De Zerbi: “Sia noi che la Fiorentina paghiamo la rosa giovane. Loro avranno voglia di riscatto”

Così l’allenatore del Sassuolo: “Chiesa sarebbe pericoloso anche se facesse il terzino. Muriel sposta gli equilibri, ma viola pericolosi anche con Simeone”

di Redazione VN
De Zerbi

Anche Roberto De Zerbi, al pari di Montella, ha preso la parola oggi in sala stampa per presentare la gara di lunedì prossimo tra Fiorentina e Sassuolo. Queste le parole del tecnico dei neroverdi: “Affrontiamo una squadra di giocatori forti, una piazza importante e pretenziosa, avranno voglia di riscatto dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia. E’ una squadra organizzata, che gioca un buon calcio, lo faceva già con Pioli e lo fa con Montella, sono due allenatori che stimo. Gara dell’andata? Vorrei rivedere i primi 70′ fatti all’andata, poi abbiamo giocato meno e sono venuti fuori loro, anche se l’ultimo gol viene da un errore nostro, pagato a caro prezzo, perché è costato due punti che oggi ci darebbero due posizioni in più in classifica.

Cos’è cambiato della Fiorentina? Hanno comprato un giocatore che sposta gli equilibri come Muriel. Chiesa sarebbe pericoloso anche se facesse il terzino, da seconda punta ricorda molto il padre. La Fiorentina è temibile, pericolosa anche con Simeone e Chiesa o con Simeone e Muriel. La Fiorentina è la squadra più giovane del campionato seguita dal Sassuolo, e questa è anche la classifica dei pareggi, primi loro, secondi noi, e sono tanti pareggi che avrebbero potuto essere delle vittorie, se non lo sono state, vuol dire che è mancato qualcosa. Non è un caso che questo accada alle due squadre più giovani del campionato, per questo parlo di step di maturazione”. LA CONFERENZA STAMPA DI MONTELLA

Violanews consiglia

Beloko, Montiel, Vlahovic e Koffi: il pensiero di Montella sui Primavera. Spagnolo bacchettato

Calamai: “Atteggiamento dei Della Valle non banale. Corvino? Ha sbagliato, ma non tutto. Non credo andrà via”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy