Ferrero shock: “Alla Samp più di 15 casi. Spadafora fa politica, noi calcio”

Ferrero shock: “Alla Samp più di 15 casi. Spadafora fa politica, noi calcio”

L’eclettico presidente dei blucerchiati confessa che i temuti sospetti erano motivati

di Redazione VN
Massimo Ferrero

Massimo Ferrero, patron della Sampdoria, ha commentato a Radio Marte l’ufficialità della ripresa del campionato:

Siamo felici della ripresa, iniziare il campionato significa che il mostro Coronavirus, un nemico invisibile, se ne sta andando e possiamo tornare alla normalità: adesso ci sono i presupposti di cui ho sempre parlato. Partite in chiaro? Non so cos’abbia detto Spadafora – QUI le sue parole. Lui fa politica e noi calcio, andrebbe chiarito cosa veramente intenda. Un conto è dirlo, un altro farlo. Non ci sono dispute con le pay-tv, solo accordi che vanno rispettati. Sky ha bisogno del calcio e il calcio ha bisogno di Sky. Abbasserei un po’ i toni: torniamo allo sport perché in questo periodo si è parlato tanto, ma la miglior parola a volte è quella non detta. I positivi della Sampdoria? Siamo stati tra i primi colpiti: il nostro medico sta meglio ed anche i ragazzi stanno bene, sono sereni e hanno voglia di giocare. Questa cosa è molto triste, perché questa malattia non la conosciamo. Abbiamo avuto tra le 15 e le 17 persone positive, non è uno scherzo. Ranieri è il nostro allenatore e non deve dimostrare niente: sono  felice di averlo alla Sampdoria, è un grande uomo prima di essere un grande allenatore.

 

Il CT Mancini: “Nazionale a Bergamo e Milano, appena sarà possibile”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. vecchio briga - 1 mese fa

    Le altre società, Fiorentina esclusa, hanno tenuto tutto nascosto per evitare la sospensione definitiva del campionato. Fanno veramente pena

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. viola1946 - 1 mese fa

    Qualcuno informi Ferrero che il coronavirus fa due tipi di vittime: a) coloro che muoiono; b) chi si ammala e guarisce. Infatti, ho letto che dalle radiografie è emerso che i guariti presentano ai polmoni cicatrici che ne riducono il funzionamento e quindi dovranno ben riguardarsi per il tutto il loro futuro.
    Tra il campionato di calcio e la vota, mia o di chiunque altro, io scelgo sempre la vita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy