Federico Chiesa, il futuro ed un caso mai aperto

“Il mio futuro? E’ domani in allenamento, al resto penserò dopo. Ora cerco solo di migliorarmi”. Niente di eclatante, a dire il vero, ma per qualcuno…

di Redazione VN
Federico Chiesa

Hanno fatto storcere la bocca ad alcuni tifosi le dichiarazioni di Federico Chiesa nel post gara di Italia-Spagna, amichevole tra rappresentative Under 21 andata in scena ieri sera nella cornice dell’Olimpico. “Il mio futuro? E’ domani in allenamento, al resto penserò dopo. Ora cerco solo di migliorarmi”. Niente di eclatante, a dire il vero. Non per coloro che hanno letto nelle parole del talento viola un passo indietro rispetto a quelle di amore eterno di qualche tempo fa (LEGGI).

Una forzatura, ci sentiamo di dire. Innanzitutto per il contenuto, che è vago sì ma certo non smentisce quanto dichiarato a gennaio scorso dal numero 25 viola, ma anche per il contesto, tutt’altro che indicato per parlare dei rapporti tra singoli giocatori e club. Fare promesse troppo così grosse a 19 anni e con sole 29 presenze tra i professionisti è un rischio che (legittimamente) non è necessario correre. Lo deve aver capito il giovane Chiesa, e molti anni prima di lui anche il padre, da sempre buon consigliere del figlio nei comportamenti extra-campo.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Porto Santo l'isola dorata - 4 anni fa

    Ma insomma!!!!! Sarà mai possibile che il tifoso (e i giornalisti) Fiorentini possano essere così suscettibili da montare i casi su delle dichiarazioni che sono sempre state di circostanza?
    Ma cosa dovrebbero dire Bernardeschi e Chiesa?
    Giocano in una squadra di media importanza, prendono uno stipendio congruo all’importanza della squadra ma è chiaro e plausibile che pensioni di migliorarsi sia a livello professionale che economico, è nella natura delle cose che tutti abbiano questa ambizione.
    La Fiorentina reciterà sempre un ruolo di comprimaria nel panorama del calcio nazionale e pertanto, giustamente, loro ambiscono ad altre aspirazioni.
    Non riesco a capire come si monti no dei casi dove la normalità è tanto evidente.
    Cosa avrebbe dovuto dire? Starò a vita nella Fiorentina?
    Quanti di noi, se avessero una condizione professionale ed economica migliore, non accetterebbero?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. LupoAlberto - 4 anni fa

    Il campionato è fermo e si vede… per altro sono dichiarazioni molto simili a quelle fatte da Bernardeschi. Bisogna preoccuparsi? Al giorno d’oggi le parole le porta il vento, anche una dichiarazione di futuro in viola potrebbe essere poi ritrattata con centomila scuse e motivi anche validi… Quindi nessun allarme più di quanto sia normale, tanto anche un contratto di 5 anni con clausola altissima, se un giocatore vuole andarsene, non lo incatena veramente, e questa è la realtà. SFV

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy