Paci: “Fiorentina, ora serve una botta d’entusiasmo. Iachini gioca per difendersi…”

Paci: “Fiorentina, ora serve una botta d’entusiasmo. Iachini gioca per difendersi…”

Il parere del tifoso: “La Fiorentina deve cambiare un po’ di mentalità, lo so che qualcuno compreranno ma ci vuole una botta di entusiasmo”

di Redazione VN

Nel Bar Sport di Radio Sportiva è intervenuto l’attore e cabarettista Alessandro Paci, grande tifoso della Fiorentina. Queste le sue parole: “Amrabat è forte però la Fiorentina a parte Ribery di grandissimi giocatori non ne compra mai: non credo sia rimasta scottata da acquisti sbagliati, ma se non compri mai un top player, come fai ad arrivare a livelli di squadre top? Guardiamo l’Atalanta: ha Gomez, Zapata e Muriel… è un rimpianto come Ilicic. Commisso aspetta i soldi della cessione di Chiesa, poi vedremo se comprerà qualcuno. Boateng è un grandissimo giocatore ma ormai ha fatto il suo. Iachini secondo me è un allenatore bravissimo, un uomo molto serio, però gioca per difendersi: la Fiorentina deve cambiare un po’ di mentalità, lo so che qualcuno compreranno ma ci vuole una botta di entusiasmo”.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. simuan - 4 settimane fa

    …ma questo giullare depensante e le sue parole vuote sono assolutamente necessari?…perche’ se voi metteste il microfono sotto al naso al primo che passa per strada son convinto che uscirebbero cose piu’ interessanti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Valter - 4 settimane fa

    Ma le guardi le partite?
    C’è una file di personaggi che ripetono a pappagallino cose dette da altri e così si è creata questa fesseria che Beppe gioca in difesa.
    All’inizio Beppe ha dovuto ridare sicurezza alla squadra partendo dalla difesa, poi man mano che ha rigenerato sicurezza nei calciatori abbiamo visto partite in cui vedi la partita di coppa Italia con l’Inter ce la siamo giocata alla pari, perfino il commentatore si sorprese e disse che il posto della Fiorentina era assai più in alto dell’attuale classifica.
    Beppe ha preso in mano la squadra e ha dato la precedenza di volta in volta a ciò che la squadra poteva fare al meglio in base sia allo stato della squadra e alla forza dell’avversario.
    Beppe ha ottenuto il MASSIMO dai giocatori che aveva e ha messo su una difesa tra le migliori del campionato, la difesa non è importante?
    Se poi i nostri MODESTI attaccanti avessero sbagliato meno palle gol avremmo vinto 6 o 7 partite in più.
    Ed ecco che con quei punti in più, malgrado lo STESSO gioco, tutti questi che dicono che Beppe non attacca.. avrebbero apprezzato assai.
    I limiti li abbiamo avuti ma a causa dei nostri MODESTI attaccanti, naturalmente il grande Frank non è uno di quelli scarsi..
    Tutto questi che vanno a cercare il pelo dell’uovo al grande Beppe ma ce l’hanno il senso della misura?
    Quando abbiamo giocato contro l’inter di Conte, conte guadagna circa 30 volte in più di Beppe.
    Io non ho visto tutta questa differenza, ho visto la superiorità individuale di alcuni giocatori, ma le 30 volte in più di Conte io proprio non le ho viste, anzi mi è piaciuto assai il nostro Beppe.
    Dategli i giocatori buoni a Beppe e poi vedete.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy