Caicedo, appuntamento alla prossima settimana. Gli agenti spingono verso Firenze

L’attaccante, in gol da due partite consecutive con i biancocelesti, è seguito da vicino dalla Fiorentina

di Redazione VN
Caicedo

Nell’edizione odierna del Corriere Fiorentino, troviamo una panoramica approfondita sulla questione Caicedo. Per l’attaccante, concreto obiettivo di mercato della Fiorentina, la Lazio ha fatto pervenire a Pradè la propria richiesta: servono 9 milioni. Troppi, si legge, per il ds. La strada però non è chiusa. Le parti infatti si sono date appuntamento alla prossima settimana, con gli agenti del calciatore che spingono in direzione Firenze. Col centravanti ecuadoriano ci sarebbe già un’intesa sulla parola per un contratto di due anni e mezzo da (circa) 2,5 milioni di euro a stagione. Il problema (un grande problema) è convincere Lotito.

Il punto di mercato, in breve tutte le trattative dei viola

-> CALCIOMERCATO invernale Serie  A – Clicca per leggere la lista dei trasferimenti

Pezzella-Caicedo
© Marco Rosi / Fotonotizia

 

 

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mediacom Corporation - 1 settimana fa

    Ora che sembra sbocciare dusan9 investire 20 milioni in 2 anni e mezzo per Caceido sarebbe troppo. Io farei lo sforzo per un regista o centrocampista dai piedi buoni da affiancare ad amrabat. Per la punta di riserva si può insistere con kouame, senza Cutrone avrà più chance di giocare. Oppure prendere un vecchio bucaniere low cost che accetta di fare la riserva a dusan9 e mandare kouame a giocare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. pitto - 1 settimana fa

    Non sono molto convinto, 32 anni suonati, due anni e mezzo di contratto quindi fino a 35, a queste cifre troppo costoso, ma poi, visto che Prandelli dice impossibile giocare con due punte che facciamo mettiamo Dusan in panca e blocchiamo la sua crescita per far giocare un quasi trentatreenne? ormai il campionato è andato e non credo ci sia rischio di retrocedere, questa società a già buttato un sacco di soldi, meglio tirare la cinghia fino alla fine ed a giugno rifare la squadra come si deve che rischiare di ritrovarsi un altro Théréau ma molto più costoso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Hatuey - 1 settimana fa

    Tutte invenzioni giornalistiche. Caicedo non interessa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Hap Collins - 1 settimana fa

    Questo è uno dei pochi che fa salire la squadra e torna ad aiutare oltre che sapere buttarla dentro. Cosa te lo devono regalare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. claudio.viola - 1 settimana fa

    Il grande problema sarebbe fare “anche” questa operazione suicida. Queste sono operazioni da Inter o Milan di Galliani. Avrebbe senso se volessimo provare a vincere subito ma purtroppo non è così. Noi dobbiamo investire sul futuro per crescere, non buttare via i soldi per comprare uno di 32 anni e pagarlo certe cifre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio.viola - 1 settimana fa

      Vedo che qualcuno mette non mi piace, e ci sta. Vorrei però capire quale sarebbe la strategia dietro questo acquisto. Si tratta di un’operazione da almeno 8 milioni per il cartellino + 2,5 netti l’anno (quasi 5 lordi) per due anni e mezzo. Per un totale di 22,5 milioni di costi in 2,5 anni. In pratica costerebbe 7,5 milioni l’anno. Alla fine del contratto il giocatore varrebbe zero. Un salasso enorme. Quest’anno, ammesso che Cesare accettasse di giocare con due punte, potremmo arrivare decimi anzichè dodicesimi… Di sicuro non arriveremmo in Europa League. Quindi per il primo anno i soldi sarebbero sostanzialmente buttati via. All’inizio del prossimo campionato avremo una punta di riserva di 34 anni che guadagna più del triplo di Vlahovic (che a quel punto potrebbe chiedere almeno 3 milioni per rimanere)… Ripeto: che operazione del cavolo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. claudio.viola - 1 settimana fa

      Dimenticavo… Nella Lazio, nel 2018-19 e nel 2019-20 ha segnato 9 goal in 38 partite, nel 2017/18 6 goal in 33 partite, l’anno prima in Spagna 2 goal in 29 partite. Quest’anno sta facendo meglio ma gioca anche in una squadra che gioca stabilmente nella 3/4 avversaria e in velocità. Riassumendo: a meno che non sia diventato un fenomeno a 32 anni finiti, non è un bomber e non lo è mai stato. Non è detto che possa giocare insieme a Vlahovic e non avrebbe senso farlo giocare al suo posto (a meno che il primo non sia assente per squalifica). Quindi si tratterebbe di un acquisto del cavolo fatto solo per rispondere alle richieste (assurde) della piazza. Una cosa simile a quella che è stata fatta con altri giocatori (vedi Duncan e Lirola).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. dallapadella - 1 settimana fa

    Una ventina di milioni per un 32enne. Non so.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy