Le pagelle del giorno dopo: solo insufficienze per una squadra senza senso

Per Luca Calamai la prestazione della Fiorentina a Napoli è senza giustificazioni, logico che fiocchino insufficienze anche pesanti

di Luca Calamai
luca-calamai

Anche stavolta sono pagelle senza sufficienze. La Fiorentina di Napoli è senza giustificazioni.

0 a Callejon per essere andato nel dopo partita a salutare il Napoli nel suo spogliatoio. Dicono per giustificarlo: non sapeva che l’avrebbero fotografato. Il problema non è la foto. Il problema è quello di andare in divisa da gioco a incontrare una squadra che ti ha mancato di rispetto rifilandoti sei gol. Umiliando dei colleghi di lavoro e un vecchio amico come Josè. La sua scelta è sbagliata non per forma ma per sostanza. Fossi stato Callejon invece di andare sorridente nello spogliatoio del Napoli avrei fatto una dichiarazione dicendo che per il girone di ritorno la Fiorentina ha un obiettivo preciso: umiliare il Napoli.
0 a Callejon per come ha giocato. E non servono tante spiegazioni. Ha parlato il campo.
0 a una squadra che ha beccato sei pere senza neppure tirare una pedata. Umiliando prima di tutto un presidente che paga i calciatori profumatamente e che chiede in campo prima di tutto grinta e orgoglio.
0 a una squadra che non ha senso. Quale è il punto di incontro tra travolgere la Juve a Torino portare l’Inter (che vincerà lo scudetto) a una manciata di secondi dai calci di rigore e poi essere umiliati a Napoli e non fare un tiro in porta contro il Bologna?
0 a Milenkovic che in campo cammina. Se ha già la testa al Milan intanto può accomodarsi in panchina
5 a Ribery che si vede lontano un miglio ha già la testa lontano da Firenze
5 a Prandelli che non azzecca mai l’undici di partenza
5 a Pradè che continua a scusarsi per le scelte estive. Non deve scusarsi ma cercare rimedi
5 a chi ha venduto uno come Duncan, la Fiorentina di gente che ricama ne ha anche troppa, serve gente di fisico
5 al fatto che per i prossimi giorni dovremo parlare ancora della vergogna Franchi. Siamo stufi. Tanto bla bla e nessuna soluzione. Che palle. E scusate per i termine ma ci voleva.

-> Commisso, mattinata di riflessioni in albergo
-> Calendario Fiorentina – Arriva il Crotone, poi trasferta a Torino (sempre in notturna)

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Aliseo - 1 mese fa

    Non capisco tutto questo accanimento contro Callejon che è andato a salutare i suoi ex compagni dello staff medico del Napoli dove ha vissuto per ben sette anni, non si sa se prima o dopo la partita.
    Lei dice che Callejon non ci doveva andare perchè il Napoli ci ha umiliato, non sono d’accordo, il Napoli ha giocato tutta la partita e noi abbiamo subito, l’umiliazione ci sarebbe stata se il Napoli avesse smesso di giocare, ti è andata bene allora quando abbiamo “umiliato” la Roma con il 7 a 1?
    Callejon se non sta rendendo molto è colpa anche di chi lo schiera in una posizione non sua.
    Abbiamo giocato contro l’Inter pochi giorni prima giocando anche i supplementare e si sta giocando ogni quattro giorni ed il nostro allenatore manda via i calciatori perchè sono troppi e poi non ci sono le condizioni per turnover ed i giocatori sono stanchi. Queste sono le conseguenze.
    Se la squadra vince con la Juve 3 a 0, merita di vincere con l’Inter ma perde per degli episodi in campionato e non demerita sempre con l’Inter in coppa Italia significa che bisogna trovare il problema, se la squadra è scarsa lo è sempre e non in modo randomico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Colosseo viola - 1 mese fa

    Zero a callejon per aver salutato persone con le quali ha lavorato per diversi anni e 5 a Pradè che ha creato questo scempio???? Che ruffiano!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Larry_Smith - 1 mese fa

    Calamai, complimenti per la cultura sportiva maturata in tutti questi anni di giornalismo calcistico. Ti consiglio però di seguire anche il rugby per farti un’idea più chiara di cosa significhi rispettare l’avversario. Che mentalità italiota

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dallapadella - 1 mese fa

      Standing ovation Larry.
      Nel suo (doppio) commento su Callejon Calamai ha dimostrato tanta piccineria.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. duracel - 1 mese fa

    Il primo tempo, eppure perdevamo già 4 a zero, almeno abbiamo provato, qualche rara volta a tirare nella porta del Napoli. Nel 2° tempo, forse pensavano a non stancarsi, si sono limitati ad un allenamento leggero.
    Sabato c’è il Ctotone, non sottovalutiamolo………..
    Montiel è una risorsa che neppure viene provata, con Vlahovic, potrebbe essere una bella sorpresa!!!!! Coraggio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Barsineee - 1 mese fa

    E che voto siamo alla tifoseria organizzata che è muta e prona ai vero di Commisso? Neanche uno zero a sei è sufficente per fare inca…re i tifosi ufficiali, quelli dal comunicato facile?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ben hur - 1 mese fa

      Barsenee..brutto gobbo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Marsal - 1 mese fa

    Scusa Calamai, approfitto del tuo articolo (condivisibile) per lanciare un APPELLO: Commisso chiedi pubblicamente a Pradè e Prandelli, non tanto giustificazioni, ma DIMISSIONI immediate. E riprendi immediatamente Iachini. Prandelli non ci sta capendo un… accidente. Continua a far filosofia, fa il commentatore televisivo più che l’allenatore, e perde continuamente le partite cercando di volta in volta giustificazioni tattiche, tecniche, psicologiche. Le vittorie con il Cagliari e la Juve sono state felici combinazioni con gli astri. State facendo piangere i veri tifosi viola. Per un attimo, caro Commisso, prima di pensare ai centri sportivi, stadi ecc, puoi concentrarti sulla situazione attuale dei viola e sistemare il quadro dirigenziale? Perchè il rischio della B esiste realemte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TintaUnita - 1 mese fa

      Ma Iachini te lo ricordi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Iperviola - 1 mese fa

    Calamai calamai…. se dopo la sciagurata partita di ieri il tuo primo pensiero è Callejon che saluta i suoi ex compagni significa che non hai ben presente la situazione..
    Se avessimo fatto risultato avresti detto le stesse cose ? Ti rispondo io …NO
    Ieri il voto più basso a mio avviso è per Prandelli che dopo aver tenuto sulla corda l’Inter con un atteggiamento prudente e attento ti sei consegnato al Napoli pensando (assurdamente) di schierare tre attaccanti che la fase di raccordo nemmeno sanno cos’è..lozano e Insigne fanno la fascia su e giù per tutta la partita mentre ribery e callejon aspettano la palla sui piedi o al limite sulla corsa (quale corsa mi domando..)
    Non era impossibile fare risultato ieri dal momento che il Napoli in casa non si è dimostrato una fortezza e di rimessa ha sempre sofferto…
    Bastava essere più prudenti e svegli ..non dico che avremmo vinto ma rendere più difficile la vita al Napoli era il dovere primario della Viola ieri..
    Abbiamo perso palla a centrocampo in occasione di tre delle sei reti..
    Poi ovvio che il nostro Pradè fa di tutto per contribuire al nostro mal di stomaco e Rocco sembra uno che ancora non ha ben capito come è a chi dovrebbe affidare la costruzione di questa squadra ma almeno sul campo Cesare dovrebbe tradurre in modo pratico e meno rischioso possibile l’andamento di un campionato che sarà sofferenza finì alla fine
    Lucidità Cesare ..! Lucidità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Etrusco - 1 mese fa

      Sono d’accordo con te, ieri chi ha sbagliato per primo è stato Prandelli che ha messo in campo una squadra votata all’attacco senza avere giocatori votati all’attacco! Callejon va a salutare gli ex compagni? Diciamo che non ha fatto una gran figura vestito viola nel mezzo a festeggianti vestito d’azzurro ma non è lui il problema perché non doveva neppure essere preso ad ottobre. Noi possiamo giocare solo col 3-5-2 (che poi sarebbe il 5-3-1-1), il resto sono idee al vento che non vanno testare contro squadre troppo più organizzare di noi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Lk - 1 mese fa

    Nn si può criticare Callejon per la foto, ma dai…
    Ribery, ma si ricorda che ha 37 anni si?!
    Capito Duncan, serve gente di fisico, e lui lo è, ma pensa avevamo un altro di fisico in squadra cioè Dabo, costato anche di meno, e pensa se i soldi di Duncan l avessero investito per qualche altro ruolo.
    Non c’è visione, né programmazione. Milenkovic camminava, come Igor e ci credo s sono fatti 120 minuti contro l Inter appena 3 gg prima. I ricambi quali sono?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. 29agosto1926 - 1 mese fa

    Calamai, oramai (cio sta anche la rima) dovrebbe smettere di scrivere cose senza nessun nesso logico. A parte il fatto della foto di Callejon (Zero a Calamai per la ridicola osservazione) mi dovrebbe spiegare perché Zero a Milenkovic e 5 a Ribery per la stessa ragione.
    Povero giornalismo italiano, forse l’unica categoria peggio della politica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. curra - 1 mese fa

    Ma per favore. Rifarsrla per una foto fatta con i magazzinieri con cui ha condiviso 7 anni della sua vita. Viaaa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. purplerain - 1 mese fa

    Mi scusi Calamai ma non mi trova d’accordo sul comportamento di Callejon, nell’economia di quel che è successo ieri non focalizzerei così tanto l’attenzione sull’essere andato a salutare compagni con i quali ha condiviso gran parte della sua vita sportiva, e non mi fossilizzerei neppure sul fatto che rifilando 6 goal il Napoli abbia mancato di rispetto ai nostri, ci sono sempre due linee di pensiero e io protendo sempre per quella che dice che l’avversario ti manca di rispetto quando per pietà si ferma e rinuncia a giocare, avrebbe preferito vedere un secondo tempo con la “melina” del Napoli? Io personalmente no, nemmeno l’atteggiamento di ieri però sia chiaro, nel secondo tempo mi aspettavo una reazione rabbiosa che non ho visto e mi trova d’accordo sullo zero spaccato a tutta la squadra.
    Guardando i numeri in stagione adesso abbiamo credo il terz’ultimo attacco delle serie A, spero che la società intervenga in fretta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Ghibellino viola - 1 mese fa

    0 a Rocco Commisso. In due anni non è riuscito a fare una squadra decente e con le sue dichiarazioni ha solo esasperato gli animi per il problema Franchi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Ren - 1 mese fa

    Mancato di rispetto e umiliato colleghi? Ma il cervello quando si parla, per favore, noi quando abbiamo distrutto la Roma andava bene, e un’altra squadra ha umiliato e mancato di rispetto? é la Fiorentina che ha umiliato i suoi tifosi e mancato di rispetto alla maglia, sono professionisti pagati anche troppo, sarebbe stato peggio avessero avuto pietà e schifo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. SOLOROGER - 1 mese fa

    Ti sei stranamente dimenticato di citare il problema principale:
    Nome -Rocco
    Cognome-Commisso
    Quando le aziende non funzionano la proprietà non può essere esente da responsabilità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Etrusco - 1 mese fa

    Se al posto di Rocco ci fossero stati i DV il titolo di questo articolo -a pari risultari- sarebbe stato: “Le pagelle del giorno dopo: difficoltà per una squadra che non gioca bene”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. IKKINGHE - 1 mese fa

    Non sono per niente d’accodo su Callejon, quando è stato preso si sapeva che era un napoletano a tutti gli effetti e i napoletani sono così non sono grati di niente tranne che di Napoli perchè per loro è meravigliosa, secondo me è già tanto che non sia uscito da quello spogliatoio con una maglia del Napoli, son tutte cose che quando viene acquistata questa gente si sa, 0 non va dato a lui ma a chi li ha permesso di essere presente all’interno di un gruppo come la Fiorentina che in questo momento come mai ha bisogno di un gruppo unito a difendere gli stessi colori e gli stessi valori

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy