Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

altre news

Daniel Guerini, il dolce saluto di Aquilani. Ex compagni distrutti

foto tratta da Instagram

Il diciannovenne è scomparso in un incidente stradale a Roma nella serata di mercoledì

Redazione VN

La notizia della prematura e tragica scomparsa di Daniel Guerini ha sconvolto il mondo del calcio. Il giovane diciannovenne della Lazio Primavera, con trascorsi anche tra Torino, Spal, Fiorentina e Roma, è rimasto vittima di un incidente stradale nella Capitale. Per la Lazio una nuova ferita a quasi dieci anni dalla scomparsa di Mirko Fersini, ex giocatore del vivaio biancoceleste venuto a mancare anch'egli in un incidente stradale e al quale è intitolato il campo principale del centro sportivo di Formello. La notizia ha fatto subito il giro delle redazioni e dei social, unendo il mondo del calcio in un saluto commosso per una vita spezzata troppo presto. Guerini aveva giocato a Firenze tra l'estate del 2018 e il gennaio 2020, una parentesi tra Under 17 e Under 18 nella quale è stato parte integrante del gruppo dei 2002 viola che oggi è in gran parte protagonista in Primavera. E non a caso molti di loro gli hanno voluto dedicare un pensiero.

Il ricordo degli amici

"Ciao Daniel, ti ho voluto veramente tanto bene e te ne vorrò sempre. Ti porterò sempre nel mio cuore", scrive Alberto Aquilani, suo allenatore in viola negli Under 18. "La vita è ingiusta, porta via sempre la gente migliore e chi meglio di te chi c'era, amico mio?", la frase forse più significativa della lunga lettera dell'attaccante viola Andrea Milani. Dallo spogliatoio gigliato arrivano tra gli altri anche i pensieri di Vittorio Agostinelli ("Ancora non ci credo") e Fallou Senè ("Eri più di un amico, fratello sarai sempre al mio fianco"), ma anche quello di Christian Dalle Mura ("Non ci sono parole, riposa in pace amico mio"). "Continua a insegnare calcio lassù, in cielo c'è una nuova stella che continua a brillare", scrive Tommaso Masi, oggi allo Spezia, mentre Alessandro Lovisa ricorda: "Mi ricordo quando mi dicevo 'Ao Lovi, me dai un passaggio a casa?'. Proteggici tutti da lassù".

tutte le notizie di

Potresti esserti perso