Cecchi: “Prima o poi Pradè dovrà fare i conti con un mercato totalmente sbagliato”

Cecchi: “Prima o poi Pradè dovrà fare i conti con un mercato totalmente sbagliato”

Il giornalista parla anche di Montella: “Ha fatto vedere una Fiorentina tra le più belle degli ultimi anni, ma quando è tornato ha vinto troppo poco”

di Redazione VN

Stefano Cecchi, giornalista de La Nazione, ha parlato del 2019 della Fiorentina nel corso del suo intervento a Radio Sportiva: “Montella ha fatto vedere una Fiorentina tra le più belle degli ultimi anni, ma quando è tornato ha vinto troppo poco. E’ andato in crisi anche se la squadra è stata costruita male e prima o poi Pradè dovrà fare i conti con un mercato completamente sbagliato”.

Barone: “Pradè ha la massima fiducia. Esonero Montella doloroso ma necessario”

Criscitiello: “Pradè aveva in pugno Gattuso. Commisso e Barone non glielo perdonano”

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. damci - 5 mesi fa

    gli errori commessi da Pradè nel mercato estivo sono stati enormi e numerosi,non solo negli uomini e nella composizione della squadra nel suo complesso,ma anche,nelle modalità degli acquisti e nel rincorrere, per troppo tempo. obiettivi rivelatisi impossibili.Ora mi sembra che si vadano a cercare soluzioni che non rappresentino rischi particolari,nè sul piano dell’esborso,nè su quello dell’impatto tecnico.Forse è la soluzione più giusta in questo mercato,o forse è così che la società impone a Pradè,perchè ha già perso fiducia nelle sue capacità e nelle sue scelte.Certo è che vedere muoversi verso giocatori,che,al masssimo,possono aiutare a conquistare la salvezza,senza nessun lampo,verso scommesse importanti nell’ambito delle giovani promesse o verso giocatori più affermati,sembra disegnarci una prospettiva ben lontana dai ns. sogni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. simuan - 5 mesi fa

    …l’unico giornalista ad averlo fatto ed a fare il nome del ds. L’unico. Gli altri: “il mercato sbagliato…”, “..la pianificazione tecnica sbagliata…”. Zero nomi…una vergogna. Onore al merito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gasgas - 5 mesi fa

      Ma ai tempi di Corvino?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 5 mesi fa

        Credo che ti abbia dei problemi personali con Corvino. Non è possibile che riempia tutti i tuoi discorsi senza motivo. È in pensione ora.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. filippo999 - 5 mesi fa

    contraddizione massima….Montella ha vinto troppo poco , però
    il mercato è stato completamente sbagliato ( da Pradè , evidentemente )…
    la verità ( come scritto qui sotto da Slowfast ) è che , andando per
    esclusione , l’unica ipotesi logica che rimane , è che non c’erano soldi
    freschi da spendere…e non è un caso , guarda strano , se alla fine
    del mercato il saldo è stato zero…non credo alle coincidenze…
    ma anche Commisso lo vedo molto ambiguo , dice che non è venuto per
    perdere , ma alla prima sessione di mercato non ha speso nulla….non
    vorrei ricominciasse il tormentone sulla ” chiarezza ” , che ci ha
    accompagnato da anni…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Slowfast - 5 mesi fa

    Mi pare il Sig. Cecchi fosse tra quelli che non voleva oscurare Vhlaovic e era contrario a prendere un attaccante buono!!! Io concordo e sono il primo a dire che Pradè è il responsabile di essere riuscito a indebolire una squadra scarsa salvata all’ultima giornata lo scorso anno ma purtroppo conosco bene le dinamiche aziendali e ho sempre il dubbio che dall’alto gli ordini fossero di chiudere il mercato a zero altrimenti Pradé sarebbe stato un folle a fare una squadra del genere!
    Qualcuno può chiedere e insistere con Pradè per capire il motivo per cui non hanno esercitato il riscatto su Muriel???? Non mi dite non c’era tempo per favore……..tempo c’era alla stragrande….. ma i soldi c’erano??? Tutti quelli che ritengono responsabile solo Montella e che pensano di avere una squadra da sesto/ settimo posto faccio notare che il portiere ( Dragowsky) è scarso, Lirola e Dalbert finora penosi, Milenkovic inguardabile e Pezzella non è un campione…. a centrocampo nonostante Castrovilli piovuto dal cielo siamo poca cosa è non c’è nessuno che segna neppure per sbaglio! Chiesa sta remando contro e Boateng non è un centravanti. I ragazzi della primavera non hanno esperienza in serie A e tutti sapevamo che non si poteva far affidamento sul solo Ribery..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Labaroviola72 - 5 mesi fa

      Imbarazzante. Mercato in pari?
      Tra’ Rasmussen, Terzic, Lirola (osannato da tutti), Pulgar s’e’ speso un 40 milioni. Cessioni 6 da Hugo e fine, gli altri son tutti in prestito, di cui il solo Veretout con obblifo di riscatto.
      Dragowski lo abbiamo chiesto s gran voce un po’ tutti, scarso non e’.
      Commisso ha fatto un Sacco di errori, manca di sicuro un AD. Ma ci tiene e vi stupira’ presto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. user-14380403 - 5 mesi fa

      Al mercato ho dato 4 …. era semplice valutare che una squadra salva al rotto della cuffia, se andavi a togliere due punte (non stratosferiche ma comunque da serie A) e si ricambiavano con un 36enne, uno zombie (Boateng … che non era bono manco ai tempi del Milan) ed un ragazzo con 0 esperienza in serie A, avresti pagato dazio!!!! Era altrettanto evidente che tolto un centrocampista di corsa, l’unico bono, rimpiazzandolo con Pulgar, saresti andato poco lontano …. insomma non per mettere il dito nella piaga, ma era davvero tutto scritto!!!!
      Inoltre non voglio fermarmi ad analizzare i risultati della prima squadra …. cioè, in primavera le cose vanno allo stesso modo ed in under 18, peggio!!!!!
      Cioè nelle tre categorie sopra citate, siamo in zona retrocessione su tutte e tre …. dobbiamo stare ancora qui a commentare l’operato di Pradè???????
      È semplicemente vergognoso ….. punto!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. jordan - 5 mesi fa

      Su Vlahovic son d’accordo tuttora di puntarci senza se e senza ma. Prendere un altro giovane centravanti non serve. Serve invece come il pane un centrocampista con le palle, sul quale spenderei tutto il budget, lasciando eventualmente qualcosa per un difensore mancino ma bravo. Pradè di sbagli ne ha fatti millanta che tutta notte canta, ha speso 40 milioni per tre giopcatori, due deludono e uno non gioca mai, ha pensato ad un centrocampo inesistente nonostante abbia trovato il regalo incredibile di Castrovilli, però con Muriel non c’entra niente, quando è arrivato lui era già perso e che una società in vendita spendesse 15 milioni per un acquisto era un po’ difficile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. vecchio briga - 5 mesi fa

    Credo che Pradé stia già facendo i conti con gli errori, sennò non doveva rifare mezza squadra a gennaio. Però non si può far finta di non sapere che il mercato si programma durante tutta una stagione, mentre Pradé è operativo dal 1 luglio, in una società nuova, e si è trovato decine di bidoni da dare via. Comunque al Cecchi riconosco che sia stato uno dei pochi che abbia duramente criticato l’operato di Corvino. Altri lo incensavano e ora massacrano Pradé

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. 29agosto1926 - 5 mesi fa

    Ma sarà mai possibile che si vogliano chiudere gli occhi di fronte ad una realtà tristissima procurata da persone che di calcio non ne masticano nemmeno un po’. Sarà mai possibile che ci si rifugi dietro il parallelo con I Della Valle ogni volta che si cerca di argomentare questo disastro? Sgombriamo allora il campo da tanti equivoci che tanti, ancora, non riescono a capire.
    GLI ULTIMI TRE ANNI DEI DELLA VALLE SONO STATI P E N O S I (Va bene? E’ chiaro?) ed è stato una fortuna aver trovato una persona come Rocco che deve essere SEMPRE SOSTENUTO per la passione, la simpatia e l’attaccamento alla Fiorentina (Va bene? E’ chiaro?).
    Adesso si possono distribuire un po’ di responsabilità a chi le ha? Oppure è peccato mortale criticare l’operato disastroso della parte tecnica? Siamo in malafede come dice qualcuno? Siamo Gobbi come dice qualcun altro? Oppure siamo vedovalliani come ci fa notare qualche tifoso che non sa portare altri argomenti?
    Mi spiegate l’acquisto di Badelj? Se si vuol mandare a Torino?
    Mi spiegate l’acquisto di Boateng? Se si dice che se ci sono delle offerte verranno prese in considerazione?
    Mi spiegate l’acquisto di Pedro? Se si tratta per mandarlo via a titolo definitivo?
    Mi spiegate l’acquisto di Ghezzal? Che non sembra nemmeno un giocatore di calcio?
    Se si fanno 6 acquisti e 4 vengono messi in discussione do po 4 mesi qualcosa vorrà dire o no?

    Chi ha consigliato Rocco di tenere Montella? Di prendere Pradè? Qualcuno sarà stato oppure se l’è sognato la notte?

    Se vogliamo riavere la Fiorentina ai livelli che tutti desideriamo non c’è molto da girarci intorno, VANNO MANDATI VIA TUTTI da Pradè a Antognoni, per cominciare e prendere gente che mastica calcio davvero non amatori o ex giocatori che per quanto bravi con la palla lo sono molto meno dietro la scrivania.

    Il settore giovanile è allo sfascio (Vergine ha fiutato il momento ed è andato via. Grande perdita!), la prima squadra basta guardare la classifica, cerchiamo profili insieme al Lecce ed alla Spal, trattiamo giocatori che non giocano e sono le riserve delle riserve.
    Siete contenti? Dobbiamo dire che va bene così? Ci vuole tempo? Chiedetelo a Carli se ci vuole tempo, oppure a Sartori, o a Faggiano se ci vuole tempo. NON CI VUOLE TEMPO CI VUOLE COMPETENZA E BASTA!
    Buon anno a tutti anche a chi ha il prosciutto sugli occhi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gasgas - 5 mesi fa

      Io invece ricordo bene che nel triennio precedente ogni critica, da parte tua, non era consentita… Lo scrivi adesso che sono stati tre anni penosi… Hai dato del gobbo a chiunque osava criticare l’operato scellerato della società (bastava poco per capire che il percorso era quello verso la lotta per non retrocedere). A differenza tua e di altri in senso inverso, c’è chi vede la Fiorentina in modo obiettivo, che non vedeva le cose fatte bene prima e nemmeno ora, che non va dietro a simpatie. L’attuale società ha sbagliato tanto ma di sicuro con minor tempo a disposizione della precedente, dove il declino era palese ma non lo volevate vedere…specialmente lor signori giornalisti (Cecchi, Bocci ecc), che adesso sento molto attivi…
      Quindi, tranquillo, critica liberamente…a differenza di quanto sostenevi una volta… Io alla fine del mercato ho dato 5 a Prade’, che non avrei mai riportato. Come dissi a suo tempo della disgrazia pugliese…
      Purtroppo uno dei mali di Firenze è questo schierarsi sempre o comunque, in due fazioni, o di qua o di là… Ma per me non è così…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 5 mesi fa

        Ricordi male o sei pretestuoso. Te lo posso assicurare ma……… fai pure. Continua nella tua posizione che andremo lontano.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. 29agosto1926 - 5 mesi fa

        Aggiungo che io non pregavo di perdere la domenica per vedere sosteute le tesi che tanti scrivevano, tu?????? Eri di quelli che pur di dire “io l’avevo detto (lo fai anche adesso), pregavi per perdere. Ma chetati che ci fai più bella figura. Non hai mai scrito obiettivamente e davo sempre contro a chi argomentava differnte da te.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Gasgas - 5 mesi fa

          Eh no caro, io a differenza tua ho sempre scritto in modo obiettivo, e mi sembra anche di avertelo scritto prima. Io non ho mai sperato di perdere, se da 4 anni prevedo che saremmo andati poco lontani con le gestioni tecniche scellerate, indipendentemente da chi le fa (a differenza tua), vuol dire che un po’di calcio me ne intendo… Anche perché io, sarà un difetto oggigiorno, ma il calcio mi piace vederlo e giudicarlo nel rettangolo verde… Non per niente ho sempre ammirato Lotito e Tare, che il calcio lo hanno fatto bene…ma fino a un anno fa non si poteva dire… Forse faresti bene te a chetarti…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. 29agosto1926 - 5 mesi fa

            Sei bravo ad intendersi di calcio. Devi aver giocato anche. In che categoria? Sei bravo a sostenere le tesi che dici tanto basta scriverlo. Io so cosa ho scritto e cosa ho sostenuto ma con quelli bravi come te non c’è la faccio. Sei anche diventato buonista. Ma fammi il piacere…….

            Mi piace Non mi piace
  7. Up The Violets - 5 mesi fa

    Eh, vede Cecchi, il problema è che lui non ne farà mai le spese, invece. Tutt’al più verrà licenziato e, dopo qualche tempo, troverà un nuovo ingaggio, anche se difficilmente sarà in un club di alto livello.

    Quelli che faranno le spese di una gestione che di professionistico ha ben poco, come al solito, saremo noi tifosi. Che ormai da quasi cinque anni assistiamo inermi alla nostra Fiorentina che finisce sempre più a fondo, senza che l’avvicendamento societario abbia prodotto la benché minima inversione di tendenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. massilotti - 5 mesi fa

    Ma come? Ha detto l’opinionistaprocuratoretecnicodi mercato che tutte le colpe erano di chiesa e Montella …..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy