Chiellini e le scritte su Scirea: “Basta odio, bisogna educare al tifo”

Le parole del capitano della Juventus

di Redazione VN
Giorgio Chiellini

Il capitano della Juventus Giorgio Chiellini, intervistato da Dazn, è tornato anche sulle vergognose scritte comparse prima di Fiorentina-Juventus sui cui autori permangono però molti dubbi: “Quelle scritte non sono contro la persona, quello è odio verso il club. Il calcio è una valvola di sfogo – dice il difensore bianconero – Speriamo che piano piano si riesca a educare al tifo positivo e non all’odio verso gli altri”. “Poter essere paragonato a Scirea, non tanto nello stile di gioco quanto nei valori che porto avanti, mi rende orgoglioso” le sue parole. BUFFON E’ SICURO: “NON SONO STATI I TIFOSI VIOLA”

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Ora Spalletti è sotto processo: l’Inter medita il cambio in panchina

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Staffa - 2 anni fa

    …e aggiungo che noi siamo stati quelli che vi hanno applaudito al funerale del Capitano…non so se a parti inverse sarebbe successo lo stesso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Staffa - 2 anni fa

    appunto, comincia a pensare alle tue di curve vai…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gasgas - 2 anni fa

    Complimenti, ci si indigna sempre per i tifosi degli altri. Ce ne fosse mai uno che prende posizione serie contro i propri. E il sig. Chiellini avrebbe avuto diverse occasioni per farlo. Mi auguro prendano presto i responsabili delle scritte (fra l’altro ho notato l’uso dello stesso carattere negli ultimi volantini gobbi a Torino…). Ogni domenica su 10 partite almeno in 5 si sentono i buu razzisti, ce ne fosse uno che si ferma. Nemmeno i giocatori di colore della squadra di casa. E’ l’ora di smetterla con le parole, passare ai fatti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. bernard - 2 anni fa

    Tu in particolare dovresti essere educato ai valori sportivi , visto che in campo li calpesti con la supponenza che ti viene dalla maglia che indossi e con falli e proteste a ripetizione . Quello che conta per te e i tuoi sodali in maglia bianconera è vincere ad ogni costo e con qualsiasi mezzo , e non vi è bastata la mortificazione della Serie B . Quanto alla scritta cui fai riferimento , si è trattato di uno sconsiderato che ha agito al di fuori dello stadio . Ben altra cosa gli striscioni inneggianti a Superga lasciati passare dalla dirigenza bianconera ed esposti allo Juventus Stadium . Ma sei pisano , ed è tutto dire per Firenze .

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy