Nardella sul Franchi: “Perché nessuno ha denunciato le modifiche di Italia ’90?”

Le parole del primo cittadino di Firenze

di Redazione VN
Nardella

Il sindaco Dario Nardella si è collegato con il Pentasport di Radio Bruno:

Sarà un natale molto particolare. Io penso che più passano i giorni più possiamo arrivare con speranza al 25 dicembre, i numeri stanno migliorando. La città sta reagendo bene a questo periodo limitativo. Prima usciamo dall’emergenza, prima aiuteremo l’economia in modo strutturale. Un po’ di allentamento da qui al 21 dicembre è stato previsto. Non so se fino a quel periodo la Toscana andrà in zona gialla, me lo auguro. Stadio? Non conosco le reazioni di Commisso, ma tutto quello che in generale succede a Firenze finisce nell’interesse delle televisioni di tutto il mondo. Ma una cosa mi colpisce: durante Italia 90′ dove il Franchi fu trasfigurato in peggio, perchè tutto queste voci autorevolissime non si elevarono per “denunciare”?. Per il futuro del Franchi stiamo aspettando una sorta di verdetto, il parere del ministero è importantissimo, perchè arriverà a commentare una norma nuova. Proprio in attesa di questa “sentenza”, io credo che tutti quanti dobbiamo abbassare i toni. Anche per rispetto delle istituzioni. Fiorentina? Questo 2020 è un anno da dimenticare da tutti i punti di vista. Io credo che i problemi della squadra siano esclusivamente di testa. I viola non erano partiti con l’idea di salvarsi, devono cambiare atteggiamento

Sindaco Scandicci: “Franchi ristrutturato ma per altre funzioni, accanto il nuovo stadio”

Nardella-Commisso

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ginox - 1 mese fa

    Caro Renzella, mai sentito parlare di magna magna? Oppure del paese dei cachi? Cmq potresti chiedere al tuo amico Giani, lui già c’era. Magari visto che ci sei potresti chiedergli pure della fi-pi-li, dell’aeroporto e chissà di quant’altro questa politica del niente si è mangiato e sta mangiando

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Stenterello - 1 mese fa

    Quant’è bella, quant’è bella, la città di Pulcinella..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Antani - 1 mese fa

    Sempre in campagna elettorale con dichiarazioni ogni volta più illuminanti. Ma la gente mica é scena, lo sa che cambiate opinione a convenienza e siete sempre dalla parte degli interessi degli imprenditori con cui potete fare affari e come funziona il modo di gestire il potere del renzismo. Purtroppo c’è chi continua a ci votarlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hatuey - 1 mese fa

      Renzi era scomparso dalla scena da settimane, appena è emerso che c’è da distribuire miliardi del MES lui e la Boschi sono di comparsi improvvisamente e si sono messi di traverso. Non c’è nulla da fare, quando ci sono i soldi di mezzo si esaltano.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. magicdolc_8322107 - 1 mese fa

    Perchè stavano pensando alla Mercafir,visto che,qualcuno,ha detto che era tutto a posto…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Eziogolgobbo - 1 mese fa

    Eccoci con lo spot quotidiano per Renzella!!! Il tuo posto è in mezzo a Cruise e Kostner

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. gianni69 - 1 mese fa

    bravo nardella .questa è una domanda che sono anni che ci poniamo insieme ai miei compagni di merende.te lo dico io perchè stettero zitti:mazzette,denaro lire in biglieetoni da centomila a nero e tutti zitti sai…anche i nipotini dei gerarconi con l’uccellone sul berrettone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianni69 - 1 mese fa

      Vedo con piacere dei pollici versi. Si vede che c’è ancora qualcuno che in Italia non vuole fare i conti con il passato anche con il proprio. Brucia vero? Quando facevate il sabato le adunate ginniche. Ora non le fate più.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Xela - 1 mese fa

    Sai cosa colpisce a me? Dove eravate tu e la precedente amministrazione mentre promuovevate la soluzione alla Mercafir? Dov’era in quell’occasione la visione d’amore verso le condizioni del Franchi? E non puoi neanche dire “ah già, non ci s’era pensato” perchè io vi ho scritto su qualunque piattaforma per far partire un pensiero al riguardo.

    Purtroppo lo schifo fatto nel 90 è plateale ma in realtà è esattamente quello che si potrebbe fare anche ora e che tutti quelli a salvaguardia del franchi dicono che si può permettere di fare. Ovvero superfetazioni ed elementi strutturali o modifiche che non intervengono sull’impianto originale. l’importante sarebbe fare un lavoro fatto bene, non lo schifo di italia 90. per non parlare delle mafie e tangenti che ci sono state.

    Questo atteggiamento a tentare di dare sempre colpa agli altri è vergognoso. e lo dico da elettore di questa amministrazione. la responsabilità di questo stallo alla messicana è assolutamente politica e l’ignoranza di rocco a riguardo ha portato a questo scontro quotidiano che non porterà a nulla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rano61_1225706 - 1 mese fa

      Grazie Xela, ho imparato una parola nuova, SUPERFETAZIONE: Nell’edilizia storica costituiscono superfetazioni tutte le addizioni recenti all’edificio che ne diminuiscono la coerenza e la leggibilità rispetto al suo assetto originario. Non si finisce mai di migliorarsi…SFV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. jackfi1 - 1 mese fa

    Finalmente c’è una presa di posizione netta. Comune e società viaggiano di comune accordo verso un Franchi nuovo. Mettiamo tutte le associazioni di archistar (vi invito ad andare a vedere gli orrori architettonici e ingegneristici creati dalla maggior parte di quei firmatari) e nipotini vari di fronte al fatto compiuto. Ormai al posto del Franchi non ci metti nemmeno i negozi perchè ci sono delle crepe del cemento che fanno paura e nessuno paga.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. leo70 - 1 mese fa

    Di quale trasfigurazioni in peggio parla? Modifiche agli spalti per aumentare la sicurezza, la struttura dello stadio è rimasta immutata!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jackfi1 - 1 mese fa

      Di invito a rileggere quello che venne fatto per i mondiali perchè questa risposta non ha senso. Ti riporto come vennero commentati i lavori all’epoca testualmente:
      “cinico massacro perpetrato da Italo Gamberini in dispregio alla cultura, nella completa indifferenza degli intellettuali fiorentini e italiani, e con il compiacente assenso della Soprintendenza ai beni ambientali e architettonici”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Jermyn st. - 1 mese fa

        Meno male che qualcuno se lo ricorda e lo ripropone….

        Tanti, tra tifosi e politici (diciamo così…), farebbero bene a rileggersi come andarono le cose

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Ammazzalavecchiacolgas - 1 mese fa

        Sarebbe buona norma citare la fonte, tanto più che in questo caso appare autorevole. Così chiunque volesse approfondire la questione, cosa sempre lodevole, saprebbe cosa cercare. Carlo Cresti, Firenze capitale mancata, Mondadori Electa, 1995. Aggiungo un link del sistema informatico delle biblioteche fiorentine in cui si mostra l’ubicazione delle copie nelle biblioteche di Firenze e provincia.
        https://opac.comune.fi.it/easyweb/w2001/index.php?opac=w2001&

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. apan - 1 mese fa

    MA DOVE CASPITA ERA IL SINDACO QUANDO SPINGEVA CON TUTTE LE SUE FORZE LA MERCAFIR?
    QUESTE VOLTA FACCE NON POSSONO ESSERE ACCETTATE, NE’ PER LA FIORENTINA NE’ PER QUALSIASI ALTRA COSA CHE RIOGUARDA L’AMMISTRAZIONE PUBBLICA!
    BASTA NON NE POSSIAMO PIU’!
    NUOVO STADIO IN UN POSTO ADEGUATO PER ROCCO E LOR PENSIONO A SISTEMARE IL FRNCHI!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Eziogòl - 1 mese fa

    Parole giuste su tutto. Sbagliste solo sulla Fiorentina e sugli anni da dimenticare: oltre all’aggravante pandemica,per la Fiorentina sono da dimenticare: 2016, 2017, 2018 (forse il momento più triste e tragico in 94 anni), 2019, 2020. E speriamo che sia finita ma non credo, vista la brillante, vincente, perspicace proprietà cje abbiamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Eziogolgobbo - 1 mese fa

      Sei proprio gobbo nell’anima

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy