Sconcerti: “Dodici-tredici club sul punto di saltare. A Firenze avvantaggiati”

Le parole del noto giornalista

di Redazione VN

Mario Sconcerti ha parlato ai microfoni di TMW Radio, queste le sue dichiarazioni sul presente del calcio italiano:

Quello che la gente non vuole capire è che i club non hanno incassato niente da ormai 8 mesi. Con stadi chiusi e sponsor che se ne sono andati la situazione in Italia è grave. E sento anche parlare di mercato. In molte società i giocatori non stanno prendendo gli stipendi. Sotto questo aspetto a Firenze siamo avvantaggiati, ma ci sono almeno dodici-tredici società sul punto di saltare.

 

D. Lippi: “Cambio allenatore necessario. Pedro? Fiorentina si è assicurata plusvalenza”

Commissoù
FLORENCE, ITALY – OCTOBER 07: President Rocco Commisso of ACF Fiorentina during the international friendly match between Italy and Moldova at Artemio Franchi on October 7, 2020 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

 

 

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. don - 5 giorni fa

    Sarà che non ci capisco niente, ma:
    – ai club sono venuti meno solo gli incassi dei botteghini;
    – i soldi degli sponsor sono rimasti (non si capirebbe il motivo del contrario);
    – i soldi dalle televisioni sono rimasti;
    – i soldi dell’Uefa pure.
    Posso capire questo discorso fatto nei confronti di squadre di catecorie inferiori (dove la graaaande solidarietà della Lega dovrebbe intervenire), ma non riesco proprio a vederla per squadre di serie A.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ForzaViolaSempre - 6 giorni fa

    Io credo che chi critica Rocco non sia tifoso viola, Rocco da gigante imprenditore aveva fiutato subito questa storia, noi abbiamo gli sponsor solo perchè c’è Mediacom dietro, sennò addio. Rocco vuol dare stabilità e crescita economica al club e non far rischiare nulla alla Fiorentina, gli immobili sono fondamentali in questo senso. Se vogliamo tornare grandi bisogna seguire chi è diventato grande facendosi da solo. Tanto di cappello a Rocco altroché. Poi chi critica è davvero una cosa sbalorditiva Rocco è qui da 17 mesi e vogliono il mondo, è arrivato e ha già fatto il CS, penso sia un record. Ho sentito parlare di cittadella per decenni tra 1 anno sarà pronto il CS e devo leggere anche critiche e offese. Non possono essere tifosi viola, non c’è verso. Se lo sono sono mentecatti. E invidiosi e paurosi che possiamo crescere troppo e dar noia alle strisciate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. magicdolc_8322107 - 6 giorni fa

    Parlando da tifoso Viola,se saltano le strisciate,le capitoline o le vesuviane…mi fa altro che piacere….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dallapadella - 6 giorni fa

    Noi, con Della Valle prima e Commisso ora, abbiamo bilanci solidi e pagamenti puntuali. Potranno avere dei limiti sul piano sportivo ma almeno sono gruppi finanziari che ti permettono di superare annate di crisi senza rischiare.
    Andatelo a chiedere ai tifosi delle altre squadre toscane come sono messi: a parte l’Empoli che campa sulla capacità di vendere a peso d’oro, non hanno problemi a “vivacchiare” perchè spesso devono augurarsi di sopravvivere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. gerrone - 6 giorni fa

    la juve con un passivo annuo di 79 milioni continua a comprare per 200 Milioni annui senza vendere , noi fallimmo x 70 miliardi che sono meno della metà del loro passivo …..,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrea - 6 giorni fa

      Quest’anno hanno acquistato il soli chiesa da pagare tra tre anni come un prestito findomestic.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. vecchio briga - 6 giorni fa

      Figurati se voglio difendere la Juventus, ma si sono liberati di ingaggi pesantissimi, dall’allenatore a diversi giocatori e probabilmente non vedono l’ora di trovare una squadra per Ronaldo. Piuttosto il Milan è qualcosa di indecente. Comunque questa situazione dovrebbe far riflettere quelli che criticano Commisso per avere investito sul centro sportivo e meno sulla squadra, compresi certi fenomeni di giornalisti. Il bene immobile da stabilità alla società in questa fase, se ne riparlerà vedrai

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tagliagobbi - 6 giorni fa

        Bravo, sono d’accordo con te al 100%. Tanta gente non si rende conto che Commisso sta strutturando la Società per un futuro indipendente da vecchie logiche. Si sta muovendo in modo imprenditoriale e questo tra poco tempo farà la differenza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. 29agosto1926 - 6 giorni fa

          Farebbe e avrebbe fatto ancora meglio se lasciasse stare l’aspetto tecnico privilegiando quello in cui eccelle.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy