G. Ferri denuncia: “Benassi un grande, perché non gioca? I viola valgono 4 punti in più”

G. Ferri denuncia: “Benassi un grande, perché non gioca? I viola valgono 4 punti in più”

L’ex granata parla anche di Mazzarri e Montella: “Nessuno dei due rischia domenica, Commisso e Cairo sono stati chiaro a riguardo”

di Redazione VN

Giacomo Ferri, storica bandiera del Torino, è intervenuto a Radio Sportiva. Queste le sue parole: “Quando non arrivano risultati si creano problemi in tutti i settori, ma i punti sono arrivati domenica scorsa e sono la miglior medicina. Il Torino ha fatto a tratti un’ottima partita contro il Genoa. La partita contro la Fiorentina sarà molto complicata perché anche loro arrivano da un momento difficile. Entrambe le squadre hanno 3-4 punti in meno rispetto al loro valore. Davanti ci sarà Benassi, che gioca poco nonostante lo reputi un grande centrocampista. Chi rischia di più tra Mazzarri e Montella? Credo nessuno dei due, Commisso e Cairo sono stati chiaro a riguardo. La partita è sì importante, ma per la classifica”. E INTANTO IN CASA TORO SCOPPIA IL CASO ZAZA: LA FIORENTINA SI VA AVANTI?

Bentornato Benassi, la rivincita davanti agli ex: prima il Torino e poi l’Inter

Torino-Fiorentina, stadio semideserto per protesta: i tifosi gemellati vanno al pub

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bati - 1 mese fa

    G.Ferri, se lo fai per amicizia è un conto ma se dici sul serio allora sembra una vera forzatura. Premesso che Benassi sembra un ragazzo veramente d’oro, serissimo professionista e dal forte senso etico e morale, reputarlo grande centrocampista sa di presa per i fondelli. Ricordo che l’ultimo anno al Torino Sinisa glielo ha fatto fare praticamente tutto in panchina. Poi è venuto a Firenze e abbiamo potuto constatare perchè lo facesse. Due anni ottimi dal punto di vista dei goal ma tragici per contributo al ruolo per cui è stato comprato. Ho sempre pensato che sia uno di quei calciatori senza ruolo, bravo a fare i goal inserendosi ma senza essere un attaccante. Ho più volte detto che se fosse stato un bravo centrocampista, con la dotazione di goal che ha in canna giocherebbe in un team di primissima fascia. Purtroppo il suo apporto da centrocampista è risibile, tocca da sempre pochissimi palloni a partita pur correndo come pochi altri. Non ha la sicurezza di palleggio ne il dribbling nel suo bagaglio tecnico e per una mezz’ala non è una lacuna da poco. Lo hanno più volte provato sulla fascia in virtù della sua fluidità di corsa ma non salta l’uomo e non serve neanche li. Ora, grazie all’errore di mercato dei doppioni (badelj-pulgar)si merita una nuova chance, ma noi abbiamo un bisogno disperato di una grande mezz’ala di gamba e tecnica tra il regista difensivo e Castrovilli che compatti il reparto. A gennaio credo che arriverà sicuramente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user - 1 mese fa

      ….giocherebbe in un team di primissima fascia?
      Vedrai se l’inter non verrà a cercarlo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user - 1 mese fa

    Ha ragione da vendere…Magari un grande centrocampista forse no ma un ottimo centrocampista senza dubbio si.Quanti centrocampisti in Italia segnano come lui e giocano senza palla come lui? Non molti e noi lo schifiamo,anzi c’è qualcuno che ama le “geometrie”(mi viene da ridere) di Badelj.Eppure Firenze è sempre stata un popolo di intenditori di calcio….mah,saranno le nuove leve…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy