Sindaco Scandicci: “Franchi ristrutturato ma per altre funzioni, accanto il nuovo stadio”

Le parole di Fallani: “Bisogna affrontare il problema in modo diretto. In Maratona non ci si fa neanche a stare a sedere, è una roba imbarazzante”

di Redazione VN

Sandro Fallani, sindaco di Scandicci, ha parlato anche del tema stadio nel corso del suo intervento ai microfoni di Radio Bruno: “Una riconversione del Franchi, anche a fini non sportivi, è più probabile. Il Franchi può essere preservato anche per fare altro, accanto ci si può fare uno stadio nuovo e rimettere a una funzione più moderna Campo di Marte, che in qualche modo sta rischiando. Io sarei per uno stadio al vecchio militare nuovo, preservando il Franchi e indirizzarlo ad altre funzioni. Può essere lo scheletro per farci altro. Bisogna comunque affrontare il problema in modo diretto. Ora come ora in Maratona non ci si fa neanche a stare a sedere, è una roba imbarazzante”.

GERMOGLI PH: 7 GIUGNO 2019
12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. chenco - 1 mese fa

    Non così peregrina l’idea. I puristi del Franchi difendono un obbrobrio che ha poco a che vedere con l’originale di Nervi, invece si potrebbe togliere le tettoie posticce, le inferriate e tutto il resto, rifacendo la pista di atletica. Il tutto magari a spese di chi lo distrusse 30 anni fa. E un bello stadio nuovo al posto del Ridolfi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Eziogolgobbo - 1 mese fa

    W sandrino! Sindaco di Firenze al posto di Renzella…. ma lo stadio si fa a Campi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. apan - 1 mese fa

    Ma è sindaco di Scandicci o vice di Nardella?
    Mi sembra fantascienza e contro il minimo del buonsenso: non è ammissibile dagli amministratori di Firenze figuriamoci da quelli di altri comuni.
    Forse ha una convenienza che non sappiamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Paolo - 1 mese fa

    Mi sembrerebbe un’idea non proprio sbagliata: immagino che un eventuale nuovo stadio accanto al Franchi si intenda farlo nell’area Ridolfi.

    Se fosse così perché no? Però Nardella non mi pare che su questa eventuale soluzione abbia dato finora delle risposte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Hap Collins - 1 mese fa

    Una città con due stadi da quarantamila posti. Il franchi d’altronde ce lo vedo adatto, potendo ospitare solo trentacinquemila persone a eventi tipo letture di Tolstoj o concerti di free jazz. Una bella retrospettiva sul cinema uzbeko per l’inaugurazione è già in programma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TintaUnita - 1 mese fa

      Non riesci ad immaginare altro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Mauro65 - 1 mese fa

      Le gradinate di curva potrebbero anche essere adatte per una rappresentazione realista della corazzata Potemkin… Io già prenoto il biglietto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. A ndrea - 1 mese fa

    E per arrivarci?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. jackfi1 - 1 mese fa

    Si fa il distretto degli stadi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Eziogòl - 1 mese fa

    Giustissimo. Unica soluzione. Copertura binari ferroviari, ampi spazi, visuali aperte, orizzonti illimitati, parchi, negozi, esercizi commerciali sull’intera area; luce ed aria nuove per la città.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ilRegistrato - 1 mese fa

    Meno male che almeno uno si rende conto che il Franchi come e’ ha moltissimi problemi fra i quali quello non secondario della seduta perche’ impatta su comfort e sicurezza allo stesso tempo. Le gradinate del Franchi non erano state pensate per il pubblico tutto a sedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. mannishboy - 1 mese fa

    Bene, almeno non tira l’acqua al suo molino, tipo stadio alle bagnese

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy