Il Tempo: Petrachi si accaserà alla Fiorentina. Con lui il capo scout della Roma

Da Roma: Petrachi risolverà il rapporto con la Roma e ripartirà dalla Fiorentina

di Redazione VN

Secondo quanto riportato da Il Tempo, una volta risolta la questione licenziamento con la Roma, l’ex ds giallorosso Gianluca Petrachi si accaserà alla Fiorentina. Il dirigente dovrebbe portarsi con sé anche l’attuale capo scout Cavallo, che Tiago Pinto sta già pianificando di sostituire con Pedro Ferreira, omologo del Benfica che però sta già aiutando i giallorossi in via non ufficiale.
Da parte sua, la società viola già da qualche settimana sta smentendo il possibile arrivo di Petrachi in viola.

RINNOVI, TEMA CALDO IN CASA VIOLA: IL PUNTO

Gianluca-petrachi
EMPOLI, ITALY – MAY 19: Gianluca Petrachi general manager of Torino FC during the Serie A match between Empoli and Torino FC at Stadio Carlo Castellani on May 19, 2019 in Empoli, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
37 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. LoZioCane - 4 settimane fa

    Petrachi non so, ma non esiste al mondo uno peggio di Pradè . L’ultima è un russo a 1,8 milioni netti per tre anni che entra in forma forse a fine campionato. Pazzesco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Paolo - 4 settimane fa

    Io spero proprio che la smentita della Fiorentina, sul possibile arrivo di Petrachi in viola, sia una delle solite bugie che si dicono nel mondo del calcio solo per pura diplomazia.

    Pradè, dopo le 4 sessioni di mercato che ha fatto e completamente sbagliate, non merita certo di essere riconfermato: non solo lui ha fatto buttare un sacco di soldi a Commisso per le varie campagne acquisti, ma nella maggior parte dei casi ha ceduto successivamente quei giocatori che avrebbero dovuto essere funzionali al progetto viola, con il risultato evidente che adesso non solo ci ritroviamo con un pugno di mosche in mano, ma siamo (per l’ennesima volta) in pieno della lotta per non retrocedere.

    Inoltre, Pradè non ha neppure saputo acquistare quei giovani necessari a far decollare un eventuale piano di rilancio per la squadra Primavera, che anche quella al momento è invischiata nella lotta per non retrocedere (almeno quella Corvino la sapeva fare).

    A questo punto, avanti con Petrachi e con i suoi collaboratori, senza se e senza ma, altrimenti (con un’eventuale riconferma di Pradè) Commisso avrebbe trovato il modo non solo di continuare a buttar via i suoi soldi, ma ancor peggio per noi tifosi viola, di continuare a farci stare sempre nelle zone bassissime della classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. riccioloviola - 3 settimane fa

      Scusate ma vedo che seguitare a parlare come se già tutto è passato. Ma lo capite che dobbiamo ancora conquistare la RIMANENZA in serie A !!!!!Evitiamo queste ridicole chiacchiere e stringiamoci SOLO intorno alla squadra e all’allenatore Sig. Prandelli.FORZA VIOLA FORZA FIORENTINA

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. dallapadella - 4 settimane fa

    A prescindere da chi come e perchè l’importante è decidere entro fine febbraio e dare piena autonomia a chi arriva. In questo modo sor Commisso recupererebbe molti punti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. carlomo - 4 settimane fa

    Io la penso come Brovarone: eventualmente Gandini DG e Baldini DS.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VIKINGO - 4 settimane fa

      strano… Brovarone ha sempre slinguato su Prade dicendo che e’ un signore( vero) e che meglio di lui ce ne è pochi ( secondo me ha grossi limiti per me già evidenziati anche nella prima stagione )e infamato Corvino ( fiorentina in champion e sempre alta in classifica , Toni scarpa d’ oro ) che , dopo la prima gestione lascia con un bel tesoretto tra giocatori e patrimonio)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Lo scatizzolagobbi - 4 settimane fa

    Bello il modo di pensare da un po di tempo a questa parte di una buona fetta della tifoseria viola. Meglio dei DDV anche il mi nonno e allora vai con lo zio gobbo d’America che è contento perchè dalla sedicesima posizione alla decima è un grande risultato. Meglio di Corvino anche il lampredottaio di Piazza Beccaria e con Pradè abbiamo avuto grandissime soddisfazioni…Meglio di Iachini anche la mi nonna in carriola, salvo poi avere,con Prandelli, una media punti ancora più bassa. Menzione speciale per i lenzuolai, evaporati dal giorno in cui Joe Barone ha fatto il giro del campo con una bandierina in mano ma, certo, è colpa del covid…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. carlomo - 4 settimane fa

      Mettili tu i soldi che ha messo Rocco GENIO.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco pennaviola - 4 settimane fa

        Dev’essere un lettore del Corriere Fiorentino anche lui… e gobbi ce l’ha nel nome (guarda caso).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Lo scatizzolagobbi - 4 settimane fa

          Tu per caso sei uno di quelli che scriveva sui lenzuoli e poi fuggiva, visto che hai ” penna” nel nome?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Barsineee - 4 settimane fa

        dove li ha messi i soldi? Nella Fiorentina o nei Cosmos?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Lo scatizzolagobbi - 4 settimane fa

        Quando capirai che è venuto qua solo per fare business,GENIO?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Sblinda - 4 settimane fa

    Antonio Cavallo, altro inutile innesto in società. Serve gente brava, di esperienza per rilanciare anche il settore giovanile. Non si può cambiare continuamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. claudio.godiol_884 - 4 settimane fa

    Ma ancora si sta a guardare da quale squadra arrivi un manager? Sono solo professionisti e non guardano la maglia, se viene a Firenze ed è bravo, ben venga.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ilRegistrato - 4 settimane fa

    Via Pradé dentro Petrachi. Se confermata è una buona notizia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. VIKINGO - 4 settimane fa

    Per me se già ripete gli acquisti di Corvino dell epopea di Prandelli/ della Valle ,
    sarà un successo .
    qualcuno dice che vuol essere padrone del suo destino….
    Per me ‘ meglio pochi ma buoni … che tutti in un team appassionatamente che non si sa mai di che sono le scelte .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Lo scatizzolagobbi - 4 settimane fa

    Ormai siamo una colonia romanista, avevano provato a prendere perfino De Rossi come allenatore…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. 29agosto1926 - 4 settimane fa

    Dipende sempre da quali intenzioni ha Rocco se sarà l’uomo giusto o meno. Una cosa è certa ed è che peggio di Pradè sarà difficile fare anche cercando di sforzarsi. Mi piace anche Cavallo che è una figura importante nello scoprire giovani talenti. Ben vengano ma bisogna dargli autonomia e farli lavorare indipendenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Nicco - 4 settimane fa

    Ha un processo in corso con il Torino , un altro con la Roma , è un buon dirigenti ma nn sta a compromessi ed è un padre padrone vuol decidere tutto lui, sarà la figura giusta per Rocco? Ho qualche dubbio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 4 settimane fa

      Anche Corvino era un padre padrone…se questo ci porta meno paccottiglia e le sue conferenze stampa sono più “fluide”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. iG - 4 settimane fa

    Questo alla ROMA lo hanno cacciato dopo 2 stagioni ma cacciato veramente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bob - 4 settimane fa

      Potrebbe essere un pregio o sei un estimatore dell’ambiente Romano?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. dallapadella - 4 settimane fa

        Concordo che sia un pregio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. iG - 4 settimane fa

    azz che CARRIERAAAAAA che CURRICULUMMMMM
    Questo costa meno di PRADE’

    Dirigente
    Terminata la carriera da calciatore, nel 2003 torna all’Ancona per ricoprire l’incarico di team manager[3].

    Tra il 2006 e il 2007 è stato responsabile dell’area tecnica del Pisa, per poi diventare il 25 giugno direttore sportivo.[4] Sotto la guida tecnica di Piero Braglia ha conquistato la promozione dalla Serie C alla Serie B e poi, con Gian Piero Ventura in panchina, ha sfiorato quella in Serie A, persa solo ai play-off contro il Lecce. L’8 settembre 2008 risolve il proprio contratto con il club toscano.[5]

    Il 28 dicembre 2009 passa al Torino affiancando il direttore sportivo Rino Foschi.[6] Il 6 gennaio 2010 sostituisce il dimissionario Foschi nel quadro dirigenziale dei granata.[7] Il 22 maggio 2019 si dimette.[8] Durante la sua gestione, il Torino ha ottenuto buoni piazzamenti in campionato e due qualificazioni all’Europa League. Tra gli acquisti di rilievo, da segnalare quelli di Danilo D’Ambrosio, Bruno Peres, Matteo Darmian e Ciro Immobile.

    Il 25 giugno 2019 lascia il Torino e firma un contratto di tre anni come direttore sportivo della Roma[9], salvo essere sospeso dall’incarico il 18 giugno dell’anno successivo e sostituito dall’ex portiere giallorosso Morgan De Sanctis[10], nonché successivamente licenziato per giusta causa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bob - 4 settimane fa

      Difficile anzi impossibile facci peggio di Pradè. La bella notizia sarebbe spunto che Pradè andasse via

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bob - 4 settimane fa

        Congiuntivo volevo mettere faccia giuro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. iG - 4 settimane fa

          RIFATEVELA con WIKIPEDIA allora

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. WelcomeZ - 4 settimane fa

        uno chenn sa manco scrivere in italiano si crede in grado di criticare un maanager di serie A? Complimenti vivissimi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. iG - 4 settimane fa

          allora dici che WIKIPEDIA visto ceh e’ un COPIA INCOLLA non dovrebeb scrivere sul WEB?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ema - 4 settimane fa

      Ti do ragione ma hai presente gli acquisti e le cessioni fatte alla Roma? Ha venduto El Shaarawy, Manolas e presi Smalling, Veretout, Ibanez, Mancini, Mhkitaryan, Spinazzola, Diawara, Gonzalo Villar e Carles Perez…praticamente ha fatto metà titolari attuali in un mercato. Tra l’altro è riuscito a vendere Gerson!! poi per il carattere sia all’ultima al Torino che alla prima alla Roma ha fatto disastri hai ragione. Ma forse potrebbe essere l’accentratore che riporta coi piedi per terra Barone ecc ecc

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ema - 4 settimane fa

        Al di là del fatto che il prossimo DS sia Petrachi o altri, penso che ci voglia una persona in società che abbia il potere decisionale al posto di Commisso, se non in casi eccezionali. Il problema è proprio che Commisso è l’unico che prende decisioni alla Fiorentina, a mio avviso su tutto, ma nonostante sia da osannare per il tempo che passa a Firenze, è solo in queste parentesi che si allacciano rapporti (o si tagliano visto che litiga anche con la sua ombra) e si costruisce qualcosa cioè si “programma”. Ci vuole un AD, DG o un DS o qualche figura in pianta stabile a Firenze che decida tutto e non debba aspettare fisicamente Commisso per concludere qualsiasi affare di spessore

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. iG - 4 settimane fa

    e vai dopo CORVINO un altro LECCESE???
    ma perche’ non prendere ALBANO????

    vaia vaia sembra ceh l’ affare e’ gattoe concluso
    a voi PETRACHI sembra meglio di PRADE?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bob - 4 settimane fa

      Chiunque
      Anche io o mia figlia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. fabiomu - 4 settimane fa

      Perchè leccese è sinonimo di cosa secondo te? Non possono esistere validi professionisti nella stessa città? Che ragionamento è? In base a quale principio non si possono prendere due DS di Milano, Firenze, Roma, etc? O c’è del malcelato razzismo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. viola1946 - 3 settimane fa

      Guarda che Albano è nato a Cellino San Marco che fa parte della provincia di Brindisi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. iG - 4 settimane fa

    ma perche’ si deve prendere soloEX ROMA???? Che non vincono mai un kaizer da millenni? Mai un EX JUVENTUS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco 2 - 4 settimane fa

      Non mi pare che noi siamo il Real, quanto a vincite. Se ho delle riserve, è sul personaggio, non su cosa ha vinto come squadra

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy