Commisso, il cugino a VN: “Rocco passionale ma serio. Farà uno squadrone, fidatevi”

Commisso, il cugino a VN: “Rocco passionale ma serio. Farà uno squadrone, fidatevi”

Le parole di Femia ai nostri microfoni: “Il calcio ce l’ha nel sangue, dovete solo farlo sentire a casa”

di Alessio Crociani, @AlessioCrociani

Un vortice di emozioni capace di travolgere tutto e tutti a Firenze. L’effetto Rocco è la terapia d’urto per una città sedata da anni di anaffettività. Entusiasmo che si respira non solo in città, ma anche nel paese natale del neo proprietario della Fiorentina, Marina di Gioiosa Ionica. Per questo Violanews.com ha raccolto qualche battuta di Rocco Femia, ex sindaco della cittadina calabrese e cugino di Commisso: “Prima dell’ufficialità non potevamo rilasciare interviste, avete visto com’è finita con il Milan, ma già da un paio di settimane sapevo che il buon esito della trattativa era molto probabile.
Rocco è sempre stato un appassionato di calcio, era un buon calciatore quando era giovane. Ha giocato anche nella squadra della Colombia University, il cui stadio prende il suo nome. Tutti speravamo che riuscisse ad acquistare la Fiorentina, è una buona cosa. Rocco è un passionale, fa le cose con passione ma anche con serietà. Il calcio ce l’ha nel sangue, state tranquilli che farà uno squadrone. Ne siamo convinti perché sappiamo com’è. Ha solo bisogno di sentirsi a casa e ben accettato dal pubblico di Firenze, come è successo negli ultimi due giorni”.

LA FIORENTINA VOLERÀ NEGLI STATES: ECCO LA NUOVA ORGANIZZAZIONE DEL RITIRO VIOLA

Violanews consiglia

FOTO – Commisso in cerca di un caffè nel centro di Firenze

All in su Chiesa: Commisso pronto a ritoccargli il contratto

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ceruttigino - 2 mesi fa

    più che il calcio ho l’impressione che in lui giochi molto il richiamo della madrepatria che per gli italiani all’estero specie del sud italia è un sentimento molto forte a differenza di chi vive in italia. il presidente è l’unico insostituibile in una società non c’è ronaldo o messi che tenga.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. MASSIMO DUBAI - 2 mesi fa

    FIRENZE HA LA FORZA E LA CAPACITÀ DI ACCOGLIERE QUEST’UOMO E DI OTTENERE IL MEGLIO DA LUI COME IMPRENDITORE. BISOGNA SOLO SOSTENERLO NEI SUOI INTENTI. LUI DEVE RECEPIRE CHE FIRENZE È LA GIUSTA CASSA DI RISONANZA PER LA SUA IMMAGINE A LIVELLO MONDIALE. DEVE DIVENTARE IL MECENATE DELLA FIORENTINA E DELLA CITTÀ DI FIRENZE. NON DIMENTICHIAMO CHE QUESTO È QUELLO CHE VUOLE CONDIVIDERE CON NOI FIORENTINI.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. rudy - 2 mesi fa

    L’impressione che mi ha fatto è quella di un miliardario che si è fatto da solo e che, raggiunta una certa età, si vuole togliere uno sfizio nello sport che più ha amato nella vita.
    Se fosse così è capitato nel posto giusto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Lollo26 - 2 mesi fa

    Ragazzi io so contentissimo, ancora non ci credo!
    Vorrei chiedere però alla redazione una delucidazione.
    Visto che ieri gazzetta o Sky non ricordo, in conferenza stampa ha subito punzecchiato Rocco sul FairPlay finanziario vorrei che fosse fatta chiarezza.
    Stamani ho riletto le parole di Bellinazzo del sole 24ore.
    Rocco può spendere solo 30 milioni oltre le cessioni? O può anche spendere di più? Perché avevo letto che per le nuove proprietà il regime del FairPlay è meno stringente.
    Sicuramente andrà aumentato il fatturato in qualche modo e Rocco ci proverà sicuramente e sono fiducioso su questo aspetto, ma per l’immediato come funziona? Io spero solo che lo facciano spendere perché mi sembra abbia una voglia matta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lk - 2 mesi fa

      Bella domanda, cmq la normativa non prevede sforamento per le nuove proprietà, tant è che gli arabi del City e del PSG lo hanno agirato cn soldi degli sponsor di Etihad e Qatar Tourism Authority che sono sempre loro. Magari, anche Commisso proverà una soluzione simile. Però anche io, se nn sbaglio, avevo letto che ore le nuove proprietà il regime è diverso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Tongo - 2 mesi fa

      Per quello che so, in caso di nuova proprietà il Fair play finanziario viene per così dire “resettato”. Ossia la base triennale su cui è stato calcolato fino a quel momento viene presa, valutata e archiviata e se ne riapre una nuova.
      Nel nostro caso non abbiamo problemi di bilancio, quindi dovrebbe venire aperto un nuovo ciclo triennale su cui valutare poi l’evoluzione della situazione finanziaria della Fiorentina di Commisso.
      In parole povere (sempre che le informazioni che ho reperito siano corrette) dal punto di vista teorico Commisso può spendere quanto vuole, a patto che riesca ad avere un utile pari alla spesa effettuata nel giro dei prossimi 3 anni.
      Il viaggio in America per partecipare (al posto della Roma occupata con le qualificazioni di E.L.) alla International Champions Cup è un modo di aumentare gli introiti (pensa a premio partecipazione, premi vittoria eccetera) e ti da la possibilità di metterti in contatto con alcuni sponsor come le compagnie aeree (che sponsorizzano la competizione).

      Personalmente mi aspetto che in questo anno Commisso punterà all’Europa League e all’aumento degli introiti attraverso l’ampliamento infrastrutturale (ad oggi non abbiamo una sede, giusto per fare un esempio).
      Riguardo alle infrastrutture, sembrerebbe aver gia iniziato: http://www.violanews.com/giovanili/centro-sportivo-giovanile-commisso-lo-vuole-opzione-per-campi-valida-fino-a-ottobre/

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy