Sentite Neto: “La cosa più divertente della mia carriera accadde a Firenze…”

“L’anno più importante per me è stato il 2014 alla Fiorentina, sono diventato portiere titolare”

di Redazione VN

L’ex portiere viola Neto, oggi al Valencia, ha concesso una breve intervista al sito ufficiale del club spagnolo. Ecco un estratto in chiave viola:

L’anno più importante per me è stato il 2014 alla Fiorentina, sono diventato portiere titolare. La cosa più divertente avvenuta in una partita? Quando un mio allenatore (Delio Rossi) ha sostituito un giocatore e lo ha rincorso per colpirlo con un pugno (Adem Ljajic).

LEGGI ANCHE – Alciato: “Assenza Della Valle pesa. Squadra volitiva, Chiesa…”

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Etrusco - 3 anni fa

    Definire “divertente” il momento tra Rossi e Ljajic dimostra la qualità della tua morale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. palo - 3 anni fa

    il fatto è che la chiave l’hai persa da un pezzo!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Violaceo - 3 anni fa

    Il momento chiave della tua carriera è stato quando hai messo il tuo sedere sulla panchina della rubentus , il problema è che non l’hai più levato di li , caro il mio mercenario e gobbo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gaetano - 3 anni fa

    La cosa più divertente? Quando facesti quell’autogol con il Cagliari su retropassaggio di un difensore viola… che risate! Meno male che stavamo sul 5-1, mi pare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. montemarcianoViola - 3 anni fa

      mi pare a Cesena, di sabato alle 18.00 ??? 2-0 per noi e il genio la riaprì :-)))) poi la chidemmo 3-1 ,,,,

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy