente di quello che scrive,ma mi tengo per me le argomentazioni perchè a questo punto non vale più la pena di discutere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. Weirdo - 6 mesi fa

    E non potevamo noi, invece, aspettare la salvezza matematica per contestare senza soluzione di continuità?
    Abbiamo cominciato prima del campionato addirittura. Salvo poi prenderci una pausa e, dopo il casino di Pioli, tornare all’attacco. Se vale per una parte, vale anche per l’altra.

    Comunque, è evidente che il nocciolo è lo stadio. La parte più interessante è quella “veniamo coinvolti in beghe locali da anni” che qui non viene riportata ed è invece rintracciabile al link che viene dato.

    Qui c’è qualcuno che ha tirato la corda per troppo tempo sulla faccenda. E loro l’hanno tirata smobilitando la squadra, rendendola la pena che è adesso. Un giochetto meschino, per come la vedo, ma così hanno deciso e il messaggio, viste le ultime dichiarazioni sullo stadio, probabilmente non è arrivato a destinazione. E questo è un problema.
    Più che dirlo come ha fatto oggi, non saprei cosa deve fare la proprietà per far dare una scossa alla città (o parte della città).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. salimba - 6 mesi fa

    Vattene!!!!! Subito!!!! Consiglio spassionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. Lollo26 - 6 mesi fa

    Aggiungo al commento di prima.
    Diego sarebbe bastato poco, sarebbe bastato spendere quei maledetti 9 milioni per mammana, poi lo scudetto non si sarebbe vinto uguale, ma almeno avremmo dato un segnale di provarci, di esserci, e questo ci sarebbe bastato e avanzato, poi magari mammana si sarebbe rivelato un flop, ma non importava, era importante capire le intenzioni della società, dare un segnale, poi se mi prendi benaluone già rotto senza nemmeno una presenza al Leicester per infortunio è ovvio che la gente si indispettisce, credo che quel giorno sia iniziata la fine di tutto.
    Anche se già prima c’erano stati segnali, quando non prendemmo Milinkovic Savic e non rinvestimmo quei soldi, perché male fece il non reinvestirli, no non averlo preso.
    O quando salah che non si riscattò perché fu sbagliato il contratto, ogni società seria fa firmare un precontratto ai giocatori in diritto di riscatto, che poi scatta in automatico al momento del riscatto, già li si vedevano segni di debolezza che il tifoso non può capire.
    O le parole su cuadrado regalo alla città di Firenze nel mese di agosto, ultimo giorno di calciomercato, salvo poi venderlo al Chelsea a gennaio.
    L’inizio della fine, del sintomo di società debole rispetto agli anni precedenti sono stati questi punti.
    Errori pagati a carissimo prezzo, errori fatti per risparmiare e non osare.
    Eppure un imprenditore che si rispetti sa che in dei momenti deve investire e che questo può portare dei ricavi importanti in futuro.
    Per questo non riesco a capirli.
    Poi arriviamo al giorno d’oggi, nel mezzo per la prima volta dopo tantissimi anni la Fiorentina vende mezza squadra alle big di serie A, Milan Inter Juve, sostituendo i giocatori con altri nemmeno lontanamente vicini al rendimento di quelli venduti.
    Venderli alle big di serie A ha fatto male Diego, perché prima non si faceva e all’improvviso si è cominciato a farlo?
    Perché avevamo 4/5 anni fa lo stesso fatturato di atletico e Siviglia e adesso siamo lontani anni luce?
    Di errori ne sono stati fatti ma autocritica Mai.
    Oggi guardò il Tottenham, pensare che 5 anni fa le eliminavano dall’Europa League grazie ai gol di Gomez e salah, in una giornata di festa al Franchi.
    7/11 dei titolari del Tottenham di oggi, finalista in champions, furono eliminati dalla Fiorentina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Barsineee - 6 mesi fa

      tu eri in curva quando la squadra fu fischiata VIOLENTEMENTE contro il Siviglia? Sicuro che l’importante sia partecipare e non vincere? FISCHIARE CHI PERDE CON UNO PIU’ FORTE E’ INDEGNO DI QUALSIASI TIFOSERIA. Tu c’eri?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Lollo26 - 6 mesi fa

      No con il Siviglia non c’ero, andai con il Tottenham, io la squadra non l’ho mai fischiata comunque

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Lollo26 - 6 mesi fa

      E comunque come puoi ben vedere nei vecchi articoli io ero assolutamente dalla parte di Montella nel post partita.
      Li fu fatto un errore, ma attaccare continuamente i tifosi caro barsinee non ti porterà da nessuna parte se non a finire nel girone degli accidiosi.
      Io vorrei solo la Fiorentina come l’ho conosciuta nell’arco di questi 27 anni di vita, montagne russe, ma piattume così mai.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsinee - 6 mesi fa

        e tu non hai capito. La fiorentina se hai fortuna resta nel mondo del player market e ci arrivano i tello e i milinkovic dai vari procuratori … se invece fate incavolare ancora parecchio la proprietà (che ocn il player transfer i suoi soldini li fa), ci smembrano e ci portano in lega pro. Poi vediamo chi ci riporta su …

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. IBBRA - 6 mesi fa

    nono ti meriti nemmeno le consonanti, quindi OEO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. TonyManero - 6 mesi fa

    Io fossi in lui venderei tutti, farei una squadra da serie B sicura e poi la venderei al primo scemo del villaggio, uno tipo Er Viperetta.
    Poi i lenzuolai con la città più bella del mondo ci si possono pulire il c…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSF7141 - 6 mesi fa

      Sono pienamente d’accordo vendi tutti e regalala ai contestatore così loro ci faranno sognare !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Lenzolaio Cattivo - 6 mesi fa

      sciacquati la bocca

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. salimba - 6 mesi fa

      Vai a ballare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Nicco - 6 mesi fa

      Concordo nuovi proprietari ATF e 1926, con presidente Nardella, voglio vedere che fine si fa, ma speriamo che oggi in tornabuoni li daspino tutti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Up The Violets - 6 mesi fa

      E’ curioso come questi trolletti pro-società abbiano tutti le stesse argomentazioni e lo stesso modo di scrivere.

      Sei tu Pellegrini? Orsu’, palesati!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 6 mesi fa

        OOOEEEEOOOO … voi invece rispondete così vero? Trolletto Leccavalle, ciuccialeccavalle, non sei di firenze, indegno, prendi i soldi per i post, infame … vuoi che ti citi tutte le offese che la redazione ha passato contro di me in questi anni solo perché non la pensavo come voi? Sai come si chiama quando si imbavaglia quella che la pensa in maniera diversa da te?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Up The Violets - 6 mesi fa

          Non imbavaglio nessuno e generalmente non rispondo a nessuno a meno che non sia lui a voler interloquire con me; anzi, è proprio perché vi lascio parlare che ho notato queste curiose somiglianze stilistiche e tematiche tra voi sostenitori dell’insostenibile. Chissà, forse fanno dei corsi appositi…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Mario - 6 mesi fa

            Eccome, fanno un duri lavoro

            Mi piace Non mi piace
          2. Barsinee - 6 mesi fa

            ecco perchè entri nei post miei e commenti scrivendo cose inopportune vero? Guarda i corsi apposta li faccio per il mio lavoro, che comporta anche il community management e ti posso assicurare che una palestra come questa non la trovo facilmente. Ovvio anche su FB ma lì è più difficile perchè c’è troppa gente e i miei profili non li uso certo per parlare di calcio. Quello è lavoro!

            Mi piace Non mi piace
  53. vecchio briga - 6 mesi fa

    L’uggioso braccialetto sapeva quale sarebbe stata la reazione di Pioli dopo quel brillante comunicato e sa benissimo cosa succederà adesso. Contestazione ancora più dura. Così ha la scusa pronta per non investire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  54. glomantic - 6 mesi fa

    Questa lettera è assurda o per lo meno non comprensibile, ma con chi ce l ha? Chi sono gli avvoltoi? I tifosi protestano per gli scarsi risultati ed ili distacco che ha questa proprietà mi sembra il minimo, non vuole più avere a che fare con chi l ha offeso? Non credo sia tanto puerile da avercela con i tifosi sarebbe proprio ridicolo, cosa vuole ottenere? Io al momento sono d accordo con l articolo di Saverio ma spero che ci sia una chiave di lettura più profonda perché a primo impatto sembra una lettera di un bambino che ce l ha con un suo amico non di un presidente di calcio, se c era bisogno ha tracciato l ultimo solco tra il momdo Fiirentina e la proprietà, io farei una domanda se possibile ai Dv , ma perché avete preso la Fiorentina?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  55. Lipilini (Sarzana) - 6 mesi fa

    Uno dei veri problemi per cui la Fiorentina non ha ancora trovato un acquirente è che non c’è molto da comprare, come ha scritto qui sopra il direttore la società ACF Fiorentina non possiede beni immobili , lo stadio è del comune, la sede è all’interno dello stadio, i campini non sono di proprietà, per cui allo stato attuale il valore della società è costituito solo esclusivamente dal parco giocatori che però non giustifica la richiesta di oltre 200 milioni di euro richiesti per poter acquistare la società Viola ( cifre apparse sui giornali e mai smentite)inquanto il valore dei giocatori è un valore effimero e mutevole nel giro di poco tempo , allora forse sarebbe il caso di vendere i giocatori di maggior valore e poi adeguare il prezzo ad una cifra più realistica ,inoltre mi viene difficile capire il perchè chi ha sbagliato ad investire e comunque ha arrecato danno alla società sieda sempre al proprio posto !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  56. Roberto Messora - 6 mesi fa

    non me ne preoccupo molto di questo comunicato, tanto il destino della Fiorentina e di tutte le squadre medio piccole è ormai segnato.
    il calcio come lo conosciamo è finito, fra 3/4 anni ci sarà la superlega europea, e i campionati nazionali verranno fatt giocare al mercoledì.
    il calcio è finito signori.
    questi sono solo sussulti di fine impero.
    è stato bello finchè è durato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  57. giusetex7_9905901 - 6 mesi fa

    Sig. Pestuggia avrei piacere di dirle come la vedo sulle sue obiezioni alla lettera. Se il calcio è passione lo deve essere a prescindere dai risultati altrimenti diventa opportunismo e questo è da imputare ai tifosi, non certo a chi gestisce la società. Un tifoso del Pontedera non vincerà mai niente ma chi tifa quella squadra lo fa incondizionatamente senza nulla pretendere. In Inghilterra battono le mani dopo una retrocessione, giustificare sempre contestazioni non aiuta a cambiare mentalità. I Della Valle sono imprenditori e devono vendere al meglio, non devono trovare un compromesso. Se dovessimo vendere noi un bene materiale lo faremmo al meglio e così dobbiamo ragionare anche se i soldi li mette qualcun’altro. È anni che si va avanti così quindi non si chiede ai tifosi di trovare una soluzione in tre settimane, lo avrebbero dovuto fare da quando contestano eppure si sono presentati sempre con un problema è mai spiegando come lo avrebbero risolto. Sullo Stadio sa benissimo che ci sono logiche politiche dietro a queste infrastrutture e il sindaco porta solo acqua al mulino per accaparrarsi voti, i nuovi candidati sono tutti per il rifacimento del Franchi e degli imprenditori seri non mettono soldi in un progetto non chiaro. Sull’ultima riflessione lei sa benissimo che siamo già salvi, come ha detto ieri Montella si gioca per l’onore e non per la classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  58. Antani - 6 mesi fa

    Ma questi imprenditori egocentrici fulardati dove vivono sulla luna? Che presuntuosi, non basta essere bravi a fare i soldi per essere uomini veri. Prima ci dicono dobbiamo essere clienti, quindi abbiamo sempre ragione, che vuole? Se non siamo clienti fai una parte di azionariato popolare e mettiti a progettare coi tifosi poi vedrai quante soluzioni si trovano. Un borghese piccolo piccolo. Con questo i Sindaco non è da meno, ma lasciamo perdere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  59. user-14014713 - 6 mesi fa

    Ma che cosa vuole pure la medaglia? Se davvero conosce bene i fiorentini,ma quelli veri,che smettessero di prenderci in giro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  60. pino.guastell_9534945 - 6 mesi fa

    Caro Direttore le sue previsioni sono catastrofiche. Legga il sondaggio e si renderà conto che la maggior parte dei tifosi viola apprezza e condivide il j’accuse di Diego Della Valle. Lei, anzichè criticare Della Valle, dovrebbe indagare e scoprire chi c’è dietro la gazzarra. La smetta di fare il finto tonto. A Napoli, caro direttore Pestuggia, dicono: qui nisciunu è fessu!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 6 mesi fa

      Prima di dire simili castronerie imparerei a fare di conto.

      Nel momento in cui scrivo, la voce “Sono in disaccordo” è esattamente alla pari di quella “Ha ragione” (43%, 339 voti).
      A fare la differenza è proprio, come giustamente dice Pestuggia, la voce “Ero dalla loro parte, ora sono contro” che raccoglie il 14% con 112 voti, mentre quella “Ero contro, adesso sono a favore” non va oltre un miserrimo 1% (7 voti).

      –> NE DERIVA CHE:

      Totale contrari: 57% (451 voti)
      Totale favorevoli: 44% (346 voti)

      Giusto per la precisione, eh. Salutami i complottisti!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. rano61_1225706 - 6 mesi fa

        Scusa, ma hanno votato TUTTI i tifosi della Fiorentina? Non credo che i lettori diViola News rappresentino quello che si usa definire un campione statistico valido

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Up The Violets - 6 mesi fa

          Adesso dovrei spiegarti come funziona la scienza statistica, cosa siano le proporzioni e cosa s’intenda per “campione rappresentativo”. Spiacente, c’ho da farmi da mangiare.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. salimba - 6 mesi fa

      Ma stai zitto. Quelli come te devono essere esiliati da Firenze. Andate a Cassette

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  61. Lollo26 - 6 mesi fa

    Sono di Montevarchi e vorrei fare una critica costruttiva.
    Qui negli ultimi anni nonostante si stia a 40 km di distanza il numero di tifosi della Fiorentina è diminuito drasticamente, quando ero piccolo la metà dei tifosi era per la Fiorentina, oggi sono nettamente inferiori ai tifosi della Juventus.
    Sono seriamente preoccupato di questo trand.
    Per un bambino che nasce oggi, tifare Fiorentina è molto difficile, è costringerlo a una sofferenza continua.
    Quando ero piccolo, ho visto la Serie B ma ho visto anche grandi campioni per tanti anni, c’era batistuta e Rui Costa, sapevi di potertela giocare con tutti.
    Erano l’emblema della fiorentinità, sapevi che non eri la più forte ma potevi giocartela con tutti, e questo ti bastava per renderti orgoglioso.
    Ho visto da piccolo alzare la coppa Italia e ho sfottuto i miei amichetti di altre squadre perché qui si, non si tifa solo Fiorentina come ho detto, nonostante si stia a 40 km.
    Questo oggi è impensabile, e dire che quando arrivarono i della valle ero molto contento, i primi anni furono puro godimento, la rinascita, le vittorie, il senso di appartenenza e di orgoglio che era tornato più forte di prima.
    Poi, i primi anni di serie A con prandelli furono l’estasi, c’era la sensazione come un tempo di potersela giocare con tutti, di essere una squadra temibile.
    Il tifoso fiorentino non chiedeva altro.
    I mercati della Fiorentina erano buoni, non si vendeva in Italia, semmai si acquistava.
    Arrivarono toni Mutu gilardino Vargas jorgensen jovetic ljajic e tantissimi altri.
    Nessuno di questo eccetto ljajic fu venduto in Italia, perché ce la volevamo giocare con tutti, c’era fiducia da parte mia, le cose andavano bene e non chiedevo di meglio, tifare Fiorentina era davvero piacevole nonostante non si vincesse, esserci era come vincere.
    Esserci, un ricordo, perché da anni non ci siamo più.
    E forse non ci saremo per un bel pezzo.
    E allora Diego perché continuare?
    Il fallimento è sotto gli occhi di tutti.
    Se la Fiorentina è gestita come un’azienda, e ha il 7 fatturato di italia, arrivare in 3 anni 2 volte ottavi è una volta sotto metà classifica è un fallimento al quale non ci si può sottrarre.
    Il cliente non può essere soddisfatto Diego.
    Attaccare il cliente che non può essere soddisfatto è solo nocivo per te e per i tifosi.
    Se non hai più voglia facciamola finita Diego, stacca la spina, ripartiremo anche dal basso, forse più scarsi ancora, ma c’è bisogno di ritrovare quell’unione e senso di appartenenza che ci manca da tempo, e che così non troveremo mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  62. Lo scatizzolagobbi - 6 mesi fa

    Mi auguro che tutti quelli che hanno messo in piedi questo casino assurdo ed i loro ispiratori abbiano delle soluzioni concrete da portare per il futuro della Società perché un minuto dopo la fine del campionato ci saranno molte cose che noi vogliamo affrontare con civiltà ma con assoluta chiarezza, determinazione e consapevolezza di quello che vogliamo fare. Non basta appendere striscioni nella notte, offendere utilizzando l’anonimato o urlando nascosti in mezzo ai gruppi. In parole povere, assumetevi le vostre responsabilità come noi abbiamo sempre fatto: avete messo in piedi un enorme casino ora gestitelo. Fate vedere a noi cosa sapete fare voi”….la parola ai lenzuolai ed ai leoni da tastiera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  63. AntonioViola - 6 mesi fa

    Claudio non potrei essere più d’accordo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  64. andrea333 - 6 mesi fa

    Ottimo articolo. This is the End ( per I Della Valle a Firenze ) riassume perfettamente lo stato d’animo di molti Fiorentini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  65. Barsineee - 6 mesi fa

    “Infine un mio pensierino finale: quello scritto stamani è tutto lecito e consentito. Diego Della Valle ha avuto la possibilità di far conoscere il suo pensiero, ma non poteva aspettare la salvezza matematica? La Fiorentina si salva di sicuro, ma l’affondo di stamani vale di più sui giocatori che 45 minuti di assenza dei tifosi allo stadio.”. Ma il flash mob e le curve chiuse da parte dei tifosi non potevano aspettare la salvezza matematica? Vediamo cosa succede se stasera si perde e quelle dietro vincono … vediamo proprio …OOEEEEOOOO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  66. Barsineee - 6 mesi fa

    caro direttore … vada a vedersi i risultati dei sondaggi e come vedrà con suo sommo dispiacere … il suo “credo che il je accuse che abbiamo letto questa mattina riuscirà a spostare una buona fetta di tifosi dalla parte dei contestatori.”. Voi avete da mesi fatto l’all in sui contestatori. Una scelta editoriale assolutamente corretta. La testata è vostra e ne fate quello che volete. La Fiorentina è dei Della Valle e ne fanno quello che vogliono. Sarà divertente vederci tutti a lucca …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. salimba - 6 mesi fa

      Fuori da Firenze. Sempre che tu lo sia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Barsineee - 6 mesi fa

        guarda io via da Firenze ci sono andato 25 anni fa. Città piccola, gretta e meschina, ancorata su un passato di cui gli attuali abitanti non HANNO ALCUN MERITO, senza infrastrutture, senza lavoro, senza alcuna idea di futuro. Sono nato a Firenze, a Careggi, dove mio babbo lavorava, ho studiato al Leonardo da Vinci (sai quello in via circondaria), ho fatto l’università a Firenze e poi me ne sono andato via … ma ho sempre seguito la fiorentina. Tu c’eri a Cagliari? Avellino? Fano? Savona? Genoa? Roma? Perugia Perugia Perugia? Auxerre? Brema? Avellino? Perugia? Manchester? Londra? Rimini? Monaco? C’eri?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. rossiwa_156233 - 6 mesi fa

          Perché non ricordi anche Gualdo Tadino?Sochaux, Sachsenring Zwickau, o Glasgow….dipende dall’età Barsine. All’epoca ci si ritrovava al chiostro degli sportivi e ci si contava…poi dal 1965 la nascita dei viola clubs

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Barsinee - 6 mesi fa

            e c’hai ragione … sai che non mi veniva socheaux. Purtroppo non riuscii a trovare i biglietti e me la dovetti saltare. Ma tutte le partite in casa a perugia … tutte. compresa la partita in casa al partenio. Come dimenticarsi il viaggio infinito di ritorno in pullman da quel posto di merda di avellino. All’epoca io ero giovane e studiavo. Non avevo tempo di andare al chiostro degli sportivi ma quando ci passavo a fianco mi fermavo sempre a parlare con gli anziani che mi raccontavano dei bei tempi degli scudetti e sognavo … quanto sognavo. Piu o meno i sogni che si sono infranti a Cagliari, Avellino, Monaco, Roma … ma ho ancora un cassetto pieno di sciarpe di tutti i posti dove sono stato e ho comprato una sciarpa del posto!

            Mi piace Non mi piace
  67. user-13728111 - 6 mesi fa

    Io sono d’accordo con Diego.
    Trecento ultras che rovinano tutto!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  68. runner - 6 mesi fa

    no comment senno’ mi querelano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  69. FILTRA OTTIMISMO (figlio di Tesoretto, fratello di Plusvalenza) - 6 mesi fa

    Il tempo è galantuomo… Saluti a tutti i leccavalle…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  70. max688 - 6 mesi fa

    direi che è tutto abbastanza semplice……se questa estate si vende a man bassa, non si riscatta nessuno, ecc. il valore della squadra scende a qualche decina di milioni di euro…..poi chi subentra farà partire il progetto come meglio crede

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  71. peterkama66_11794087 - 6 mesi fa

    il problema non e’ partire in serie inferiori , il problema e’ con chi riaprtire.. la B o la C costano un sacco… cosa dobbiamo fare? iscriverci alla D?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  72. Claudio - 6 mesi fa

    ha ragione solo un un paio di cose: le offese, e la frase più stupida del modo: “bisogna spendere”. Nessuno può dire ad altri quanto spendere, altrimenti lo faccia lui: non è scritto da nessuna parte che un presidente debba rimetterci tutti gli anni decine di milioni. Quello che invece va contestato è il come sono stati spesi i ricavi delle cessioni, i risultati parlano chiaro, e DDV se ne guarda bene dal parlarne. Neanche una sillaba di autocritica.
    Altra loro colpa: le frottole raccontate a più riprese, c’è una lista lunga tre pagine. A Firenze puoi fare di tutto ma non raccontare panzane, poi ti arriva il conto.
    Saranno anche dei grandi imprenditori, ma, con tutto il rispetto, con il calcio non ci hanno capito niente. Con Firenze ancora di meno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianni69 - 6 mesi fa

      ohhhh bravo claudio.si poteva anche vivacchiare ma non riprendere corvino che ci porta solo sole.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  73. cla - 6 mesi fa

    Vattene!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy