Vitale spara a zero: “Corvino pensa di essere al Casarano, va mandato via. Cognigni? Non parli di calcio”

Vitale spara a zero: “Corvino pensa di essere al Casarano, va mandato via. Cognigni? Non parli di calcio”

“L’ultima conferenza stampa di Corvino è stata da mani nei capelli, ma nessuno ha avuto il coraggio di invitarlo a dare le dimissioni”

di Redazione VN

L’ex dirigente dell’Empoli Pino Vitale ha commentato l’operato di Corvino nel corso del suo intervento a Lady Radio. Questo il suo pensiero: “Corvino va mandato via, la questione è semplice. E vale lo stesso per Freitas. La Fiorentina deve prendere un direttore sportivo giovane, come ad esempio Carli. Corvino pensa di essere al Casarano, basta. Acquista ragazzi giovani, fa quadrare i conti ma la Fiorentina non è il Lecce.

La conferenza stampa che ha fatto alla presentazione di Montella è stata da mani nei capelli, ma nessuno ha avuto il coraggio di invitarlo a dare le dimissioni. A Firenze nessuno gli dà addosso. Cognigni? Se la Fiorentina lo vuole come presidente, che non lo faccia più parlare di calcio. Corvino pensa di essere l’ultimo referente all’altezza in società ma ha perso tanti giocatori da nazionali e ceduto Ilicic per 5 milioni”. CALAMAI: “CORVINO? HA SBAGLIATO, MA NON TUTTO. NON CREDO ANDRA’ VIA”

Violanews consiglia

Corvino, per La Nazione sarà affiancato da un nuovo collaboratore

Aria di rivoluzione: i Della Valle valuteranno Corvino

41 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Up The Violets - 7 mesi fa

    Che poi, anche sul “far quadrare i conti” c’è bello fresco un bilancio in rosso messo lì a smentire platealmente l’ultima (e più grande) fake news diffusa dai sostenitori di quello che senz’alcuna ombra di dubbio è il peggior direttore sportivo mai visto a Firenze, considerando anche le diverse disponibilità finanziarie rispetto a chi lo ricopriva negli anni Settanta, unico vero periodo nero nella storia della Fiorentina insieme a quella manciata di anni alla fine delle gestioni Pontello e Cecchi Gori.

    Che ai Della Valle non sia mai fregata una cippa dei destini sportivi della Fiorentina è ormai assodato. Se però mi dite che ai Della Valle adesso piace veder buttare via camionate di soldi per costruire squadre di m***a, allora c’è più di qualcosa che non torna e che non ci viene raccontato fino in fondo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. emilio - 7 mesi fa

    PAROLE SANTE !! AMEN

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. cla - 7 mesi fa

    Standing ovation

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Etrusco - 7 mesi fa

    Il vernolese lavora in un’ambiente diversamente semplice, ove il pareggio di bilancio va ben oltre la possibilità di vincere qualcosa. A mio avviso il DG ha sempre lavorato discretamente bene e lo dimostrano i surplus di soldi che ha creato con budget spesso bassi, anche se la scelta di Pioli e successivamente la conferenza stampa di Montella hanno mostrato i nervi scoperti di una situazione da rivedere da zero. In sostanza anche l’uomo di Vernole ha commesso i suoi errori ma nel complesso tra i vari dirigenti in società è l’unico che ha fatto più cose positive che negative.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 7 mesi fa

      Secondo te gli ultimi sei campionati anonimi con lui al timone sono cose più positive che negative? O forse sei uno dei tanti che si esalta per le plusvalenze? No, perché per me il calcio è un’altra cosa…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Etrusco - 7 mesi fa

        A dir la verità a me questa storia del pareggio di bilancio avrebbe pure stufato ma qua dentro è pieno di dellavalliani quindi di cosa vuoi ragionare?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user - 7 mesi fa

      Dicci dicci,dato che sarebbe l’unico in società che ha fatto più cose positive che negative,quali sarebbero invece quelli che hanno fatto più cose negative che positive?
      Vai Etrusco è il tuo momento illustraci le responsabilità dirigenziali….
      Ma non sparire anche te come tutti quelli che non sanno argomentare mi raccomando…
      Vai pure…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13664476 - 7 mesi fa

    I SOLITI COMMENTI INFARCITI DI RAZZISMO .SE SI VUOLE CRITICARE CORVINO SI CONSIDERI CIÒ CHE HA SPESO E QUANTO VALGONO ADESSO I CALCIATORI ACQUISTATI :I 5 DELLA DIFESA LAFONT MILENKOVIC BIRAGHI PEZZELLA E CECCHERINI SONO COSTATI 28 MILIONI E OGGI IL SOLO MILENKOVIC VALE DI PIÙ. VERETOUT È COSTATO 7 E VALE 25 HUGO LAURIINI BENASSI E IL VITUPERATO SIMEONE SI POSSONO VENDERE COME MINIMO ALLO STESSO PREZZO MENTRE PORTIERE POLACCO COSTATO 2 MILIONI VALE UNA BELLA CIFRA.L’UNICO ACQUISTO INCAUTO E STATO SAPONARA MA CORVINO NONOSTANTE SIA DI CASARANO NON PUÒ CAPIRE DI TRAUMATOLOGIA
    IN DEFINITIVA CON IL BUDGET A DISPOSIZIONE CORVINO HA RISANATO IL BILA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 29agosto1926 - 7 mesi fa

      Prima di tutto vedi di scrivere minuscolo. E’ buona educazione. Per quanto riguarda i commenti razzisti hai perfettamente ragione ma gli imbecilli ci sono da tutte le parti e questo sito non fa eccezione. Per il resto lascia perdere stai difendendo una causa altamente persa!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gianni69 - 7 mesi fa

      con il budget a disposizione hai fallito per la terza stagione.esonero esonero del dg.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. giac - 7 mesi fa

      invece ugo 8 milioni, oliveira 4, cristoforo 4, norgard 3, zeknini 3 per favore smettetela di difendre l’indifendibile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. giusetex7_9905901 - 7 mesi fa

        Secondo me quello che scrive l’amico user sopra è incontestabile ma è un discorso che dopo questa stagione fa poca presa. Ora si deve fare la gara a trovare il colpevole. La rosa nei due anni ha preso valore, biraghi preso a 1 milione è finito in nazionale e ne vale più di 10 (a me non piace ma il mercato dice questo) Si parla di giocatori scarsi come se voi aveste visto noordgard per giudicarlo eppure è finito nel giro della nazionale danese, hancko è titolare nella nazionale slovacca e da noi prima di Montella non ha mai giocato. Considerando che gli stranieri hanno bisogno di tempo per ambientarsi, non a caso lafont lo stiamo già affossando per errori normali nel ruolo. Eysseric è arrivato da noi dopo aver giocato titolare uno spareggio di Champions, rimandato indietro come un bidone. Probabilmente chi dirige deve valutare anche questo e non deve agire d’impeto o assecondare appunto la caccia al colpevole che noi sappiamo fare bene. A fine girone d’andata eravamo a due punti dal Milan in zona Champions, è stato acquistato Muriel osannato a ragion veduta e siamo undicesimi. La colpa è di Corvino? Perché la squadra è la stessa…poi che abbia sbagliato degli acquisti e voi non li avreste mai sbagliati visto i giudizi io nutro dei dubbi. Ma sono io che sbaglio….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. user-2073653 - 7 mesi fa

      Guarda, sul “razzismo”, se di razzismo si può parlare, potresti anche aver ragione. Che Corvino sia di Vernole e si esprima male in Italiano non deve interessarci e non è davvero un problema. Il problema sono tutti i bidoni che compra e tutti i soldi che spende e spande. Detto questo, o non sai fare i conti, o sei più innamorato di Corvino che di tua moglie, perché spari delle castronerie pazzesche. Milenkovic vale di più di 28 milioni? Trova chi te li da, a me sembra di sentir parlare la contadinella che porta le ricottine al mercato…Hugo a 8 milioni chi te lo compra? Laurini? Benassi a 13? E soprattutto…mi dici quale squadra che non abbia Corvino come dirigente è capace di comprare oggi Simeone a 18 milioni? A proposito di acquisti incauti…e sempre su tale argomento, di Norgaard che mi dici? Maxi Olivera? Quel fenomeno uruguaiano che ora mi sfugge il nome che è in prestito in Spagna e che a giugno ci rispediscono con ricevuta di ritorno? Il grande colpo Pjaca non rientra tra gli incauti acquisti? E prima che tu mi risponda che è un prestito, ti ricordo che tale prestito è costato 2 milioni…dici che “si può rispedire alla juve allo stesso prezzo”? Ha risanato il bilancio? Dopo il sesto campionato consecutivo di Corvino alla Fiorentina mediocre e senza Europa (l’ultimo di Prandelli, Mihajlovic per due e gli ultimi tre da quando è tornato) volevi anche che ci fossero buchi? Sempre che poi questo sia vero…e comunque ti rammento che Muriel ha un riscatto molto oneroso, e dopo Saponara il tuo amato Pantaleone ha fatto altri onerosissimi acquisti ad Empoli…stavolta più fortunati??? Ne dubito…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tagliagobbi - 7 mesi fa

        Capisco le incazzature, io sono il primo, ma non si possono travisare i fatti. 1) l’estate scorsa tutti, e ripeto tutti, eravamo entusiasti di Piaça.
        2) a me sarebbe piaciuto vedere questa squadra in mano a Montella da luglio e soprattutto con un regista.
        3) Simeone l’anno scorso era considerato un buon giocatore e di prospettiva.
        4) quando è arrivato Muriel tutti siamo stati contenti.
        5) sulla difesa eravamo tutti contenti fino al girone di ritorno. I giocatori sono gli stessi.
        6) alla fine del girone di andata eravamo vicini alla Champions. I giocatori sono gli stessi.
        7) Gerson, alla luce dei fatti, non era da prendere.
        8) Corvino ha fatto delle cappelle, anche grosse ma è un dato di fatto, ripreso anche dai giornalisti del Pentasport, che la rosa della Fiorentina abbia triplicato il proprio valore.
        9) Lafont è un punto interrogativo però va ancora valutato. Forse era meglio tenere Dragowski e mandare Lafont a farsi un po’ di esperienza con meno pressione.
        Per come la vedo io Corvino è sì in parte colpevole, ma non è l’unico. Io ci metto anche Pioli per i suoi errori tecnici e i giornalisti che dopo il 3-3 con l’Atalanta hanno cominciato a dire che l’unica cosa che contasse fosse il ritorno del 25 aprile. Inoltre qualcuno ha calcolato i punti che questa squadra ha buttato via una volta in vantaggio specialmente con squadre più “scarse”? Io credo che siano almeno tra i 15 e i 20. Dove saremmo adesso? Io non credo che Corvino se ne vada fino al prossimo anno. Al suo posto? Non lo so non me ne intendo, però, come ho già scritto, io ci metterei Giancarlo con un uomo dei conti accanto. Lui i giocatori bravi li ha sempre visti e trovati. Sulle doti dialettiche di Corvino non mi esprimo per due motivi: il primo è che se compra giocatori buoni può parlare anche marziano, il secondo è che non mi permetto di giudicare il lessico di nessuno né gli eventuali difetti. Una persona va giudicata per cosa fa, non per come è.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. folder - 7 mesi fa

          Quoto al 100% tranne che per il punto 4(poi mi sono ricreduto ma questa è un’altra storia)!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. giac - 7 mesi fa

          quasi tutti se ricordate pjaca ai mondiali dopo un inizio da titolare ha fatto la panca a rebic

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. giusetex7_9905901 - 7 mesi fa

            A Rebic vero? Uno che da noi è stato trattato con i guanti, mica fischiato ogni partita…un po’ come ilicic che adesso rimpiangiamo o il primo badelj a cui non si perdona a niente perché era molto più scarso di pizzarro. Senza memoria storica non si va da nessuna parte. Pjaca lo volevano tutti e se non l’avesse preso avremmo detto che sa prendere solo mezzi giocatori, poi se viene messo sulla fascia fino a tornare come terzino e non nel suo ruolo ripeto che non sono colpe di Corvino.

            Mi piace Non mi piace
  6. scalino15 - 7 mesi fa

    Finalmente uno che ha detto la verità dopo tanti che invece di ammettere l’imbarazzante intervento di Corvino hanno glissato. Dirigenti incompetenti che insieme alla proprietà hanno rovinato la nostra Viola! Questa squadra potrebbe benissimo chiamarsi DELLA VALLE FOOTBALL CLUB. Non ha nulla a che vedere con la Fiorentina.
    Oltre a questo…continuate a fare l’abbonamento e vedrete che questa tiritera continuerà per altri venti anni!!! Se ci va bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. bati - 7 mesi fa

    Vitale ha pienamente ragione. Dice quello che tanti di noi dicono da tempo, soltanto con più risonanza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. 29agosto1926 - 7 mesi fa

    Se Corvino verrà licenziato possiamo aspettarci una Fiorentina diversa, perlomeno nelle intenzioni, nei fatti dipenderà da molti fattori. L’unico segnale che i Della Valle possono dare a Firenze è questo, qualsiasi altra soluzione lascerà intendere che le cose non cambieranno. Ai posteri l’ardua sentenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 7 mesi fa

      Più facile che venga licenziato Papa Francesco da Dio onnipotente in persona.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. glover_3713546 - 7 mesi fa

    Pino Vitale è uno che è sempre stato rispettato nell’ambiente, stimato e consultato dai più importanti DS della serie A…. e perfino da Moggi, quando comandava… altro che quel bluff di Corvino, che in Italia trova soltanto porte chiuse, da tutti i club

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-2073653 - 7 mesi fa

      E come lo lodano gli addetti ai lavori…Corsi lo ama!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. gianni69 - 7 mesi fa

    bravo pino.hai detto proprio ciò che, se ne avessi avuto la possibiltà gli avrei detto a corvino.primo impara la lingua italiana ,secondo rifacendo i conti della serva 4o mln di bernardeschi,25 kalini,25 vecino,5 ilicic,4 borja quanto fanno?quasi cento mln.piu i diritti tv ,e cosa hai portato?ciarpame,solo ciarpame,abbiamo sul gozzo ancora maxi oliveira,cristoforo,saponara,diks,e altri che non ricordo.ah eysseric dimenticavo.e poi siamo sempre in disavanzo,ma dai ma vattene,anzi ma cacciatelo,incompetente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. vecchio briga - 7 mesi fa

    Corvino deve essere sostituito perché ha sbagliato troppe scelte, le più clamorose sui giovani mandati via e sostituiti con giocatori peggiori e più costosi. Ma a parte Corvino, i DV devono cambiare rotta sennò è inutile..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. BillyCobram - 7 mesi fa

    Più Vitale, meno Rialti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. andrea333 - 7 mesi fa

    Sono completamente d’accordo con vitale. Comunque bisogna anche dire che è stato della valle a assumerlo e a imporre questa politica .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. ziomario - 7 mesi fa

    Io mi sono sempre chiesto come mai uno che quando parla prende a calci la lingua italiana faccia il direttore sportivo di una squadra di una città come Firenze e sottolineo Firenze. Dante si rivolta nella tomba. SFV.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. belva - 7 mesi fa

      È il direttore generale, non sportivo (quello è Freitas) e Dante si rivolta in una tomba a Ravenna perché lo abbiamo cacciato. Detto questo spero che Corvino faccia la fine di Dante.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ziomario - 7 mesi fa

        Bravo anzi…bravissimo. SFV.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Burlamacchi - 7 mesi fa

        Ok, ma oggettivamente è Corvino quello che porta avanti le trattative, che ha costruito sta squadra, ecc…

        Sta Fiorentina sembra una matrioska: Direttori di direttori di direttori ecc…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user-2073653 - 7 mesi fa

      Anche no…se non altro perché Dante merita di essere ricordato per qualcosa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Axel - 7 mesi fa

    Vitale raramente parla dicendo stupidaggini. Questo suo intervento è perfetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. salimba - 7 mesi fa

    E non ha raccontato il peggio…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. giac - 7 mesi fa

    noto che avete messo in “5° pagina” il punto di vist di Pino Vitale, grande esperto e senza peli sulla lingua che ve le ha suonate e fantate ai giornalisti$ fiorentini sempre progighi di ossequi verso personaggi del dg del casarano e lecce è l’unico che ha detto cosa pensa senza paura e peli sulla lingua cosa che voi(giornalisti) non avete mai il coraggio di fare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. user - 7 mesi fa

    Grandissimo.Non c’è altro da dire.Hai detto anche per tutti quelli che dovrebbero dire e non dicono.
    Chapeau!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. 1926 - 7 mesi fa

    veritá

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. user-3713546 - 7 mesi fa

    grandissimo Pini Vitale… una bella botta ai giornalisti fiorentini succubi di Corvino e dei suoi regalini natalizi, dame di olio del Salento, e di vino Pugliese…recapitati a tutti i commentatori di Fiorentina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dellone68 - 7 mesi fa

      Spero che la tua sia una semplice battuta…se fosse vero che pena….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. glover_3713546 - 7 mesi fa

        Purtroppo è vera

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. user-2073653 - 7 mesi fa

        Io non credo che sia vero quel che dici. È però indubitabilmente vero che Corvino gode di una benevolenza tra giornalisti ed addetti ai lavori che sembra più unica che rara…e questo proprio è incomprensibile. O meglio, una spiegazione me la do anche, e ha a che fare con la croce rossa….

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy