Sabatini a VN: “Corvino rimane e Chiesa parte solo davanti a un’offerta irrinunciabile”

Con il noto condutture di Mediaset abbiamo commentato le dichiarazioni rilasciate da Montella durante la conferenza stampa di Fiorentina-Sassuolo.

di Filippo Angelo Porta, @FilippoPorta

Come interpretare le parole di Vincenzo Montella e, soprattutto, quale sarà il futuro della Fiorentina e del suo giocatore più rappresentativo, Federico Chiesa? Per farlo, Violanews.com ha contattato, in esclusiva, il noto conduttore di Mediaset, Sandro Sabatini.

Dopo l’eliminazione in Coppa Italia e un campionato deludente, quale senso dare a queste ultime partite della stagione? “La Fiorentina deve giocare bene e vincere per i tifosi, per dare loro una speranza in vista della prossima stagione. Quest’anno c’è stato qualcosa di buono, speriamo che l’anno prossimo la squadra possa essere più competitiva”.

Montella in conferenza stampa ha detto di non dare per scontata la partenza di Chiesa. Come interpretare le sue parole? “Montella in questa conferenza ha ricoperto il ruolo di portavoce della società. E il messaggio su Chiesa è chiaro: parte solo davanti a un’offerta irrinunciabile. Il prezzo lo farà il mercato, ma stiamo parlando di una cifra altissima”.

Sempre in conferenza stampa, Montella ha detto che per il mercato lui non farà nomi alla società, ma indicherà specifiche caratteristiche di giocatori, e che molto dipenderà anche dal budget disponibile. Condivide queste parole? “Sì, sono parole di buon senso. A me è sembrato che con queste parole Montella abbia voluto dare fiducia a Corvino. Per questo motivo, penso che la prossima stagione vedremo ancora lui come direttore generale dell’area tecnica”.

Sulla proprietà, Montella ha detto che i Della Valle vogliono rilanciare il club. Per lei è così? “Se Montella ha fatto certe dichiarazioni, significa che è stato rassicurato dalla società. Ripeto, in questa conferenza Montella ha ricoperto il ruolo di portavoce della proprietà e ha lanciato un messaggio ai tifosi: i Della Valle ci sono”.

Violanews consiglia

CONFERENZA STAMPA DI MONTELLA

 

 

 

 

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Viola nel Cuore - 2 anni fa

    Caro “user-136644767” ho letto diversi suoi commenti, dello stesso tono, espressi in diversi articoli pubblicati dalla redazione. Prima cosa mi permetto di suggerirle di non scrivere in maiuscolo che, come credo Lei ben sappia, nel gergo internet significa esprimere il proprio pensiero URLANDO!Non è mai ne educato, ne tanto meno rispettoso dell’interlocutore che la “ascolta”. Per quanto riguarda, invece, i concetti che esprime sono sicuramente inconfutabili, quando porta esempi quali Milenkovic, Veretout, Pezzella e pochi altri, acquistati al giusto e che hanno visto il proprio valore crescere in modo considerevole (anche un orologio rotto, segna l’ora giusta due volte al giorno…) ma dimentica di evidenziare altri esempi quali Oliveira, Victor Hugo, Eysseric, Diks, Milic, Sanchez, Cristoforo, De Maio, Salcedo, Bruno Gaspar e mi fermo qui per tediare i lettori…. tutti giocatori non da Fiorentina, come si ama dire in questo periodo, e per sbarazzarsi molti dei quali, spesso e volentieri, il buon DG li ha dovuti regalare. E non voglio sottolineare con troppa enfasi, alcuni errori grossolani, quali Zaniolo, Ilicic, Rebic, Piccini persi per errori di valutazione o per pochi spiccioli e che oggi vedono il proprio valore cresciuto in modo considerevole. In ogni caso poniamo anche che dal punto di vista finanziario il lavoro di Corvino possa essere considerato positivo, nella sua disamina, però, Lei dimentica di considerare che un DG con ampi poteri come il nostro, deve essere assolutamente valutato anche, e per me SOLO, dai risultati della squadra dal punto di vista sportivo e qui Corvino è INDIFENDIBILE!!!!Dal suo ritorno la Fiorentina non ha fatto altro che peggiorare inesorabilmente, ritrovandosi oggi nella condizione in cui ce l’aveva lasciata il “suo” DG quando fu messo alla porta, cioè nella stagione 2011/12 che vide in panchina Mihailovic/Rossi/Guerini. Di fronte a ciò, in considerazione che il calcio è un “prodotto” rivolto a dei “clienti” a cui poco interessa il risultato economico ma inseguono esclusivamente i risultati sportivi e per questo PAGANO, soffrono, seguono, incitano la propria squadra, di fronte a ciò dicevo, il sig. Corvino ha fallito miseramente e, come qualsiasi dirigente, di qualsiasi azienda operante in qual si voglia settore, deve essere educatamente mandato a casa!!!! Sempre e comunque FORZA VIOLA (questo SI da urlare…)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13664476 - 2 anni fa

    I COMMENTI DI TONOCHIARAMENTE RAZZISTICO SU CORVINO FANNO RABBRIVIDIRE :CON UN BUDGET RIDOTTO AI MINIMI TERMINI HA SVECCHIATO LA SQUADRA È RISANATO IL BILANCIO .I CRITICONI DOVREBBERO ESSERE MENO AGGRESSIVI E CONSIDERARE QUANTO CORVINO HA FATTO SPENDERE E QUANTO HA FATTO GUADAGNARE CONSIDERANDO CHE MILENKOVIC È VERETOUT VALGONO DA SOLI PIÙ FI 50 MILIONI.FORZA VIOLA SEMPRE E TIFIAMO SENZA ECCESSI E CON LOGICA!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. filippo999 - 2 anni fa

      per l’amor di Dio , lascia perdere , non sai quello che dici

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. user - 2 anni fa

        Però mi domando anche: qualcuno della redazione gliel’ha pubblicato questo deli.. questo messaggio….in maiuscolo poi…un minimo di filtro no eh?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. user-2073653 - 2 anni fa

        Caro amante del maiuscolo (oltre che di Corvino), lo sai vero, che a calcio in campo scendono i giocatori e non i milioni di Euro di attivo di bilancio? Sempre ammesso che ci sia questo attivo di bilancio….in ogni caso, se questi argomenti ti appassionano tanto, perché non lasci perdere ViolaNews e cominci a frequentare il sito del Sole 24ore?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gianni69 - 2 anni fa

      terza stagione fallimentare,poi se tu godi per le plusvalenze,buon per te.forse hai dato l’iban a corvino e ti fa un bonifico ad ogni plusvalenza,la quale non ci serve però ad entrare in euroleague e neanche a vincere una mazza. contento tu.saluti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ilRegistrato - 2 anni fa

    Sembra che i Della Valle non riescano a capire quando un gioco ha già bell’e divertito. Se Corvino rimane l’anno prossimo la Fiorentina la deve seguire in incognito altrimenti si becca una contestazione pesante a partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 2 anni fa

      Magari fosse…invece ai Della Valle contestazioni su contestazioni (anche giuste per carità…), mentre invece il Mago di Vernole non mi pare sia mai sfiorato da alcuna voce, alcun coro o alcuno striscione. Questo è il principale errore di chi contesta…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. pagliacciodivetr_428 - 2 anni fa

    Io vorrei dirigenti che sappiano parlare un italiano corretto ( se italiani ). Tradotto: Corvino fuori dalle pelotas

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 2 anni fa

      Scusa se te lo dico, ma dici una cretinata. Il problema di Corvino non è come (non) si esprime in italiano. Il suo problema è che su dieci giocatori che compra, trova un buon giocatore, tre giocatori onesti e sei bidoni. Campioni o fuoriclasse manco a parlarne…in particolare poi, un’altro grosso problema di Corvino sono i milioni che spende ad ogni mercato o quasi per comprare portieri, nemmeno che ne giocassero tre per volta invece che uno solo, e lo scarso fiuto per gli attaccanti, riuscendo egli a beccare delle punte improponibili a dire poco. Fa eccezione il solo Toni, che non scoprì certo lui, ma che acquistò molto bene, e che rappresenta, assieme a Felipe Melo (sebbene questo non pagato pochissimo) il miglior affare di Corvino in viola. Altro affarone fu Bojinov, solo che lì la sòla la tirò alla Fiorentina, e questo forse contribuì a creare quell’aura che ancora lo circonda (per alcuni) e che è perfettamente spiegata dal detto “Fatti un nome, falla a letto e diranno che hai sudato”.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ziomario - 2 anni fa

    La mia opinione è che il pensiero di Montella e quello di Corvino sono come due rette parallele: non s’incontreranno mai. SFV.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user - 2 anni fa

    Se davvero Corvino rimane,alla prossima conferenza stampa del pugliese la sala dovrebbe essere deserta!
    Questo dovrebbero fare i giornalisti fiorentini!
    …E non solo come segno di protesta verso le scelleratezze sportive compiute negli ultimi anni ma anche per le supercazzole in risposta alle domande dei suddetti giornalisti.
    Questa si chiama dignità di una categoria Unita!
    Affiancatevi alla contestazione dei tifosi e vedrete che la musica cambia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 2 anni fa

      E invece vedrai che nessuno gli farà alcuna domanda non dico scomoda, ma nemmeno lontanamente fastidiosa…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. user - 2 anni fa

        E’ molto probabile che tu abbia ragione.
        Quello era il desiderata…

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy