Sandrelli: “Chiesa, solo Diego può intervenire. Protesta? Difficile lavorare così”. Sul futuro di Simeone…

Il giornalista si è espresso sul futuro di Chiesa e Simeone, ma non solo…

di Redazione VN

Massimo Sandrelli è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno. Ecco le sue dichiarazioni: “Contestazione? In una situazione di contrasto non si riesce a lavorare. Chiesa? L’unico modo per provare a trattenerlo è un intervento da parte di Diego Della Valle. Montella ha ereditato una situazione non facile, vincere a Torino era impresa quasi proibitiva e anche la semifinale di ritorno era una gara molto complicata da affrontare. Fino ad ora è riuscito a dare più logica alla Fiorentina. Addio Simeone? Non ne sono così certo. L’abbiamo rovinato facendogli fare la prima punta”. LA CONTESTAZIONE DELLA CURVA FIESOLE

Violanews consiglia

Fiorentina, ora anche la matematica certifica il fallimento. E ci sono altri due (piccoli) danni collaterali

Fiorentina-Sassuolo, probabili formazioni: Simeone ancora in panca?

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bati - 2 anni fa

    A Sandrelli chiedetegli che numero di punta può fare Simeone, la terza? la quarta? Non è una prima punta e men che meno una seconda , se gli mancano i requisiti caratteristici della prima , figuriamoci di quelli della seconda. Per favore….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Rieccomi - 2 anni fa

    ..rovinato a fare la prima punta! Verissimo! Chi l’ha preso a 18 milioni pensava andasse bene a centro panchina!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. leo70 - 2 anni fa

    Diego? Chi è costui? Possibile che ci siano the giornalisti che invochino Diego come una divinitá che con la propria presunta magnificenza possa fare cose miracolose? Diego fa parte o non fa parte della societá? Se fa parte è colpevole come gli altri, e non ha potuto o voluto migliorare la situazione, se non è parte della societá è perfettamente inutile invocare il suo intervento. La terza strada è la più deprimente, sembra che sia come una divinitá che se a voglia può fare miracoli, come trattenere i giocatori più forti. È questa la prima cosa che non funziona nella Fiorentina

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy