Zurkowski, finalmente si cambia registro: a Iachini piace. E dalla Spal in poi…

Zurkowski, finalmente si cambia registro: a Iachini piace. E dalla Spal in poi…

Soli 10′ in campo nella gestione Montella. Se l’ex allenatore viola sembrava proprio non vederlo, il discorso cambierà con l’avvento in panchina di Iachini

di Redazione VN

Una prima metà di stagione passata ai margini e un grande punto interrogativo sul suo reale valore. Non sono stanti mesi facili per Szymon Zurkowski, in campo per soli 10 minuti nella gestione Montella. Se l’ex allenatore viola sembrava proprio non vederlo, il discorso cambierà con l’avvento in panchina di Beppe Iachini: secondo quanto riporta Radio Bruno, il polacco piace al tecnico e da Fiorentina-Spal in poi potrebbe rientrare nelle turnazioni a centrocampo. Un’arma in più da non sottovalutare (Zurkowski, lo ricordiamo, era stato cercato anche dalla Juventus un anno fa), in attesa di rinforzi dal mercato.

Il primo passo di Chiesa e l’inizio di una nuova fase: il muro dell’incomprensione è abbattuto

Chiesa/1: “Commisso straordinario, lui e i tifosi si meritano altro. Con Iachini si lavora di più”

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. glomantic - 2 mesi fa

    Che tristezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Maxpar - 2 mesi fa

    E un classico di Perdella non considerare a priori dei giocatori. Nel suo primo periodo non ha fatto giocare per un girone Joaquin e lo fece giocare solo perché non aveva alternative, giocò bene e non usci più a furor di popolo e come per lui ha fatto anche per altri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Felipe - 2 mesi fa

    ERA L’ORA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. simuan - 2 mesi fa

    …e questa e’ una buona notizia. Speriamo sia anche vera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. vecchio briga - 2 mesi fa

    A me pare sempre strana la teoria che un giocatore non gioca perché un allenatore “non lo vede”. Un allenatore vede tutti i giorni i suoi giocatori, quindi o è masochista oppure il giocatore non dimostra durante gli allenamenti di essere migliore degli altri..no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alesquart_3563070 - 2 mesi fa

      Pure a me….ma se leggi il commento che ho fatto sull’articolo relativo alle critiche espresse da Pedullà, a mio parere Montella non è la prima volta che “cassa” dei giocatori quasi a prescindere…anche se l’unica volta che ho visto Zurkowski non mi ha lasciato una buona impressione. Però non l’ha neanche messo in Coppa Italia dove il centrocampo fece pena a parte Benassi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Felipe - 2 mesi fa

      Perdella, ottuso ed incapace, non ha mai saputo gestire bene lo spogliatoio. Ha escluso a priori Pedro e Zurkoski poichè incapace di gestirli, non è la prima volta che si comporta così. Impossibile e superficiale fidarsi del giudizio di uno scarsone come Fuffella.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ViolaBelugi - 2 mesi fa

      Sarà un caso ma i tre presi da Corvino (Zurkowski, Terzic e Rasmussen) non hanno visto il campo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. gianni - 2 mesi fa

        Occorrerebbe sapere cose recondite dello spogliatoio, ma può essere che corvino abbia comprato senza accotdi con Montella e da qui la sua decisione di non farli giocare.
        Una vera aquila.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Lore1697 - 2 mesi fa

        ViolaBelugi, la probabilità che si rivelino dei bidoni infatti è alta; Terzic è stato preso dopo un anno in prestito tipo in SERIE C serba, Rasmussen a 22 anni fa ridere anche in primavera e Zurkowski, anche se pare di gran lunga il più promettente dei 3 dato che ha giocato bene in U-21 in estate, forse non è comunque un giocatore da serie A. Io sono convinto che questi siano acquisti che i DS fanno per ingraziarsi i procuratori e farsi dare giocatori di ben altro livello, se no non c’è spiegazione.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. vecchio briga - 2 mesi fa

        Neanche Pedro…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Ammazzalavecchiacolgas - 2 mesi fa

      Mi ricordo un aneddoto su Malesani, che non si accorse per un bel po’ che Amoroso, che lui non “vedeva”, avesse saltato l’allenamento (per un lutto, credo).

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy